CES 2022, le tecnologie digitali che migliorano la vita

Lo show presenta l’eccellenza internazionale in ambito digitale. Il made in Italy non tradisce le aspettative

Stati Uniti, ha aperto l’edizione 2022 del Consumer Electronic Show – CES, probabilmente il più importante appuntamento annuale dedicato al mondo dell’elettronica.

La manifestazione

L’evento, aperto al pubblico dal 5 al 7 gennaio, richiama a Las Vegas – Nevada oltre 2.200 espositori, tra i quali non mancheranno le consuete aziende legate al mondo automotive e alla mobilità in generale. A esse si aggiungono quest’anno, ancora appartenente all’era Covid-19, aziende con spiccato interesse per le tecnologie sanitarie, sia per soluzioni e dispositivi terapeutici innovativi che per le tecnologie digitali trasformative.

I nuovi casi di persone positive al virus prima dell’apertura della kermesse erano il 107% in più rispetto alla settimana precedente. È diminuito il numero dei morti, ma alla data del 4 gennaio solo il 62.2% della popolazione statunitense aveva la copertura vaccinale completa, percentuale che scende al 56.7 in Nevada. La salute, quindi, non può che restare al centro delle preoccupazioni dei cittadini.

Defezioni

A causa dell’aumento di casi con variante Omicron la Consumer Technology Association – CTA ha infatti accorciato la durata della manifestazione. Il CES 2022 terminerà con un giorno di anticipo proprio per ragioni di salute e sicurezza.

Non sono mancate le avvisaglie, tanto che nelle ultime due settimane grandi aziende quali BMW, Intel, AMD, GM, Google, T-Mobile, Amazon, Microsoft e OnePlus hanno disdetto la partecipazione fisica alla kermesse. Tra chi si paleserà da distanza in sincrono c’é anche Mercedes-Benz, che ha giocato d’anticipo, rivelando di voler produrre una concept car che potrebbe coprire 620 miglia con una singola carica, sufficienti per un viaggio senza soste da Brighton, sulla costa meridionale dell’Inghilterra, a Inverness, nel Nord della Scozia.

CES, l’evento tecnologico più influente al Mondo

«Essendo l’evento tecnologico più influente al Mondo, il CES è fermo nella sua promessa di essere il luogo di ritrovo per mostrare i prodotti e discutere le idee che alla fine miglioreranno le nostre vite», ha dichiarato in una nota Gary Shapiro, presidente e CEO di CTA. Rassicurando, poi, circa la messa in atto misure sanitarie adeguate per garantire totale sicurezza a quanti parteciperanno in presenza.

Tecnologia per tutti i gusti

L’evento mostra diverse meraviglie: alcune innovazioni per la prima volta su token non fungibili (NFT) basati su Blockchainsoluzioni sanitarie a distanzaauto a guida autonoma, giochi, cibo e tecnologia spaziale.

Automotive: veicoli elettrici performanti

A rappresentare il nostro Paese in questa categoria c’è Fiat (Stellantis) con le versioni Nuova 500 3+1 e Nuova (500) RED, vetture esposte all’interno dell’area Electrification. La prima city-car con guida assistita di livello 2 è ora disponibile in 3 varianti di carrozzeria – berlina, cabriolet e 3+1 – e con un sistema di “infotainment Uconnect” di quinta generazione. 100% elettrica, soddisferà le esigenze della mobilità a zero emissioni nei centri urbani del futuro.

Tra le aziende presenti citiamo Sony, che secondo il presidente Kenichiro Yoshida sta “esplorando un lancio commerciale” di veicoli elettrici e lancerà in primavera una nuova società, Sony Mobility Inc. Yoshida ha presentato un prototipo di SUV – il Vision-S 02 – che utilizza la stessa piattaforma del veicolo elettrico del Vision-S 01, il coupé che ha iniziato i test sulle strade europee poco più di un anno fa.

«Con le nostre tecnologie di imaging e rilevamento, cloud, 5G e intrattenimento combinate con la nostra padronanza dei contenuti riteniamo che Sony sia ben posizionata come azienda di intrattenimento creativo per ridefinire la mobilità», ha affermato alla conferenza stampa del 4 gennaio il presidente Sony. E le azioni quotate a Tokyo sono salite all’istante del 3.7%! Tesla docet, Apple avanza.

Apple

Secondo un rapporto di novembre di Bloomberg, l’azienda di elettronica di consumo – che questa settimana è diventata la prima azienda a raggiungere una valutazione di 3 trilioni di dollari – mira a produrre un’auto a guida autonoma entro il 2025.

Eppure CES ha evidenziato che i produttori tradizionali non rinunceranno facilmente alla loro quota di mercato. 

Innovazione in ambito sanitario

Robert B. Ford, presidente del Cda e CEO di Abbott, salirà sul palco principale del CES affiancato da un gruppo eterogeneo di scienziati, ingegneri, inventori e partner dell’azienda. Si tratta di una prima assoluta, che indica l’aumento dell’interesse generale registrato per salute e benessere. 

La tecnologia, secondo gli organizzatori dell’evento, migliora la vita. È certo che, ora più che mai, stiamo assistendo all’incredibile impatto della tecnologia sull’assistenza sanitaria di qualità.

Progressi

Il CES ospiterà una programmazione di conferenze incentrata sulle innovazioni nella tecnologia sanitaria e tornerà il Digital Health Studio, ospitando conversazioni con leader di spicco in tema di salute con focus sulle tendenze che plasmano il futuro.

