domenica, 22 Settembre 2019
Agenzia di informazione e approfondimento su tematiche economiche, professionali, aziendali, culturali e di attualità varie

Tag: BCE

Paolo Savona: un piano di sviluppo da 50 miliardi di euro

Un investimento di 50 Miliardi per generare una crescita del PIL di 150 Miliardi

una analisi di TORQUATO CARDILLI

Non nascondo di aver provato un senso di compiacimento nel leggere che il Ministro per gli affari europei Savona, in un’intervista a “La Verità”, riportata in sintesi da altri giornali il 25 luglio, ha proposto un piano di investimenti da 50 miliardi,  di cui avevo parlato un mese fa nell’articolo “l’Italia assediata in un vicolo cieco” del 23 giugno (vedi sotto)….. (*1) 

BCE, Erario, europa, irpef, Ministro Tria, Paolo Savona, piano di sviluppo, pil

Continua a leggere

Il Mercato degli “orsi in libertà”

Una pessima annata, per tutto e per tutti: lo dimostrano i tragici avvenimenti di questi otto mesi, ed, anche se di ben altra natura, il permanere dell’ “Orso” nei mercati di tutto il mondo.

L’alternanza dei listini in negativo, nonché i frequenti balzi in salita, con punte di rialzo mai toccate a memoria degli operatori, seguiti poi, nelle successive sedute, da abissali capitomboli hanno messo all’angolo investitori istituzionali e risparmiatori che, annusata l’aria, hanno ripiegato – dopo aver lasciato sul campo parte dei loro piccoli o grandi patrimoni – nei conti di deposito.

Le notizie che giungono, per la verità, non sono proprio incoraggianti a cominciare da certe tesi jens_2324706b esposte dal Presidente della Bundesbank Jens  Weidmann,  visto la sua decisa  opposizione alla linea seguita  dalla BCE  circa l’acquisto di titoli di stato di Paesi con un  alto debito  pubblico e con scarsa solidità; insomma, un  concetto  poco  favorevole al nostro Paese. Per non parlare di  quel misterioso  “Bail inn”, un postulato molto caro ai  burocrati di Bruxelles e,  per quanto ci riguarda,  molto  ansiogeno: in sostanza, per  quegli istituti di  credito che  dovessero trovarsi in difficoltà l’  eventuale salvataggio dovrebbe concretizzarsi, escludendo categoricamente l’aiuto di Stato, nell’intervento degli azionisti e degli obbligazionisti titolari di valori subordinati e, perchè no, anche dei correntisti con giacenze superiori a centomila euro. Se questo modus operandi dovesse essere messo in atto qualora una banca scendesse nella china del default, tutte le nostre certezze sulla solvibilità del credito andrebbero in fumo.

Vogliamo trattare di interessi? No, forse è più salutare rimandare questo appuntamento ad altro momento; cerchiamo, se possibile, di essere sereni almeno nel periodo ferragostano, visto che è quasi tradizione, trascorse le ferie estive, attendersi le batoste. Non bastano quelle già ricevute. Scrivete, chiedete spiegazioni, quelle possibili, infatti non possediamo la famosa sfera di cristallo. Tanti auguri.

Alessandro P. Benini 

Questo articolo, a firma di Alessandro Benini, è già apparso venerdì 19 agosto su  “TUTTO Settimanale”, diretto da Francesco De Angelis, editato da Periodici Italiani e realizzato dalla Cooperativa Italicae_Books. Gli interventi di Alessandro Benini che – come dirigente di un importante Istituto Bancario – ha accumulato una notevole esperienza anche nel settore del risparmio e degli investimenti, avranno una periodicità settimanale. Inizia così una collaborazione tra l’ Associazione Pantheon  – editrice della Consul Press – e la Soc. Periodici Italiani – editrice di Tutto Settimanale  ….. Ad Maiora !

TESTATA_TUTTO

Bail inn, BCE, Bundesbank, Jens Weidmann

“Lectio Brevis” di Massimo D’Alema …. e, a seguire, una lunga intervista

“L’Italia nel mondo globale” –  una lezione di politica estera svolta dall’on. MASSIMO D’ALEMA

PUBBLICHIAMO QUI DI SEGUITO UN’ INTERESSANTE  “LECTIO BREVIS”,  RECENTEMENTE  SVOLTA  A  TREVISO DA UN RELATORE DI NOTEVOLE CALIBRO  … AL TERMINE DELLA STESSA CONFERENZA,  DA LEGGERE UNA LUNGA INTERVISTA  RACCOLTA DAL “NOSTRO”  RICCARDO ABBAMONTE   

BCE, FEPS, Islam, Italiani-Europe, marine le pen, Matteo Salvini, onu, siria, Trattato di Dublino

Continua a leggere

“Yuan” uber “€uro”

La SVALUTAZIONE CINESE …. da “Tempeste d’Acciaio” a Tempeste Finanziarie”  

Una breve osservazione ce la impone questa triplice rapida e inattesa svalutazione dello “yuan”, la moneta nazionale cinese, soprattutto perché leva la maschera alle tante falsità che i cosiddetti esperti di economia nostrani ci hanno propinato in questi anni.  Ci hanno raccontato la favola che la stabilità monetaria ci avrebbe regalato un importante rilancio della nostra economia e, con l’entrata dell’euro, moneta tenuta alta e stabile, con la forza e con gravi costi sociali, abbiamo visto quali importanti vantaggi sociali ed economici abbiano avuto le nazioni europee ed in particolare quella italiana.

BCE, Federal Reserve

Continua a leggere

GREXIT ? ! ?

Paolo Savona, J’accuse. Il dramma italiano di un’ennesima occasione perduta 

La crisi greca conferma che l’architettura istituzionale europea è difettosa e le politiche economiche che da essa promanano non consentono di attuare gli obiettivi di sviluppo dettagliatamente previsti dall’art. 2 del Trattato di Lisbona. Questa è la tesi di fondo del pamphlet J’accuse edito da Rubbettino, in libreria da pochi giorni, nel quale Paolo Savona chiama in causa Juncker, Draghi, Padoan, Visco, il Governo italiano e la Banca d’Italia accusandoli della miopia con cui affrontano la crisi europea e invitandoli a prendere atto del vero problema e a impegnarsi a cambiare i modi d’essere delle istituzioni europee per la sopravvivenza dell’euro e dello stesso mercato comune. 

Bankitalia, BCE, Draghi, Eurozona, GREXIT, Paolo Savona, Trattato di Lisbona

Continua a leggere

Quantitative Easing

I volti del “Quantitative Easing” di Francoforte_______________________di Dino TARQUINI 

È oramai partito, dal giorno seguente la festa della donna, l’ingente piano di politica monetaria della BCE: l’acquisto di bond che passerà agli annali con il nome di “Quantitative easing”. Sessanta miliardi di euro al mese, fino a settembre 2016, per un totale di 1140 miliardi saranno iniettati nel sistema economico, con la speranza, per nulla celata (elemento non di poco conto, considerato il ruolo giocato dalle aspettative nell’economia) di rilanciare la crescita, ponendo fine alla cupa fase di politiche restrittive denominata dai mass media con l’ormai celebre quanto tetro termine di “austerity”.

BCE, J. M. Keynes, M.Friedman, policy maker, steady state

Continua a leggere

Napoli: i block bce

Ecco chi sono i BlockBce…

Mentre  discutevano delle sorti economiche dell’Europa asserragliati nella Reggia di Capodimonte, tante sono state le persone a scendere  verso il centro della città di Napoli. Sono le loro storie reali che ogni giorno si scontrano con l’immaterialità di sogni precari

BCE, napoli

Continua a leggere

La Dittatura dei Banchieri

“La DITTATURA dei BANCHIERI”

Un libro sull’economia usuraia per ripercorrere i giorni bui del governo tecnico

analisi e recensione a cura di Ivan GUIDONE *

 L’attuale governo RENZI sembra essere, per certi versi, uno spiraglio di luce dopo il tunnel buio rappresentato dai giorni del governo MONTI. Il libro La Dittatura dei Banchieri di EMIDIO NOVI è un modo per ripercorrere, ed approfondire, quei giorni relativamente lontani della nostra storia. Edito dalla CASA EDITRICE “Controcorrente” nel luglio del 2012, “La Dittatura dei Banchieri. L’economia usuraia, l’Eclissi della Democrazia, la Ribellione populista” ci svela – senza censure – le logiche del turbocapitalismo, descritto dall’autore come un mostro che affonda avidamente i suoi viscidi tentacoli nelle economie di svariate nazioni. Giornalista, deputato e senatore, Emidio Novi paragona questa creatura economica ad «(…) una ideologia, un ordine politico che, come il capitalismo di stato comunista, impoverisce, inganna ed espropria i popoli persino della memoria storica».

BCE, Controcorrente, Goldman Sachs, mario draghi, Mario Monti, Matteo Renzi

Continua a leggere

“Cessione Sovranità” ?

Draghi: “gli Stati cedano sovranità alla Ue”

_______________________________________________ note critiche di Alessandro MEZZANO

Quando, parecchi anni fa, dicevamo di volere l’Europa delle Patrie anziché quella delle banche, venivamo guardati dagli “addetti ai lavori” con un sorrisetto di supponente commiserazione come si guardano coloro che, mancando del minimo di senso pratico, sparano fesserie a raffica senza sapere di cosa stanno parlando.

Sono passati alcuni decenni ed abbiamo tutti visto come il denaro, da solo, NON possa essere quel cemento che unisce le Nazioni e come anzi i rapporti basati solamente sui fattori economici o addirittura finanziari a volte risultino capaci più di dividere che di unire.

BCE, mario draghi

Continua a leggere

Quello che gli altri non dicono. Marine Le Pen attacca Draghi: «La BCE rischia di trasformarsi in una Bad Bank»

Consul Press si mantiene una testata libera e indipendente, non legata dalle logiche di interessi, ma volta al rispetto dell’art. 21 della Costituzione Italiana. È di Maurizio Bergonzini – nostra penna “storica” della redazione  la  segnalazione di un interessante video che sta riscuotendo successo sul web vista l’importanza della notizia che però sembra non interessare gli altri mezzi di informazione. Nello specifico, si consiglia la visione di un estratto del leader del Front National, Marine Le Pen, che ha pronunciato un duro discorso indirizzato al Governatore della BCE, Mario Draghi.

accordi Basilea3, BCE, Draghi, europarlamento, Francia, Le Pen

Continua a leggere

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu