domenica, 18 Agosto 2019
Agenzia di informazione e approfondimento su tematiche economiche, professionali, aziendali, culturali e di attualità varie

Tag: napolitano

Italia: la Repubblica dei Gattopardi tra Mattarella & Napolitano

RITI  & VETI RIPETITIVI,  nel refrain di carillon usurati dal tempo e da una partitocrazia malata

Raffronti tra “vecchi” presidenti: Mattarella & Napolitano

IERI, sabato 25 maggio (A.D. 2018), in base a quanto appreso dai vari telegiornali, sembrerebbe che il Presidente della Repubblica SERGIO MATTARELLA abbia posto il proprio veto al Premier incaricato Prof. Giuseppe Conte sul nome del Prof. PAOLO SAVONA quale responsabile del M.E.F. ….. così come in precedenza (A.D. 2014) l’allora Presidente GIORGIO NAPOLITANO si comportò analogomente  per lo stesso prestigioso Dicastero di via XX Settembre.  con l’allora Premier incaricato Matteo Renzi

345 Visite totali, nessuna visita odierna

Conte, Eurocrazia, Mattarella, MEF, napolitano, Rensi, Savona

Continua a leggere

Nosferatu a Palazzo Chigi e dintorni

Si ricomincia il giro di giostra:  non si resti abbacinati !

Il governo non-votato, che ha per assonanza “nosferatu”, è finito. Chiuso. Fatto salvo il conte Gentiloni, al timone, incerto, solo sul bastimento che nessuno abita, solo nel loculo dove l’esito delle prossime elezioni entrerà per nutrirlo ancora del sangue degli Italiani o per mettere un palo nel cuore sinistro di altri vampiri suoi e no scelti senza elezione negli ultimi anni, KjengeMonti, Boldrini, Fedeli, la “coccodrilla” Fornero, ed altri, con il bieco contorno di Fiano, Emiliano, quelli con le mani nel sacco di truffe e legami con ambienti delinquenziali, con Ong assetate di soldi, con cosiddetti religiosi sporchi, i figli di papà come Boschi e Renzi, i budini tremanti davanti all’Europa come altri.

273 Visite totali, nessuna visita odierna

boldrini, fedeli, fiano, gender, Gentiloni, italia, merkel elezioni, napolitano, nosferatu, orfini, ORLANDO, renzi

Continua a leggere

Una mostra per ragionare

Ungheria, 23 ottobre – 11 novembre 1956

Si chiude oggi l’11 novembre, la mostra fotografica sulla Rivoluzione d’Ungheria, esposta all’Accademia ungherese di via Giulia, 1. E’ dedicata a Di Biasi, un nostro grande fotoreporter, giornalista e collaboratore di una grande rivista, Epoca, che negli anni cinquanta polarizzava i desideri d’informazione dell’Italia intera.

Molti italiani che vissero quel momento oggi sono anziani, ed ai ragazzi sono state date ad arte notizie vaghe e confuse, se non dichiaratamente di parte: la paura di un nuovo conflitto era tanta e si badava a non offendere il blocco sovietico. Inoltre l’impatto della sua gelida azione di repressione che dimostrò quanto ancora incivile e barbaro fosse l’Oriente spaccò in due l’allora compatto, almeno in facciata, Partito Comunista, legato al cordone economico stalinista e trascinato dalle foie di primato e di dominio.

252 Visite totali, nessuna visita odierna

berlino, budapest, Epoca.Di Biasi, Janos Kadar, Matyas Rakosi, napolitano, PCI, Togliatti, ungheria

Continua a leggere

“Post-It” per Il Quirinale

Proposta per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica Italiana

Siamo arrivati all’ apertura dei “riti” per la elezione del nuovo Presidente della Repubblica Italiana e desideriamo ricordare quando, al termine del primo mandato presidenziale di Giorgio Napolitano, la “politica” annaspava nella palude della democrazia parlamentare per la ricerca del nuovo inquilino per il Palazzo del Quirinale. Da più parti si auspicava  l’ avvento di una “Donna al Colle” e dalla Consul Press venne auspicata la designazione di Sophia Loren, essendo sempre (nonostante l’età) non solo una “Donna” ma anche una Gran Bella Signora,  in grado di rappresentare ottimamente l’ Italia in un contesto internazionale, meglio e più della pur bravina Emma Bonino. Il nostro consiglio, purtroppo, non venne ascoltato dai grigiocrati del Parlamento, incapaci di scegliere – ancorché privi di fantasia e di buon gusto, preferirono pregare  l’augusto Re Giorgio  di farsi riconfermare per un successivo mandato.

Ora per il nuovo Settennato, proponiamo – “fuori dal coro” – alcune candidature:

212 Visite totali, nessuna visita odierna

Galloni, napolitano, Pera, Quirinale

Continua a leggere

“L’Italia Amena”

Una “ITALIA Amena” estrapolata dal Quotidiano “ITALIA Oggi”

a cura di  Pierre de Nolac  > 2 agosto: “IL MINISTRO BOSCHI VEDE LA LEGA AL SENATO” – Silenzio stampa sui commenti di Bossi.  #  31 luglio: “RENZI = NON MOLLIAMO DI UN CENTIMETRO”  –  Matteo ce l’ha  sempre con Brunetta.  #  24 luglio: “SCHETTINO SI RILASSA AD ISCHIA” – Il Giglio lo aveva già visto.   19 luglio: “RENZI IN AFRICA” – Dove non troverà Veltroni.

263 Visite totali, nessuna visita odierna

Bardot, Boschi, Bossi, Consulta, napolitano, renzi, Tesauro

Continua a leggere

Al Dicastero di Via XX Settembre

Sono consapevole che le “auto-citazioni” generalmente sarebbero da evitare ma, a volte, può essere consentita qualche eccezione ……

Così a suo tempo, al termine del primo mandato presidenziale di Giorgio Napolitano, quando la “Politica” annaspava nella palude della democrazia parlamentare per la ricerca del nuovo inquilino per il Palazzo del Quirinale, (e da più parti si auspicava  l’ avvento di una “Donna al Colle”), da parte della Consul Press venne auspicata la designazione di Sophia Loren, essendo sempre (nonostante l’età) non solo una “Donna” ma anche una gran bella Signora,  in grado di rappresentare ottimamente l’ Italia in un contesto internazionale, meglio e più della pur bravina Emma Bonino.

Il nostro consiglio, purtroppo, non venne ascoltato dai grigiocrati (*) del Parlamento, incapaci di scegliere – ancorché privi di fantasia e di buon gusto, preferirono pregare  l’augusto Re Giorgio  di farsi riconfermare per un successivo mandato.

(*) “Il Grigiocrate” è il titolo di un ottimo libro dedicato all’ex Premier MARIO MONTI, scritto da Augusto Grandi, Daniele Lazzeri ed Andrea Marcigliano.

Veniamo ora ai nostri recenti giorni odierni, allorquando il Matteo Renzi, quale Premier neo-incaricato, stava lavorando per redigere l’organigramma della sua nuova “squadra”; il nodo cruciale da risolvere era chi designare per il Dicastero dell’ Economia …..

In tale occasione ritenni personalmente segnalare giovedì 20 febbraio sulla home page della Consul Press il seguente consiglio

317 Visite totali, nessuna visita odierna

Guarino, napolitano, Padoan, renzi

Continua a leggere

Le fatiche di Napolitano e tiro alla fune Renzi-Letta

PD: Va di moda il tiro alla fune

Chi si rompe la schiena in questo gioco di forza, come al solito sono i cittadini di questo paese che si chiama: Italia.

Ricordi di storia; il 25 luglio 1943 era stata indetta una riunione del Gran Consiglio (organo costituente direttivo del partito nazionale fascista) i membri del Gran Consiglio erano i massimi esponenti del regime. Con un ordine del giorno, presentato da Dino Grandi, Mussolini fu sfiduciato. A distanza di 71 anni, la storia si ripete: il PD, con Matteo Renzi, butta giù dalla torre Enrico Letta.

188 Visite totali, nessuna visita odierna

letta, napolitano, renzi

Continua a leggere

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu

Le statistiche sulle visualizzazioni degli articoli, si riferiscono ad un periodo che inizia da gennaio 2019.