Autore: Leandro Abeille

Giornalista, saggista, libero docente, esperto in problematiche sociali, internazionali e militari.

Immigrazione ed Illegalità ….. Lex et Justitia

Polizia e immigrazione: razzista sarà lei!

____________ di  LEANDRO  ABEILLE  *

Introduzione

L’immigrazione dai paesi poveri sta cambiando totalmente l’identità del nostro paese, a causa, non solo dell’affluenza di nuove etnie e culture ma anche rispetto alla percezione che gli italiani hanno dello straniero. Fino a 30/40 anni fa nessuno avrebbe immaginato la sparizione delle rosticcerie a Roma, sostituite in massa dai “kebabbari”, l’apertura di alimentari bengalesi o parrucchieri cinesi, in luogo di commercianti e hair stylist nostrani. Nessuno aveva predetto che i primi “vù cumprà” di cinture, occhiali e borse false sarebbero diventati l’avanguardia del mercato della contraffazione in Italia. Perfino i “caporali” delle campagne pugliesi, tipici quanto le burrate o i taralli, pian piano vengono sostituiti dagli stranieri.

Continua a leggere

Aviation Security – Train the Trainers

I nuovi Istruttori certificati “made in Italy” di Aviation Security  

Si è concluso Sabato 26 maggio, con la visita didattica al Training Center, di ADR Security all’Aeroporto di Fiumicino, il Corso di 44 ore per “Aviation Security – Train the Trainers” organizzato dalla società di formazione Security Training Project di Roma ed autorizzato dall’ENAC. Dieci“formatori” della sicurezza aeroportuale si avvieranno, con la fine del corso d’istruzione in Metodologia didattica e dopo un successivo esame presso l’ENAC, alla carriera di “Istruttori Certificati” di Aviation Security.

Continua a leggere

La “Abdicazione” dei Docenti e degli Insegnanti

Tutta colpa dei professori

QUESTO INTERVENTO di LEANDRO ABEILLE (*) È SENZ’ALTRO UN’APPROFONDITA ANALISI SUL VERO “RUOLO” DEI DOCENTI E SULLA “MISSIONE” CHE I MEDESIMI DOVREBBERO SVOLGERE, PURTROPPO OGGI INESISTENTE, SALVO RARE ECCEZIONI.  UNA “INESISTENZA” ANALOGA A QUELLA DEL “RUOLO DELLO STATO”, COME DA EPITAFFIO CON CUI E’ STATO CONCLUSO UN PRECEDENTE ARTICOLO (“ITALIA: UNO STATO IN ESILIO”) SUI RECENTI EPISODI DI BULLISMO SCOLASTICO, PUBBLICATO SULLA CONSUL PRESS IL XXI APRILE 

Continua a leggere

Aldo Moro, ucciso dalle BR o dalla Prima Repubblica?

ALDO MORO: L’ULTIMO CRISTIANO IN POLITICA

Allo scoccare dei 40 anni dal rapimento dello statista democristiano, tra celebrazioni e nuove “verità”, l’attenzione è ritornata sui 55 giorni che hanno sancito uno strappo, in un paese che era smarrito allora, quasi quanto lo è al giorno d’oggi. Al di là delle nuove tesi sul rapimento ed assassinio di Aldo Moro, frutto di investigazioni giudiziarie o parlamentari, in cui si dice tutto e il suo contrario, sarebbe bene concedersi alcune riflessioni.

Continua a leggere

SONO TORNATO !

Il “RITORNO” (cinematografico) del DUCE

_____________Una analisi a cura di LEANDRO ABEILLE

Il fatto che sia un remake del tedesco “Eristwieder da” (Lui è tornato), la dice lunga sulla difficoltà italica a discutere di storia. In Italia esistono due storie quella di cui si può parlare e quella reale. Si può dire che il fascismo fu il male assoluto, che i fascisti fecero le peggiori malefatte mai viste ma non si può dire (almeno in pubblico o nelle Università) che i partigiani non furono da meno senza subire durissime contestazioni.

Continua a leggere

Il declino (?) del Natale

NATALE… Addio!

IL PROBLEMA – Per anni ci siamo interrogati sul senso del Natale, ci si divideva tra i sostenitori della festa consumistica e quelli che le davano un senso molto più religioso. Il Natale, tuttavia, non è mai stato in discussione. Inizia ad essere messo in discussione negli ultimi 5-6 anni, perché alcuni iniziano a considerarlo quasi una festa da supremazia culturale ed allora, per non urtare le suscettibilità di altre culture e religioni, si tende a trasformarlo in una “festa delle feste”

Continua a leggere

Islam e Cristianesimo – 1^ parte

SULL’ISLAM: UNA PRECISAZIONE DOVEROSA

una analisi di Leandro ABEILLE*

Uno degli insulti peggiori che si possano portare ad una religione o ad una ideologia è ridurle ad uso e consumo dei propri bisogni politici. E’ irriguardoso, irrispettoso e profondamente scorretto. In questi giorni post attentato terroristico è tutto un fiorire di distinguo tra Islam e terrorismo, sia da parte dei musulmani sia, soprattutto, da parte delle aree più progressiste della politica. Si sta riducendo l’Islam ad una sorta di pacifismo militante, da cuoricini sugli occhi, più simile ad una filosofia new age che ai dettami dati da Allah a Maometto.

Continua a leggere

Una Dissertazione sull’Islam

Islamofobia? No, solo “asimmetria morale”

di Leandro ABEILLE*

Dio e CesareNonostante gli attentati terroristici che si susseguono a ritmi incalzanti, c’è sempre qualcuno che vuole fare il distinguo tra Islam e terrorismo. L’unica differenza che c’è tra l’Islam e terrorismo è che il primo è una religione ed un credo politico (non c’è separazione infatti tra Dio e Cesare nell’Islam ma c’è Dio che impone a Cesare la sua politica), il secondo è una tattica di lotta politica.

Il problema dell’Occidente In Occidente siamo così supini alla mentalità del “politically correct” che ci sforziamo, in tutti i modi, di far sembrare l’Islam per quello che non è, che non è mai stato e mai sarà. Al contrario del cristianesimo praticato in Italia, l’Islam è una religione che è davvero seguita dai suoi fedeli. Non esistono, nell’Islam, “credenti non praticanti”, esistono dei credenti e questi praticano la religione insegnata loro da Maometto: l’ultimo ed il sigillo dei profeti.

Continua a leggere

Terapia “Cease”

Terapia Cease, qualcosa è da rivedere in medicina

di LEANDRO ABEILLE *

Prologo

Tutto inizia con il dottor TINUS SMITH un omeopata, il quale decise che i vaccini causano delle patologie. Chiamò l’insieme delle patologia “post vaccine syndrome” e sviluppò una cura “miracolosa” che attraverso l’uso degli stessi (vaccini) preparati però in forma omeopatica avrebbe restituito la salute ai bambini. Le malattie sono varie, dalle paralisi all’epilessia ma sull’autismo che sembra si siano concentrate le maggiori attenzioni. Tinus Smith, deduce, dalla sua esperienza clinica, che  “l’autismo è un accumulo di cause differenti. Il 70% delle cause sono i vaccini, 25% sono medicine e somministrazione di altre sostanze tossiche, per il 5% le cause sono malattie”.  Secondo questo medico “l’autismo è causato da un accumulo di fattori di stress nella corteccia cerebrale (neocorteccia). Questi fattori di stress possono iniziare prima, o durante la gravidanza e possono essere causati ad es. vaccini tropicali che hanno fatto i futuri genitori, uso di droghe dei futuri genitori, applicazione o rimozione di amalgama dentale, infezioni batteriche o virali, parto prematuro o parto difficile. I primi due anni di vita del bambino hanno un ruolo cruciale, tanto quanto lo ha il numero crescente di vaccini. Altre procedure mediche possono inoltre causare ulteriori stress a diversi livelli: anestesia (posizionamento di tubi auricolari), insufficiente nutrizione, con nutrimento troppo zucchero, grassi idrogenati, mancanza di cibo, mancanza d’acqua, uso del forno a microonde, fattori ambientali (come presenza di plastica  e di metalli pesanti). Quando a 14 mesi si fanno i vaccini MMR e meningococco (come accade in Olanda) il livello di stress raggiunge un grado massimo ” breaking point” e da lì il cervello si blocca, o entra in una situazione di stand by – di attesa. Le funzioni importanti della corteccia cerebrale si bloccano”.

Continua a leggere

La Sconfitta della Scienza

Come l’Ignoranza vince sulla Medicina
(…almeno sui social)

di Leandro ABEILLE*

*PUBBLICHIAMO UN AMPIO ARTICOLO DI LEANDRO ABEILLE – DOCENTE  DI SOCIOLOGIA, PERVENUTOCI IN ANTEPRIMA IN REDAZIONE E CHE FARA? PARTE INTEGRANTE DI UNA SUA OPERA ATTUALMENTE IN CORSO DI ELABORAZIONE.    

* **  *** ***

TRE PRESUPPOSTI, PRIMA DI INIZIARE A LEGGERE :

E’ normale che le aziende farmaceutiche lucrino sulla vendita dei loro prodotti. Il loro scopo è di massimizzare i dividendi e solo in rari casi possiamo definirle aziende “etiche”. Se potessero inventare una nuova malattia per poi vendere la medicina che la guarisce, probabilmente qualche azienda lo farebbe. Il loro guadagno però è la nostra maggior sicurezza, poiché l’azienda farmaceutica che dovesse trovare la cura contro il Cancro o l’AIDS diventerebbe infinitamente ricca e noi saremmo molto più felici.

Continua a leggere

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu