ECOFASHION

ECOFASHION…

L’ambiente in SPALLA…  Le cinture di sicurezza salvano la vita: ora  si trasformano in borse praticamente indistruttibili che non perdono però in eleganza e originalità.

A 50 anni dalla loro nascita le cinture di sicurezza riscoprono una nuova vita. 959, l’original brand di Re-design, ha rivisitato,infatti,il concetto del co-tenere.

Trasformando le cinture di sicurezza in borse. Design e moda si fondono consentendo a un materiale indistruttibile (i nastri di poliestere)di preservare la sua funzione d uso (la protezione )e di trasferirla con tutte le valenze connesse (resistenza,praticità e durata)dalla vita delle persone alla vita degli oggetti: quelli contenuti nelle borse per l appunto .

Cosi nasce un prodotto di tendenza che stabilisce nuove regole di rapporto con il fashion system sempre più attento alle problematiche ambientali e sempre più proiettato verso la ricerca di produzioni eco-compatibili o eco-sostenibili.

…E L’ OROLOGIO SI RIGENERA CON LA CARTA…E’ ultra sottile, ecologico e anallergico. A farsi avanti nell’ eco-fashion è anche la carta.

Realizzato in carta biodegradabile infatti il primo orologio al mondo….una rivoluzione verde nel mondo dell’orologeria…Il paper watch ideato da uno storico e quasi centenario marchio rispecchia la filosofia: green e del momento…

QUEI TELONI CHE  PUOI UTILIZZARE DAL LUNEDI’  AL “FREITAG” In Germania il marchio si è imposto per originalità e scelta. Con un attenzione particolare a chi porta con sé un notebook.

Andare al lavoro significa spesso portare con sé una borsa capace di tenere insieme documenti,appunti e notebook.Per distinguersi non basta quindi solo la cravatta:tracolla o sacca è la borsa da lavoro che attira la nostra attenzione. PRATICITA, COMODITA E GLAMOUR

Non solo, c’è un azienda (Freitag) che dal 1993 produce, infatti, borse utilizzando materiali che sono stati utilizzati sulla strada: teloni di camion che hanno percorso chilometri e chilometri,cinture d auto usate, vecchie camere d aria di biciclette e air bag riciclati. Puntando molto sul design e la funzionalità si dà così ai materiali riciclati una funzione completamente nuova.

Ogni materiale è realizzato utilizzando teloni originali con colori,scritte e tagli diversi ognuno è un pezzo unico.

OCCHIO ALLE NOVITA’ …. Le magie del metalflex…Che cos’ è ? è un meta-materiale flessibile che riesce a distorcere o manipolare la luce visibile all occhio umano, creando un effetto invisibile.

CHE SUCCEDE UNENDO TRA LORO LE MEMBRANE? Producendo e legando tra loro molte membrane  di metalflex si potrebbe creare una sorta di tessuto INVISIBILE…

DI CHE COLORE è LA LUCE?… La lunghezza d onda del metalflex corrisponde a una luce arancione intensa: se coperto da questo meta –materiale, un oggetto di questo colore scomparirebbe del tutto alla vista.

DOVE SI PUO APPLICARE?… Può essere trasferito anche sugli abiti con una nuova tecnica che consente di liberare gli atomi dalla dura superficie su cui sono incastrati. Potrà essere utilizzata per creare vestiti “intelligenti” e lenti a contatto molto potenti.

INVISIBILI COME HARRY POTTER…Scienziati Scozzesi creatori del rivoluzionario materiale…

<VI FAREMO SPARIRE> Chi non ha sognato almeno una volta di diventare Invisibile? L ’uomo invisibile non è più un mito come quello dell omonimo romanzo di HERBERT GEORGE WELLS…che ispirò innumerevoli film (the invisibile man)…

In Scozia, alla ST.ANDREW UNIVERSITY, ne stanno studiando  i prodigiosi effetti di invisibilità. E a guidare il progetto è un italiano, il professor Andrea Di Falco, della facoltà di fisica e di astronomia…

NON CI SARA’ PIU BISOGNO DI FANTASTICARE  O DI RIVOLGERSI A HARRY POTTER PER FARSI PRESTARE IL SUO CELEBRE MANTELLO ?

VI LASCIO CON ALTRI DUE FILM ISPIRATI AL GRANDE ROMANZO: AVVENTURE DI UN UOMO INVISIBILE …di JOHN CARPENTER…

L UOMO SENZA OMBRA di PAUL VERHOEVEN…

Buona visione e… ricordate la favola del RE NUDO ogni volta che andate a comperare un abito.

ADELFIA FRANCHI

[divider style=”tiny”][/divider]

Totale visite al 15/12/2013: 98

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu