sabato, 20 Aprile 2019
Agenzia di informazione e approfondimento su tematiche economiche, professionali, aziendali, culturali e di attualità varie

Tag: fiamme gialle

Gli atleti delle Fiamme Gialle premiati a Roma

 GLI ATLETI DELLE FIAMME GIALLE PREMIATI A ROMA DAI VERTICI DELLA GUARDIA DI FINANZA E DELLO SPORT ITALIANO –

IL PRESIDENTE DEL CONI MALAGÒ AL COMANDANTE GENERALE: “SIETE PROPRIO BRAVI!”

 Si è svolta oggi, a Roma, alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen.C.A. Saverio Capolupo, del Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Dott. Giovanni Malagò, del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Dott. Luca Pancalli, del Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, il Gen.C.A. Pasquale Debidda, dell’Ispettore per gli Istituti d’Istruzione, il Gen.C.A. Giorgio Toschi, del Comandante del Centro Sportivo, il Gen.B. Giorgio Bartoletti e di numerosi Presidenti delle competenti Federazioni, la cerimonia di premiazione degli atleti dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle che si sono distinti per l’attività agonistica 2014 ed invernale 2014/2015:

Arianna VALCEPINA ed Elena VIVIANI (short track), Dorothea WIERER (biathlon)Romano BATTISTI e Francesco FOSSI, (canottaggio), Valerio ASPROMONTE e Giorgio AVOLA (scherma), Silvana Maria STANCO (tiro a volo),Alessandro PITTIN (combinata nordica), vincitori di una medaglia ai Campionati Mondiali;

Elena FANCHINI (sci alpino), Roland CLARA (sci di fondo) e Andrea GIOVANNINI(pattinaggio su ghiaccio) vincitori di prove di Coppa del Mondo;

Laura MILANIElisabetta SANCASSANIPaolo PERINO e Giuseppe VICINO(canottaggio), Enrico BERRE’ e Luigi SAMELE (scherma), Alice MIZZAU (nuoto),Dino BRIGANTI (tiro a segno) ed Oxana CORSO (atletica leggera paralimpica), vincitori di una medaglia ai Campionati Europei.

 Assenti alla Cerimonia: Tania CAGNOTTO (tuffi) e Libania GRENOT (atletica leggera) per impegni agonistici, Martina CAIRONI (atletica leggera paralimpica) per motivi familiari e Stefano GROSS (sci alpino) per motivi di salute.

L’evento si è aperto con la proiezione di un suggestivo video celebrativo dei successi relativi alla stagione agonistica 2014 ed invernale 2014/2015 nonché delle iniziative di solidarietà svolte dalle Fiamme Gialle, tra le quali l’operazione “Regaliamo un Sorriso” e il progetto “Sport e Legalità”. Momento clou della cerimonia è stata la consegna agli atleti dei brevetti delle ricompense di ordine morale da parte del Comandante Generale, del Presidente del CONI, del Presidente del CIP, del Comandante in Seconda, dell’Ispettore per gli Istituti d’Istruzione e del Comandante del Centro Sportivo. Proprio quest’ultimo ha aperto la serie di interventi che hanno caratterizzato la cerimonia. Dopo aver ringraziato le Autorità e gli ospiti presenti, tra i quali 250 studenti e i loro insegnanti, Il Generale Bartoletti ha elogiato pubblicamente tutti gli atleti e i tecnici gialloverdi per quello che hanno fatto e per quello che fanno con spirito di sacrificio e senso di appartenenza alle Fiamme Gialle, il più antico sodalizio sportivo militare. Sottolineando che: “Il Centro Sportivo promuove e mantiene le attività sportive agonistiche di alto livello al fine di accrescere il prestigio del Corpo e sviluppare il patrimonio sportivo nazionale.”

Il Presidente del Comitato Paralimpico Pancalli, nel suo intervento, ha espresso parole di gratitudine per le Fiamme Gialle: “siamo noi che dobbiamo consegnare a voi un premio per tutto quello che i vostri uomini e donne fanno per lo sport italiano ed in particolare per lo sport paralimpico, poichè permettete ai miei ragazzi di inseguire i loro sogni.”Foto di gruppo

Il Presidente Malagò, rivolgendosi a tutta la platea ed in particolare al Comandante Generale della Guardia di Finanza, non ha usato mezzi termini: “siete proprio bravi! Siete il patrimonio di tutto il sistema sportivo italiano e non solo”. Il numero uno del Comitato Olimpico  ha poi sottolineato l’importanza di fare squadra fra i vari Gruppi Sportivi militari e non, poiché “creare competizione interna sarebbe un grande errore, le risorse non sono tantissime e non è possibile pensare che tutti facciano tutto. Bisogna concentrarsi su alcune discipline ed investire sui centri di eccellenza, sui tecnici e su tutti i settori che operano con lo sport e per lo sport”.

A concludere gli interventi, Il Gen.C.A. Saverio Capolupo che ha voluto elogiare gli atleti gialloverdi per le tante medaglie conquistate, frutto di sacrifici ed abnegazione, ringraziandoli per aver saputo diffondere i principi della cultura sportiva e della leale competizione e rivolgendosi a loro ha detto: “Bravi ragazzi! Siamo fieri di voi, degli  ideali che hanno sostenuto costantemente i vostri sforzi e della vostra capacità di eccellere in un mondo sportivo sempre più difficile e competitivo”. 

Il Comandante Generale ha poisottolineato che: “non sono solo i risultati agonistici  a dover essere ricordati, ma anche l’attività che le Fiamme Gialle pongono in essere ogni giorno per la Promozione dello sport a fianco della Scuola e che ha portato alla pratica sportiva centinaia di ragazzi, cui è stato proposto un modello di crescita fondato sulla salute fisica e sui valori portanti dello sport. O più semplicemente, iniziative che hanno portato i nostri Campioni ad essere vicini, anche solo per un giorno, a chi vive situazioni di disagio e sofferenza.”

131 Visite totali, nessuna visita odierna

arianna fontana, atleti, fiamme gialle, GIOVANNI MALAGO, oxana corso, Regaliamo un Sorriso, Sport e Legalità

Il Sottosegretario al Pontificio Consiglio della Cultura in visita alle “Fiamme Gialle”

Questa mattina, Mons. Melchor Sánchez de Toca y Alameda, Sottosegretario al Pontificio Consiglio della Cultura della Santa Sede, ha fatto visita alle strutture del Centro Sportivo di Castelporziano, accompagnato dal Comandante del Centro – Gen.B. Giorgio Bartoletti – e dal Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle – Col. Vincenzo Parrinello.

117 Visite totali, nessuna visita odierna

Castelporziano, fiamme gialle, Melchor Sànchez de Toca

Continua a leggere

Atleta dell’Anno Fiamme Gialle al Tempio di Adriano a Roma

 

Nel suggestivo “Tempio di Adriano”, Sala della Camera di Commercio di Roma, a Piazza di Pietra, si e’ svolto il tradizionale incontro di fine  anno delle Fiamme Gialle con la stampa e le autorità, durante il quale sono stati presentati il calendario da tavolo 2015, premiati gli atleti delle sezioni giovanili, illustrata la prossima stagione agonistica e sono stati assegnati inoltre il premio “Atleta dell’Anno Fiamme Gialle” ad Arianna Fontana e un premio “Speciale” ad Oxana Corso.Malagò_premia_sezione_giovanile

Alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò, del Presidente del CIP Luca Pancalli e del Segretario Generale Roberto Fabbricini, le Fiamme Gialle hanno salutato il 2014 premiando i migliori atleti delle Sezioni Giovanili che nella stagione appena conclusa hanno conseguito risultati d’eccellenza in campo nazionale ed internazionale. Tra i giovani campioni in passerella, appartenenti alle discipline di atletica leggera, nuoto, canoa e canottaggio, spiccano i nomi di Claudia De Stefani (vicecampionessa europea junior di canottaggio) e Carolina Visca (primatista italiana cadette e miglior prestazione mondiale dell’anno nel lancio del giavellotto).

Durante l’evento, il cui liet motiv è stato come sempre la presentazione del tradizionale calendario da tavolo 2015, realizzato ancora una volta da Marchesi Grafiche Editoriali, con i mesi scanditi dalle foto dei protagonisti, è stata illustrata la prossima stagione agonistica invernale ed estiva, particolarmente densa di appuntamenti importanti per i colori gialloverdi.

Momento clou è stata la consegna del premo “Atleta dell’Anno”, per il quale è stata scelta Arianna Fontana, in virtù delle tre medaglie vinte a Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 e di un premio “Speciale” che si è voluto assegnare all’atleta paralimpica Oxana Corso, in virtù del suo straordinario record del mondo sui 400m nella categoria T35.

Nell’aprire la serie di interventi, Il Generale Giorgio Bartoletti, Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, ha dapprima fatto gli onori di casa, salutando e ringraziando le Autorità, la stampa e tutto il personale Fiamme Gialle presente alla cerimonia e successivamente ha voluto sottolineare come “le Fiamme Gialle riescono oggi ad essere protagoniste non solo nelle più importanti competizioni sportive ma anche nell’ambito dello sport rivolto al sociale, cercando, con la collaborazione del CONI e delle Federazioni Sportive, di diffondere lo sport tra i giovani”.

Particolarmente gradite le parole di apprezzamento espresse dal Presidente Malagò, che ringraziando sentitamente le Fiamme Gialle per il loro contributo sempre determinante nei confronti dello sport e considerandole la “spina dorsale” di questa realtà, ha rivolto i suoi complimenti agli atleti gialloverdi medagliati ai Giochi Olimpici invernali di Sochi 2014 e a tutti coloro che ogni giorno si confrontano nelle numerose manifestazioni nazionali ed internazionali.

Apprezzamento totale per il ruolo svolto dalle Fiamme Gialle in favore dello sport paralimpico è stato espresso dal Presidente Pancalli, il quale ha specificato che: “le Fiamme Gialle, con le loro iniziative, hanno scritto una pagina di storia non solo dello sport italiano ma di tutto il paese, contribuendo a distruggere barriere finora mai oltrepassate”.

La cerimonia, infine, è stata l’occasione propizia per presentare il nuovo numero del periodico del Centro Sportivo della Guardia di Finanza “Traguardo”, che da ora sarà anche disponibile in una dinamica versione digitale fruibile su smartphone, tablet e computer.  Inoltre, è stato annunciato il rinnovo della partnership con Nissan Italia, che per il 2015 ha messo a disposizione dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle, tre autovetture 100% elettriche per il trasporto dei propri atleti, diffondendo l’importante messaggio delle emissioni zero nella mobilità.Platea

Nella prestigiosa platea erano presenti i massimi esponenti delle varie federazioni: Giorgio Scarso (Scherma), Alfio Giomi (Atletica), Luciano Buonfiglio (Canoa e Kayak), Ernfried Obrist (Tiro a Segno). Presenti, oltre agli atleti premiati, anche molti campioni dello sport gialloverde tra cui: Nicola Vizzoni e Diego Marani (Atletica leggera), Valerio Aspromonte (Scherma), Niccolò Campriani e Dino Briganti (Tiro a segno), Silvana Maria Stanco (Tiro a volo), Edwige Gwend (Judo) e Andrea Giovannini (Pattinaggio su ghiaccio).

 

110 Visite totali, nessuna visita odierna

arianna fontana, fiamme gialle, LUCA PANCALLI, malago, oxana corso, roberto fabbricini

Roma:presentazione prossima stagione agonistica Fiamme Gialle

 FIAMME GIALLE MERCOLEDI’ 17 DICEMBRE A ROMA IL TRADIZIONALE INCONTRO DI FINE ANNO.

 Mercoledì 17 dicembre, alle ore 16.00, nella splendida cornice del Tempio di Adriano della Camera di Commercio, in piazza di Pietra, il tradizionale appuntamento di fine anno delle Fiamme Gialle con la stampa.

 Nel corso dell’evento sarà presentata la prossima stagione agonistica ed il calendario da tavolo Fiamme Gialle realizzato, anche quest’anno, grazie alla preziosa collaborazione di “Marchesi Grafiche”.imagesfiamme gialle

 Durante l’evento, cui saranno presenti gli atleti protagonisti del calendario 2015, verrà assegnato il premio “Atleta dell’anno 2014” Fiamme Gialle. Saranno inoltre premiati i migliori atleti delle nostre Sezioni Giovanili che hanno ottenuto successi nazionali ed internazionali nel 2014.

83 Visite totali, nessuna visita odierna

atleti, calendario, fiamme gialle, Tempio di Adriano

Sport e legalità

SPORT E LEGALITÀ: CAMPUS FIAMME GIALLE PER GLI STUDENTI DI PALERMO DEGLI ISTITUTI “GIOVANNI FALCONE” E “LEONARDO SCIASCIA”.

L’impegno delle Fiamme Gialle nel progetto “Sport e Legalità”, iniziativa compresa in un accordo di programma in materia di alfabetizzazione motoria e promozione del valore della pratica sportiva nel mondo scolastico, ideato e promosso nel 2012 dai Ministeri per gli Affari Regionali, il Turismo e Sport e per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca, sta per raggiungere il suo apice. Infatti, dal 2 al 9 novembre 2014 presso le sedi del Centro Sportivo della Guardia di Finanza di Castelporziano e Sabaudia, si svolgerà un “Campus Fiamme Gialle” dedicato a venti giovani studenti e quattro professori accompagnatori degli Istituti Scolastici “Giovanni Falcone” e “Leonardo Sciascia”, del quartiere Zen di Palermo.imagesRAGAZZZIIII

Si tratta della conclusione di un progetto varato lo scorso 8 maggio 2012 a Scampia (NA) a seguito dell’accordo firmato dai due Ministri protempore volto a “riscoprire” lo Sport per le sue valenze educative e sociali da parte di studenti di realtà particolarmente disagiate e che ha visto, nei mesi scorsi, atleti gialloverdi d’élite, insieme a quelli degli altri Gruppi Sportivi Militari, incontrare gli studenti di cinque Istituti Scolastici italiani che operano in contesti caratterizzati da un alto rischio di dispersione scolastica e di coinvolgimento dei giovani in attività illegali, tra i quali lo stesso I.C.S. “Giovanni Falcone” di Palermo, l’I.C.S. “Via dell’Archeologia” di Tor Bella Monaca in Roma, l’I.C.S. “Oriani-Mazzini” di Milano, l’I.C.S. “S.Luca Bovalino” di Reggo Calabria e l’I.C.S. “Carlo Levi” di Napoli.

Dopo il successo di questi incontri, le Fiamme Gialle sono orgogliose di organizzare questo Campus, della durata di otto giorni, che prevede numerose attività sportive e non, con l’assistenza di atleti e tecnici qualificati di varie discipline sportive, che metteranno a disposizione dei giovani studenti il loro sapere e le loro competenze, nonché le loro numerose esperienze. Gli alunni, infatti, saranno impegnati in molteplici attività sportive(atletica leggera, canoa, canottaggio, judo, karate, scherma, nuoto e tiro a segno)ed anche in dibattiti di approfondimento in materia di legalità, di ambiente, di educazione alimentare etc. Inoltre, gli studenti saranno accompagnati ed assistiti dal personale del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle in  visite guidate presso alcune delle più importanti sedi istituzionali di Roma. Domenica mattina presenzieranno l’Angelus del Papa; successivamente visiteranno il Senato della Repubblica, il Parco del Foro Italico e il CONI, il Campidoglio e la sede della Rai, dove assisteranno alla prova generale di una trasmissione televisiva. – A.F. 

101 Visite totali, 3 visite odierne

fiamme gialle, gruppi sportivi militari, ministero affari regionali, scampia

La sfinge etrusca torna a casa

A ROMA: RECUPERATA SFINGE ETRUSCA DEL IV SECOLO A.C. TRAFUGATA A MAGGIO 2014 DAL MUSEO DI CERVETERI.

Rubata lo scorso maggio,  dalla necropoli laziale di Cerveteri , uno dei siti italiani protetti dall’Unesco, la sfinge è stata ritrovata sepolta sottoterra. I finanzieri del Comando provinciale di Roma hanno recuperato la scultura etrusca, risalente al IV secolo a.C., Si era trattato di un furto clamoroso, operato sotto l’occhio delle telecamere di sicurezza del museo.

110 Visite totali, nessuna visita odierna

fiamme gialle, giornate europee dei patrimoni 2014, museo nazionale cerite, sfinge etruca, UNESCO

Continua a leggere

Brunello Taroccato: truffe e soldi per farci girare la testa

“NON BERE, CHE TI GIRA LA TESTA”: questa era la raccomandazione preferita della mia nonna quando avevo 18 anni, una litania che ha perseguitato me e le mie amiche per tanto tempo, oggi a far girare il capo, come direbbe lei è il soldo … La puzza dei soldi ci perseguita nelle nostre gite a Montalcino, a far merenda con pane casareccio, formaggio e un buon bicchiere di brunello doc

 image

Vino taroccato venduto da un enologo: è riuscito a commercializzare quantità enormi di vino scadente spacciandolo come Brunello o rosso di Montalcino doc.  Il valore del vino sequestrato, oltre 220.000 bottiglie di falso Brunello e rosso di Montancino, di annate comprese fra il 2008 e il 2013, avrebbe garantito all’enologo guadagni per 5 milioni di euro attraverso due società fittizie a lui riconducibili. L’enologo, molto conosciuto e apprezzato nella zona di Montalcino dove forniva consulenze tecniche, avrebbe raggirato una decina di aziende agricole, tutte di piccole dimensioni, facendosi consegnare dagli ignari produttori documenti per l’attestazione della docg (denominazione di origine controllata e garantita) e centinaia di contrassegni di stato (la Finanza ne ha sequestrati 2.350). 

 A supporto della frode l’enologo, molto esperto in informatica, è riuscito anche a inserire dati falsi nella banca dati di Artea, l’agenzia regionale, riguardanti vendemmie, garanzie contabili, dichiarazioni di produzione e cessioni di vino sfuso.   L’enologo è riuscito a entrare anche nel sistema di home banking di due imprenditori per trasferire tramite i loro conti bancari denaro all’estero. In uno di questi tentativi l’uomo ha cercato di portar via dai conti di uno dei committenti 350.000 euro.

 Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina. “Abbiamo i mezzi giusti per difendere i nostri prodotti d’eccellenza e l’operazione della Guardia di Finanza in collaborazione con il nostro Ispettorato repressione frodi ne è la conferma. L’azione di contrasto messa in campo testimonia che i livelli di presidio della qualità ci sono e funzionano. Chi vuole operare fuori dalle regole – conclude – va messo fuori gioco e per questo ritengo importante l’esempio dato dal Consorzio del Brunello nel denunciare movimenti sospetti”.

ROOOOSSSSI2


“La Regione si costituirà parte civile, a difesa dei produttori di Brunello e per il danno subito con la violazione della banca dati dell’agenzia regionale Artea. Voglio ringraziare la Guardia di Finanza e le forze dell’ordine per aver scovato questa gravissima truffa ai danni di uno dei brand che più caratterizza la Toscana e l’Italia nel Paese nel mondo”. Così il 
presidente della Toscana, Enrico Rossi, commenta l’inchiesta “Vogliamo dare un segnale inequivocabile – prosegue – che stiamo dalla parte degli imprenditori per bene, dalla parte della legalità e della trasparenza. Va infatti sottolineato anche l’impegno del Consorzio del Brunello che ha segnalato alle forze dell’ordine la falsa certificazione. Il segnale è chiaro: chi produce eccellenza nel vino come in altri settori è danneggiato da questi criminali. Violano la legge – conclude Rossi – danneggiando la qualità e distruggendo posti di lavoro”.

L’operazione di oggi conferma ancora una volta che abbiamo buoni strumenti di contrasto alla contraffazione, ma anche che ove ci sono prodotti di qualità occorre vigilare ed attivare ogni antenna. Lo spirito di collaborazione tra Procura della Repubblica; Ispettorato antifrode del ministero delle Politiche agricole e Guardia di Finanza ha consentito di bloccare l’ennesima frode nei confronti del vino, settore fondamentale per l’economia nazionale, per l’export, quell’Export sul quale anche con il Decreto Sblocca Italia si cerca di investire, e uno dei simboli della qualità agroalimentare italiana. Ai corpi ed alle istituzioni impegnate, ancora una volta va un sentito ringraziamento. Dobbiamo continuare a tenere la guardia alta per colpire chi vuole agire fuori dalle regole, accelerare il percorso di applicazione di tutte le norme e gli strumenti anticontraffazione, attività evidentemente assai redditizia, a tutela della salute dei consumatori e del lavoro degli agricoltori”. Con queste parole interviene Susanna Cenni, deputata del Partito democratico e capogruppo democratico nella Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo.

«Ci vuole chiarezza, chi ha sbagliato deve pagare e, come sottolineato anche in passato, chiediamo tolleranza zero. L’operazione della Guardia di Finanza di Siena presentata oggi, è un elemento di grande positività, quando emergono truffe e contraffazioni che danneggiano l’immagine del nostro patrimonio agroalimentare di eccellenza, come in questo caso il Brunello di Montalcino. Truffe che rappresentano un danno di immagine assoluto ed economico per la nostra agricoltura, un danno che le nostre aziende agricole corrette e professionali non si possono permettere di subire; un danno anche per l’intero tessuto socio-economico, non solo di Montalcino, ma dell’intera Toscana». Con queste parole il presidente della Cia Toscana Luca Brunelli commenta la frode scoperta dalla Guardia di Finanza di Siena.
“Come Cia Toscana – aggiunge Brunelli – siamo e saremo sempre a fianco degli agricoltori onesti e corretti che ogni giorno con grande passione e sacrificio riescono a portare il nome della Toscana sui mercati mondiali; saremo a fianco di tutte le forze dell’ordine e dei soggetti preposti che operano quotidianamente nei controlli e a difesa della legalità, e per questo mi sento di ringraziare le Fiamme Gialle di Siena e l’Ispettorato Repressione Frodi del Ministero delle Politiche Agricole (sede di Firenze) per l’operazione di oggi; ed un grazie anche al Nucleo Antifrodi dei Carabinieri di Roma per l’operazione di ieri, ad Arezzo, sul falso olio extravergine d’oliva venduto come biologico”.

imagesvendemmmiaaaa

Coldiretti Toscana interviene spiegando il duro lavoro che si nasconde ad una dietro ad una bella bottiglia di vino : Vendemmia generosa ma “cara”. Un ettaro di vigneto costerà mediamente tra il 20-30% in più rispetto alla vendemmia dello scorso anno per effetto dell’intensificazione delle cure culturali, dei lavori manuali e delle lavorazioni di salvaguardia rese necessarie dalle anomalie climatiche e dall’eccezionale piovosità del mese di luglio (+490% rispetto alla media degli ultimi trent’anni). L’aumento dei costi di produzione non porterà ad un aumento dei costi per il consumatore. A dirlo è Tulio marcelli che prevede una vendemmia quantitativamente al di sopra delle aspettative (+10%) in linea con le previsioni di Assoenologiche dovrebbe portare nelle cantine dei viticoltori circa 2.7 milioni di ettolitri di vino, il 70% destinato alla produzione DocNon dovrebbe deludere la qualità. Prevista una produzione di circa 300 milioni di bottiglie. “L’abbondanza di acqua e l’eccessiva umidità – spiega Tulio Marcelli, Presidente Coldiretti Toscana – ha favorito l’insorgere di alcune malattie della vite come l’oidio, la peronospora e la muffa grigia che attacca i grappi maturi: imprevisti che hanno richiesto una cura più scrupolosa e quasi quotidiana dei vigneto ed un aumento dei costi. Dalla capacità di contrastare queste malattie dipenderà, in molte aree della nostra regione, la prossima imminente annata enologica. A tutto questo bisogna aggiungere la grandine che ha colpito alcune zone. E’ stata una stagione molto complicata e sofferta, ma alla fine – prosegue il Presidente di Coldiretti Toscana – riusciremo a consegnare alle cantine un millesimo interessante e coraggioso”. I primi grappoli ad essere stati staccati sono stati, nell’ultima settimana di agosto, in Maremma e lungo il litorale la vendemmia (Chardonnay, Pinot e Sauvignon). Per le altre varietà si dovrà ancora aspettare e pazientare un po’ di tempo. Alle uve Merlot e alla bacca bianca base della Vernaccia di San Gimignano toccherà dalla metà di settembre. Dal 20 dello stesso mese inizierà anche la raccolta delle uve rosse nelle zone di Bolgheri e di Scansano. In molte province la vendemmia decollerà ufficialmente tra mercoledì e giovedì: accadrà per esempio in lucchesia, due le Doc (Colline Lucchesi e Montecarlo), nel pisano e nel massese con il Candia dei Colli Apuani. Per la produzione del Chianti, Chianti Classico, Carmignano, Nobile di Montepulciano e Brunello le operazioni di raccolta avranno inizio a cavallo della fine di settembre e l’inizio di ottobre. Importante sarà la ricaduta occupazione del settore su tutto il territorio, indotto compreso. Per ogni grappolo di uva si attiveranno ben 18 settori. “Riguarda – spiega Coldiretti – sia le persone impegnate direttamente in vigne, cantine e nella distribuzione commerciale, sia quelle impiegate in attività connesse e di servizio: dall’industria di trasformazione al commercio, dal vetro per bicchieri e bottiglie alla lavorazione del sughero per tappi, continuando con trasporti, accessori, enoturismo, cosmetica, bioenergie e molto altro. Un ulteriore spinta all’occupazione arriverà proprio dalla vendemmia, e dalla prossima raccolta di olive, che richiederà l’impiego di circa 4 mila lavoratori stagionali. Tra di loro di saranno anche molti studenti, pensionati e cassa integrati che sfrutteranno l’opportunità del voucher. Sono centinaia, di piccole e medie dimensioni, e principalmente concentrate nelle aree di prodizione di vino come il fiorentino, il senese, grossetano e livornese. Il consiglio – conclude Coldiretti – per chi vuole sfruttare l’occasione della raccolta è quello di individuare le aziende, inviare il proprio curriculum, consegnarlo direttamente a mano specificando la disponibilità al lavoro occasionale o iscriversi al portale

 

101 Visite totali, nessuna visita odierna

brunello di montalcino, brunellodi montalcino, cia, COLDIRETTI, fiamme gialle

Volere-Volare-Valori-Atletica ieri,oggi,domani

 

CONVEGNO NAZIONALE ANSMES

“Volere-Volare-Valori” – ATLETICA IERI, OGGI, DOMANI

Salone d’Onore del CONI – Foro Italico – Roma

 

Giovedì 11 settembre, presso il Salone d’Onore del CONI – Piazza Lauro De Bosis – l’Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo del CONI, presieduta dall’On. Gen.C.A. Luigi RAMPONI, in collaborazione con la FIDAL, il CONI, le Fiamme Gialle ed il Consorzio Stabile Miles-S.I. ed in occasione del “Mennea Day” 2014, presenta il convegno dal tema “Volere-Volare-Valori” – ATLETICA IERI, OGGI, DOMANI.MENNNNEAAAAA

Dopo aver organizzato negli anni passati convegni riguardanti temi inerenti allo Sport e alle sue connotazioni, l’ANSMES ha deciso di organizzare una serie di incontri con i quali illustrare i vari aspetti, di carattere prettamente sportivo, delle diverse discipline. Il tema del primo convegno riguarda la regina degli sport: l’Atletica Leggera e la data è stata definita in stretta connessione con le celebrazioni in onore e in ricordo di Pietro Mennea, grande e indimenticabile atleta dello sport italiano.

 MENNNNNNNEAAAA

Il convegno sarà aperto alle 09:00 con l’introduzione dell’On. Gen.C.A. RAMPONI e con l’intervento del Presidente della FIDAL Alfio Giomi e sarà arricchito con gli interventi di numerosi grandi protagonisti del passato e da un dibattito tra prestigiosi atleti, tecnici, dirigenti e giornalisti. Con l’organizzazione di questo convegno, l’ANSMES intende offrire alle giovani generazioni un’opportunità di riferimento e di stimolo, per un generoso ed entusiastico impegno per il futuro.

A sottolineare l’importanza dell’avvenimento vi sarà la presenza del Presidente del CONI Giovanni MALAGÒ e del Segretario Generale Roberto FABBRICINI.

89 Visite totali, nessuna visita odierna

ALFIO GIOMI, ANSMES, coni, fiamme gialle, FIDAL, FORO ITALICO, GIOVANNI MALAGO, LUIGI RAMPONI, MENNEA DAY, PIETRO MENNEA

Fiamme gialle a Catania

LE FIAMME GIALLE A CATANIA PER CAMPIONATI ITALIANI DI SCHERMA

 La 109ª edizione dei Campionati Italiani Assoluti “CartaSi” individuali e a squadre, in programma al PalaVolcan di Acireale da giovedì 29 maggio a domenica 1 giugno, segna il ritorno in Sicilia e nella provincia di Catania della grande scherma, a tre anni di distanza dai Campionati del Mondo Catania 2011, a quattro dai Campionati Italiani Assoluti Siracusa 2010 e sei anni dopo i Mondiali Cadetti e Giovani che si svolsero propriad Acireale. La kermesse richiamerà in Sicilia i migliori atleti della scherma italiana.

105 Visite totali, nessuna visita odierna

acireale, camilla mancini, carta si, catania, fiamme gialle, francesco d'armiento, polavolcan, scherma, trofeo interforce

Continua a leggere

Giovani e sport

 

GIORNATA CONCLUSIVA DEI PROGETTI“REMARE A SCUOLA” E “A SCUOLA IN CANOA”

 arrivo delle autorit├á - ph marchitto

Grandi i numeri della 4^ Edizione 2014 della manifestazione: hanno preso parte ben undici  comprensori scolastici presenti sul territorio dei comuni di Sabaudia, Latina, Terracina, Frosinone e Pontinia; 35 classi; 750 studenti; 40 insegnanti: un grande gruppo che all’unisono ha lavorato per contribuire allo sviluppo dei progetti “A scuola in Canoa” e “Remare a Scuola”.

95 Visite totali, nessuna visita odierna

a scuola in canoa, diaphora, fiamme gialle, la rete

Continua a leggere

Premiazione atleti Fiamme Gialle

COMUNICATO STAMPA

FIAMME  GIALLE: A ROMA LA PREMIAZIONE

DEGLI ATLETI MEDAGLIATI OLIMPICI, MONDIALI ED EUROPEI

Mercoledì 16 aprile, alle ore 11.00, presso il Salone d’Onore della Caserma Sante Laria, a Roma in piazza Armellini 20 alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza Gen.C.A. Saverio CAPOLUPO, del Presidente del CONI Dott. Giovanni MALAGO’ e del Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza Gen.B. Domenico CAMPIONE saranno premiati gli atleti delle Fiamme Gialle che si sono particolarmente distinti ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 e ai campionati mondiali ed europei della stagione agonistica 2013.

Roma, 11 aprile 2014

Ufficio Stampa Fiamme Gialle
Via Croviana, 120
00124 Castelporziano – Roma
tel. 0651023562
fax 0651023569

98 Visite totali, 3 visite odierne

atleti, coni, fiamme gialle, giochi olimpici invernali, guardia di finanza

Atlete che ci fanno sognare

Le tre medagliate dello short track con i colleghi di Malpensa (photo Elvis)

Le Fiamme Gialle accolgono le loro atlete medagliate olimpiche all’aeroporto di Malpensa

Le atlete dello short track Arianna Fontana, vincitrice di una medaglia d’argento nei 500 metri e una di bronzo nei 1500 metri, Martina Valcepina e Elena Viviani, vincitrici con la compagna di squadra Fontana e Lucia Peretti di una medaglia di bronzo nei 3000 metri a staffetta, sono state accolte calorosamente e festeggiate dal Comandante del Nucleo Operativo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Malpensa, Ten. Nicola Gazzilli, e da altri loro colleghi al rientro in Italia dai Giochi Olimpici Invernali di Sochi.

86 Visite totali, nessuna visita odierna

fiamme gialle, olimpiadi invernali, sochi

Continua a leggere

Campioni per tutti: emozioni dal mondo dello sport

DSC06281
La stagione agonistica 2014 del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle

Al Tempio di Adriano a Roma, è stata presentata la stagione agonistica 2014 del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle. Tanti i campioni presenti tra cui Sergio Vanzetta e Alessio Sartori che hanno ricevuto il premio alla carriera e le Campionesse Mondiali di Canottaggio, Elisabetta Sancassani e Laura Milani alle quali è stato conferito il titolo di “Atleta dell’anno 2013″

71 Visite totali, nessuna visita odierna

fiamme gialle

Continua a leggere

SPORT

Ufficio Stampa Fiamme Gialle

A Ufficio Stampa Fiamme Gialle
Gen 7 alle 1:56 PM

COMUNICATO STAMPA

La nazionale Polacca di mezzofondo in raduno alle Fiamme Gialle

 

Arriveranno oggi in Italia i 17 mezzofondisti della Nazionale polacca di atletica leggera che, su richiesta propria Federazione, si alleneranno a Castelporziano, presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza, fino alla fine del mese di gennaio.

89 Visite totali, nessuna visita odierna

fiamme gialle, nazionale polacca

Continua a leggere

Comunicato Stampa – La nazionale Polacca di mezzofondo in raduno alle Fiamme Gialle

Arriveranno oggi in Italia i 17 mezzofondisti della Nazionale polacca di atletica leggera che, su richiesta propria Federazione, si alleneranno a Castelporziano, presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza, fino alla fine del mese di gennaio.
Nel gruppo, composto prevalentemente da mezzofondisti veloci e che sarà completato da tre tecnici ed un fisioterapista, spicca il nome del maratoneta Henyk Szost, nono alle Olimpiadi di Londra 2012.
La collaborazione tra le Fiamme Gialle e le Federazione polacca, che ha portato a Ostia anche nel recentissimo passato atleti di molte specialità, continuerà con un altro raduno per la prima metà del mese di febbraio, con protagonisti ancora i mezzofondisti, ma del prolungato.

——–

Ufficio Stampa Fiamme Gialle 
Via Croviana, 120 
00124 Castelporziano – Roma 
tel. 0651023562
fax 0651023569

74 Visite totali, nessuna visita odierna

fiamme gialle, nazionale polacca

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu

Le statistiche sulle visualizzazioni degli articoli, si riferiscono ad un periodo che inizia da gennaio 2019.