Mr Ford afferma che: «Il CES è il palcoscenico ideale per mettere in luce come la tecnologia consente alle persone di assumere il controllo della propria salute». La quale è «al centro della nostra capacità di vivere una vita piena; e l’accelerazione della tecnologia sanitaria ha il potenziale per migliorare più vite in più luoghi che mai». 

La pressione conta

La distanza socialeumanaimposta dalle ondate pandemiche che si sono susseguite nei 24 mesi passati, ha imposto, d’altro canto, la necessità di rispolverare modalità di diagnosi e cura che – prima del Covid-19 – sembravano puri esercizi di stile.

Oggi strumenti e tecnologie che riducono i costimigliorano l’equità sanitaria e salvano vite sono finalmente sul podio. Ne è un esempio OMRON Healthcare, leader mondiale nel monitoraggio della pressione sanguigna a distanza e nell’uso della tecnologia per la salute personale.

Al CES 2022 presenta i nuovi servizi di monitoraggio remoto dei pazienti insieme a misuratori di pressione sanguigna collegati e un’app mobile avanzata.

Tutto progettato per supportare la salute cardiaca di ogni consumatore, indipendentemente da dove si trovi

La missione aziendale è progettare strumenti per favorire una maggiore gestione attiva delle condizioni di salute, rafforzare la connessione medicopaziente e guidare il cambiamento comportamentale. Capace di ridurre – se non eliminare – il rischio di infarto e ictus.

L’azienda darà inoltre vita a un’iniziativa di ricerca collaborativa che indagherà su un tema non più solo appannaggio dei film di fantascienza: come l’intelligenza artificiale può analizzare le metriche della pressione sanguigna per prevedere malattie cardiovascolari con precisione.

Telemedicina e medicina digitale

Non mancherà una valutazione collettiva su come nel 2020 e nel 2021 sia cambiato il panorama dell’assistenza virtuale, e verranno condivise le lessons learned.

Si osserverà quindi la traiettoria futura del mercato della telemedicinacomprese le sue inevitabili barriere. I recenti cambiamenti nel fare diagnosi sopravviveranno alla pandemia di Covid-19? Abbiamo una certezza: sono e saranno molte le sfide e le opportunità della rivoluzione digitale in medicina.

Sicurezza

Interviene al CES anche la tecnologia Made in Italy.

L’azienda Filo presenta Tata Pad, dispositivo tecnologico antiabbandono di nuova generazione in grado di rilevare la presenza di un bambino all’interno di un veicolo e lanciare l’allarme. Scongiurandone, quindi, il drammatico abbandono.

«Un tema molto sentito anche in America» – racconta Giorgio Sadolfo, Ceo di Filo – «tanto che proprio quest’anno in Usa si è tornati a discutere di una legge, l’Hot Cars Act, che renda obbligatori i dispositivi salva bebè».

Tata Pad è l’unico dispositivo anti abbandono con tre livelli di allarme e che usa la chiamata d’emergenza come primo livello. In caso di smartphone scarico o senza campo, Tata Pad è comunque in grado di inviare gli allarmi. Lo fa grazie a Tata Brain, centralino virtuale che effettua le chiamate senza costi aggiuntivi. Si attiva in automatico quando il bambino è sul seggiolino auto e si connette via Bluetooth al tuo smartphone senza ulteriori azioni.

Arena Italia

ICE ITA e Business France, agenzie nazionali per il commercio di Italia e Francia, hanno selezionato 8 candidati da ciascuna delegazione per partecipare all’Arena Italia al CES 2022, situata a The Venetian Expo, Tech West, Eureka Park, Padiglione/Stand #62724.

Vi sarà una competizione di startup delle due Nazioni, frutto della cooperazione oggetto del Trattato del Quirinale. Una delle eccellenze del made in Italy si chiama iNNOVA, startup siciliana che ha sviluppato il sistema di telemedicina all’avanguardia CheckMED. Dispositivo elettronico integrato da un software di gestione e da un’app per smartphone, assolverà a una pluralità di funzioni. Intese a migliorare, semplificandolo, il rapporto medico-paziente.

Lo strumento spazia dal monitoraggio da remoto della salute degli assistiti alle consulenze mediche online. Passando per il rilevamento di cadute accidentali attraverso il costante controllo dei parametri vitali.

CheckMED nel corso della giornata ricorda ai pazienti quali medicine assumere. E – se queste stanno per terminare – invia una notifica sul telefono della persona o del caregiver, piuttosto che agli assistenti vocali domestici. Ad esempio Alexa e Google Home.

Non manca neppure il tema/ambito green, abbiamo davvero tutto.

Mettiamoci comodi, occupiamoci della nostra arnia B-Box, sviluppata e testata per garantire una convivenza felice e sicura tra uomo e api, nel rispetto della normativa italiana in materia di apicoltura urbana.

La tecnologia ci salverà.

Chiara Francesca Caraffa

Foto © CES (copertina), Social News XYZ, Missionline, Ruetirs, Pharmaceutical Technologies

www.cta.tech/

www.governo.it/en/articolo/italy-france-treaty-signed-quirinale-palace/18662

 


Chiara Francesca Caraffa

Impegnata da sempre nel sociale, è Manager del Terzo Settore in Italia, ove ricopre ruoli istituzionali in differenti Organizzazioni Non Profit. Collabora con ETS in Europa e negli Stati Uniti, dove promuove iniziative per la diffusione della consapevolezza dei diritti della persona, con particolare attenzione all'ambito socio-sanitario. Insegna all'International School of Europe (Milan), dove cura il modulo di Educazione alla salute. Cultrice di Storia della Medicina e della Croce Rossa Internazionale ed esperta di antiquariato, ha pubblicato diversi volumi per Silvana Editoriale e per FrancoAngeli.

Lascia un commento

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu