giovedì, 22 Agosto 2019
Agenzia di informazione e approfondimento su tematiche economiche, professionali, aziendali, culturali e di attualità varie

Tag: similitudini

Il Fil Rouge delle nazioni d’Europa

 

COMUNICATO STAMPA

VOICE CHECK

spoken word

Luogo: Teatro Studio Uno (Via Carlo della Rocca, 6)

Data: 27 ottobre 2017, ore 21.00

L’evento prevede una lettura di poesie polache, slovacche, ungheresi ed italiane, un dialogo tra lingue, suoni, ritmi sulle onde della musica, con la partecipazione di Weronika Lewandowska (Polonia),Vlado Janček (Slovacchia), Péter Závada (Ungheria), Giovan Bartolo Botta (Italia), Dj Kisszántó (Ungheria).

L’iniziativa promossa dall’Accademia d’Ungheria in Roma, dall’Istituto Slovacco e dall’Istituto Polacco, si inserisce nella serie di manifestazioni previste in occasione della presidenza di turno dell’Ungheria al Gruppo Visegrád.

 

Weronika Lewandowska      

Poetessa, slammer, performer polacca, laureata in studi culturali. Weronika sperimenta le forme interdisciplinarie e performative della poesia, è fortemente legata alla scena internazionale dello spoken word e del poetry slam partecipando ad eventi importanti in Polonia ed oltre. Tiene workshops su spoken word, su performance letterarie e su storytelling digitale di formati trans-mediali. Come guest teacher collabora con P.A.S.- Performace Art Studies in Oslo.

 

Vlado Janček

Poeta e performer slovacco. È autore di aforismi e poesie brevi e minimaliste che pubblica con intervalli di tempo molto lunghi. Come autore di prosa è stato due volte finalista del concorso letterario “Racconto“ (1997, 2000), mentre in ambito drammaturgico è autore invece di brevi opere radiofoniche e teatrali. Partecipa regolarmente alle competizioni di poetry slam ceche e slovacche e negli ultimi anni ha avuto successo anche come autore dei testi, cantante e chitarrista della band Saténové ruky.

 

Péter Závada

Poeta, drammaturgo e traduttore. Consegue la laurea in letteratura inglese ed italiana, per proseguire poi con gli studi teatrali. Ex membro del gruppo Akkezdet Phiai, gruppo mitico della scena hip-hop magiara, persona chiave della prima generazione del poetry -slam ungherese. Dal 2009 pubblica poesie su riviste di letteratura ungherese contemporanea, autore di due volumi di poesie con cui ha ormai un ruolo confermato anche nella letteratura contemporanea.

 

Giovan Bartolo Botta           

Nasce a Belo Horizonte (Brasile), cuneese di adozione, si trasferisce a Roma al conseguimento della maggiore età. Autore e attore teatrale, poeta, sceneggiatore, vanta moltissime esperienze professionali e riconoscimenti. Alcune menzioni: Vincitore assoluto del contest letterario “Il Club dei NarrAutori” (2013), Spettacolo vincitore “Antigone fotti la legge” alla prima edizione del Festivale Teatrale Confronti Creativi (2013), Premio miglior attore della terza edizione del NopS Festival con lo spettacolo “In principio fu D.M.” (2014).

 

Dj Kisszántó  

Collezionista appassionato di vinili, membro della comitiva dub székház. È alla continua ricerca di sound inusuali e di forme musicali particolari e nello stesso tempo segue con grande attenzione le ultime attualità – con l’intento di evitarle. La sua passione da collezionista lo spinge dai rumori sperimentali alle melodie teatrali di idm e ai acid severi.

 

249 Visite totali, nessuna visita odierna

botta, concertisti europei, confronti e diversità, italia, POESIA, polonia, repubblica ceca, similitudini, suzanna buijtas, ungheria

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu

Le statistiche sulle visualizzazioni degli articoli, si riferiscono ad un periodo che inizia da gennaio 2019.