Caso Volkswagen: la Commissaria Jurovà incontra i consumatori a Bruxelles

31 organizzazini di consumatori e le autorità di contrasto sono stati accolti a Bruxelles, su invito della Commissaria Jourová per iniziare a lavorare a soluzioni per tutelare meglio i consumatori nel quadro del caso Volkswagen, la casa automobilistica che tutti ricorderanno per aver truccato i  test antismog su circa 11 milioni di veicoli. L’incontro rientra in una serie di azioni che la Commissione ha avviato per assicurare che, sulla truffa Volkswagen, i consumatori dell’UE ricevano un trattamento equo nei 28 Stati membri.
La commissaria Jourovà si è impegnata a discutere i risultati dell’incontro con le organizzazioni di consumatori direttamente con la Volkswagen, facendo così seguito ai precedenti inviti della Commissaria per il Mercato interno e l’industria Bieńkowska ad un risarcimento volontario dei consumatori europei senza necessità di un’azione collettiva.
L’esito è stato comunque positivo: < Si tratta – ha dichiarato La commissaria Jourovà di un primo passo importante> di una cooperazione che continuerà. <Ne discuterò – ha proseguito – con il gruppo Volkswagen e con le autorità di contrasto>. L’intenzione dichiarata della Jourovà è quello di <garantire che i consumatori ricevano un trattamento equo>.
L’incontro ha avuto una duplice importanza: da un lato ha permesso di acquisire le informazioni necessarie per valutare se la legislazione dell’UE pertinente è applicata correttamente e, dall’altro, ha dato la possibilità alle organizzazioni dei consumatori di scambiarsi informazioni e migliori pratiche per gestire il caso in modo più efficace.

© 2023 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Sveva Marchetti
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu