mercoledì, 19 Giugno 2019
Agenzia di informazione e approfondimento su tematiche economiche, professionali, aziendali, culturali e di attualità varie

Tag: Salvini

Nicola Zingaretti, Show a Quarta Repubblica

Nicola Zingaretti, segretario del Partito democratico, ospite al programma Quarta Repubblica, condotto dal giornalista Antonio Porro, ha espresso un giudizio positivo sul reddito di cittadinanza, dichiarando “Io non abolirei il reddito di cittadinanza. Ma farei anche altre politiche per il lavoro. Il reddito di cittadinanza può essere corretto ma è una politica contro la povertà. Oggi in Italia mancano politiche per creare lavoro e sviluppo”. Sul Movimento 5 Stelle, invece, ha espresso un giudizio negativo “Dialogo con il M5S? Non finché ci sarò io come segretario. Innanzitutto perché non lo vogliono loro e poi perché se ci fosse una crisi di governo dovrebbero pronunciarsi gli italiani”.

Zingaretti, sul tema quota 100, appare molto sicuro affermando che la “quota 100 cadrà il prossimo anno perché la taglieranno loro, non ci sono i soldi per finanziarla”. Mentre alla domanda di Porro sulla possibilità di ripristinare l’articolo 18 risponde così “Così no, non è la priorità. Andrebbe riformato il mercato del lavoro”.

Non manca l’attacco al vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini: “È molto bravo a raccontare i problemi. Peccato che non riesca a risolverli… Salvini pagherà un prezzo enorme, perché fa tante promesse ma in realtà sta portando l’economia di questo paese al disastro. Io non credo che bisogna chiedersi quanto ci metteranno gli italiani a rendersene conto. Io credo che saremo chiamati tutti tra qualche settimana a salvare l’Italia”.

L’ultima domanda di Porro riguarda ad una ipotetica crisi del governo e Zingaretti risponde facendo una stoccata al caso Siri “Se si dovesse arrivare alla crisi, convocato dal presidente della Repubblica chiederò che siano gli italiani a decidere chi deve guidare il Paese. Il governo si sostiene su una maggioranza di parlamentari. Se la maggioranza dei parlamentari Cinque Stelle dice che se ne deve andare, allora Siri se ne deve andare”.

E sei il governo dovesse cadere? “Convocato dal presidente della Repubblica chiederò che siano gli italiani a decidere chi deve guidare il Paese”.

 

94 Visite totali, nessuna visita odierna

Mov. 5 S, Movimento 5 stelle, Salvini, Zingaretti

La Lega espone il Programma per il Sud
alla Camera, in un evento del Centro Studi Machiavelli

Il Sud Italia plaude alla Lega ed al Mov. 5-Stelle

Martedì 3 aprile, nella Sala del Refettorio della Camera dei Deputati un convegno eccezionale organizzato dall’Istituto Machiavelli ha illustrato ad un numeroso uditorio un tema ad altissimo interesse: il futuro della Lega nel Sud Italia.

318 Visite totali, nessuna visita odierna

bussetti, buttafuoco, camera, castiello, citati, furgiuele, italia, machiavelli, miglio, Salvini

Continua a leggere

Gli spettacoli continuano, con performance della magistratura.

Noiose scene viste e riviste

Venerdì 24 agosto, alcuni magistrati siciliani hanno spedito un avviso di Garanzia al Ministro dell’Interno, Salvini, per la questione penosa della nave Diciotti, in quanto, secondo loro, il Ministro avrebbe tenuto immigrati in arresto, avrebbe peccato di sequestro di persona, eccetera eccetera. Signori della Corte, abbiamo già visto, rivisto, questo spettacolo di fine estate, ne siamo addirittura imbevuti e nauseati.

183 Visite totali, nessuna visita odierna

berlusconi, cicerone, diciotti, Giustiniano, luciana peverelli, magistratura, opera dei pupi, papiniano, Salvini

Continua a leggere

Passerelle politiche e spettacoli estivi

Passerelle politiche

” E nun ce vonno sta’! … e nun ce vonno stà!… “ così ritmavano i tifosi all’indirizzo della squadra avversa, scura per aver perso. Ebbene, i tempi non sono, in fondo, diversi da quelli di questa osservazione calorosa e scandita.

192 Visite totali, 3 visite odierne

africa, apocalisse, australia, boldrini, di maio madonna, MAFIA, marocco, meloni, migranti, no way, papa francesco, Salvini, spagna, tratta degli schiavi

Continua a leggere

Migranti e Bontà

Il “braccio di mare” fra la giustizia ed il podio

 —————-

Tutti i giornali danno, e giustamente, ampio spazio alla tragedia recente dei braccianti africani in Puglia, ed il discorso sugli stranieri che lavorano in Italia torna ad avere il primo piano. Così ora un lato, ora un altro della triste vicenda sono presi in esame con lo stesso colore politico della Testata, e non vi è nulla da dire.

171 Visite totali, nessuna visita odierna

braccianti, daisy, giornali, indipendente, MAFIA, ministri, razzismo, Salvini

Continua a leggere

“Lettera aperta” al Ministro dell’Interno Matteo Salvini

e p.c. 

On. GIULIA GRILLO – Ministro della Sanità;  On. GIOVANNI TRIA – Ministro dell’Economia;  On. ALFONSO BONAFEDE –  Guardasigilli;  Sig.ra  VIRGINIA RAGGI- Sindaco di Roma

Signor Ministro, qualche giorno fa, alcune testate televisive nazionali hanno diffuso la notizia, secondo, cui nelle zone con maggior afflusso turistico di Roma sono stati ripresi extracomunitari che nascondevano bottigliette d’acqua ed altre mercanzie nei tombini e negli scarichi delle strade per evitare di essere multati e di subire il sequestro degli oggetti da parte delle Forze dell’Ordine di Roma Capitale.

Passate 48 ore, i soggetti sono ritornati tranquillamente a vendere acqua ai turisti ignari, ed a forte rischio, perché simili tipi di “conservazione” possono contaminare i contenuti, con notevole possibilità di “diffusione malattie”.

Per evitare che questo avvenga, La preghiamo, On. Salvini, che così bene si impegna per l’Ordine Pubblico, di prendere opportuni  provvedimenti, in quanto, con la Legge Bersani (ex ministro che non sapeva neanche pettinare le bambole) tali attività luride di questi extracomunitari (“nostre risorse” secondo Lady Laura Boldrini ed alcune voci ricollegabili ad “OltreTevere” – alias S.C.V.)  sarebbero derubricate a semplici illeciti anziché reati, che, causa le probabili conseguenze – anche sanitarie ed epidemiche, come dovrebbero più giustamente essere classificati. 

Inoltre, date le cifre ingenti che questi “ospiti” non desiderati incassano ogni giorno, e che, a quanto ci viene riferito, un certo nigeriano operativo nei pressi di Piazza S.Apostoli, con il nome d’arte di Karagol o Karagoul riceve per “gestire” tali losche attività, (sembrerebbe che lo stesso gestisca anche la delinquenza nigeriana a Roma ed Ostia compresa) il danno al commercio nostrano e  all’erario è notevolissimo. Ci si chiede quanto ancora questa feccia possa operare indisturbata, come ad esempio a Piazza Venezia, dove un altro africano detto “er Panama” – dato il cappello indossato, ha a disposizione oltre ad identità fittizie, quando viene  fermato dagli agenti, per lo meno tre avvocati appartenenti probabilmente a correnti “ecumenicamente buoniste”. Girano milioni e milioni tutti bellamente sommersi a danno dei lavoratori appartenenti alla gente d’Italia.

Grazie del Suo interessamento

La REDAZIONE di CONSUL PRESS 

234 Visite totali, nessuna visita odierna

Bonafede, Extracomunitari, grillo, italia, Raggi, roma, Salvini, Tria

The day after: il giorno dell’impeachment

Ebbene sì, l’Italia ancora non ha un governo. Per questo bisogna ringraziare la sig.ra Merkel, alias sig.ra Europa, che con una serie di dichiarazioni “terroristiche” ha spaventato e fatto pressione su Mattarella che ha posto il veto su Savona.

201 Visite totali, 3 visite odierne

Conte, DI MAIO, Germania, governo, impeachment, italia, M5S, Mattarella, Salvini, Savona

Continua a leggere

“Amici Nemici”

” AMICI MAI …! ”
Quando la politica diventa anche satira poetica!

 

Come volevasi dimostrare,

nessuno dei due vincitori vuole abdicare

alla ipotesi di governare.

Il presidente Mattarella ha ricevuto le delegazioni

ma non ha ancora  visto buone azioni,

tendenti alla nascita di un buon governo

che sia agile e moderno

nell’affrontare gli italici problemi,

senza grossi intoppi e patemi.

Il giovane Di Maio, chiuso nella sua corazza,

scalcia come un puledro di razza

e con la sua parlantina tutti imbarazza,

specialmente Silvio Berlusconi

che non considera i pentastellati degli amiconi.

Dal canto suo, il rampante Matteo

facendo il tosto e senza alcun piagnisteo,

non rinuncia tanto facilmente

a diventare del Consiglio dei ministri il presidente.

Ma i tempi oramai si sono allungati

e tutti gli animi sono esacerbati,

probabilmente avremo, meglio di niente,

il governissimo del Presidente,

buono per tutte le stagioni

 e speriamo capace, almeno, di grandi azioni.

267 Visite totali, 3 visite odierne

berlusconi, DI MAIO, governo, Salvini

La “Difesa della Razza” ?

LA  VERITA’  NON  PUO’  STARE  SOTTO  IL  MOGGIO

Mercoledì 26 luglio vari quotidiani – tra cui Il CORRIERE della SERA, Il GIORNO, IL TEMPO – hanno fatto esplodere un casus belli, evidenziando una vulcanica esternazione dell’esponente pidiessina Patrizia Prestipino, con cui sono entrati in cortocircuito i fautori del “politicamente corretto”, sostenendo la necessità di aiutare le mamme e le famiglie italiane ”per continuare la nostra razza”. Hanno fatto seguito a questa frase una serie di accorati ululati, guaiti ed uggiolii da parte di molti “spiriti democratici” (cattocomunisti e non), più o meno scandalizzati o ironici …..  Siamo alle solite !

198 Visite totali, nessuna visita odierna

africa, europa, ginefra, preistoria, prestipino, Salvini, viotti

Continua a leggere

Intervista volante a Berlusconi & Bertolaso

Un’ INTERVISTA per CASO a  “B & B”

Di solito, per un’intervista ad un esponente dello Stato, si prendono accordi preventivi con la segreteria relativa. Si sa, in questo momento è difficile questa procedura, per le elezioni comunali vicine e per quelle che sempre possono profilarsi.
Non succede, invece, che al portone della casa propria si trovi una ressa di personaggi della politica, tutti noti e variamente apprezzati, in attesa del Presidente BERLUSCONI, che presenta il candidato a Sindaco di Roma del PDL (?), GUIDO  BERTOLASO.

185 Visite totali, nessuna visita odierna

berlusconi, BERTOLASO, brunetta, GASPARRI, meloni, Salvini

Continua a leggere

UN MARE DI…LACRIME

Pensare ad un intervento dell’UE solo dopo l’ennesima strage del mare lascia l’amaro in bocca e fa rodere di parecchio il…fegato. Salvini è quel che è, questo si sa come sappiamo chi sono anche gli altri, tutti complici; lo Stato, in quanto tale, non esiste più da tempo immemore, almeno da quando l’impero sovranazionale ha scolorito i confini rendendo inabile ogni autonomia e sovranità, se non in determinati e strategici momenti dove si è completamente “autonomi” ovvero lasciati a sè.

212 Visite totali, nessuna visita odierna

Barconi, Libia, mare nostrum, Mediterraneo, Naufragio, Salvini

Continua a leggere

Fratelli d’Italia a Venezia sabato 7 marzo

Una grande manifestazione organizzata da FRATELLI d’ITALIA contro il governo Renzi avrà luogo sabato 7 marzo a Venezia. Riportiamo qui di seguito alcune dichiarazioni rilasciate da GIORGIA MELONI – Presidente di F. d’I., riguardanti tale occasione

> Le alleanze si costruiscono sui fatti e sui contenuti che interessano gli italiani. Cominciamo a vedere chi è disponibile a scendere in piazza con noi sabato 7 marzo a Venezia, alle ore 14.30, alla Stazione Santa Lucia, in una manifestazione che abbiamo chiamato “Difendiamoci”. Difendiamoci dalle politiche del governo Renzi, che continua a fare gli interessi delle lobby e della grande finanza e massacra gli italiani per bene e l’economia reale. (…. ai giornalisti a Montecitorio, in data 3 marzo)

> Faccio un appello a Zaia e Tosi. Vi aspetto alla nostra manifestazione “Difendiamoci”. Ci vediamo sabato 7 marzo a Venezia alle 14,30 alla Stazione Santa Lucia. Venite su, vi stringete la mano, fate la pace e si va avanti. Ovviamente se Salvini è d’accordo. Non voglio infilarmi in questioni interne ad un altro partito, però l’obiettivo comune è vincere e per farlo bisogna essere uniti. Per la nostra manifestazione, abbiamo scelto il Veneto perché è simbolo di molte cose. È la regione di Graziano Stacchio, il benzinaio indagato per essersi difeso da un rapinatore. Sabato ci sarà anche lui. È una regione che sta pagando caro il prezzo della crisi, basti vedere i dati sui suicidi. È la regione del Mose, simbolo della corruzione. Poi parleremo anche di immigrazione e di terrorismo».«Con Salvini ci troviamo su molte battaglie. Abbiamo costituito il fronte anti-Renzi. Flavio Tosi è un amico e stiamo facendo una battaglia comune per le primarie. Perché il centrodestra italiano non esiste più, è morto. E allora facciamogli il funerale e ricominciamo daccapo. Dobbiamo rifondarlo, dal basso», conclude il presidente di FdI. ( ……..da un’intervista a «La Stampa» in data 4 marzo)

173 Visite totali, nessuna visita odierna

F.d'I, I Marò, Salvini, SAN MARCO, Tosi, Zaia

Intervista al Prof. Marco Tarchi sul Leader di “Forza Italia”

Berlusconi è su una brutta china Il centrodestra era appiccicato già nel lontano 1994 

 Intervista di Goffredo PISTELLI – pubblicata sul Quotidiano “ITALIA OGGI” del 24.6.2014

Classe 1952, romano di nascita ma fiorentino d’adozione, MARCO TARCHI è professore di scienza della politica all’Università di Firenze, nella blasonata facoltà dedicata a Cesare Alfieri di Sostegno. Le ricerche di Tarchi, negli ultimi anni, hanno si sono incentrate spesso sul tema del populismo in Italia, componente che è sempre più presente in questo convulsa crisi del centrodestra italiano.

224 Visite totali, nessuna visita odierna

Casaleggio., Destre in E.U., Farage, grillo, lega nord, Salvini, Tsiptas, UKIP

Continua a leggere

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu

Le statistiche sulle visualizzazioni degli articoli, si riferiscono ad un periodo che inizia da gennaio 2019.