Il “Grande Feltri”

IL  GRANDE    FELTRI

di  HILARY  DI LEVA

LA CHIAMO ABITUDINE OD ANCHE  DIPENDENZA,  MA QUELLA DI LEGGERE VITTORIO  FELTRI  MI   E’  PERVENUTA  IN  EREDITATA.

VEDEVO SPESSO MIO PADRE SORRIDERE COMPIACIUTO LEGGENDO UN QUOTIDIANO  E  NON  AVEVO DUBBI CHE LEGGEVA QUALCHE SUO ARTICOLO.

NON GRADII MOLTO VEDERLO FARE PUBBLICITA’ PER ABITI CONFEZIONATI,  MA  POI PENSAI

CHE  AD  UNO  COSI’  SI  DEVE  GIUSTIFICARE ANCHE  QUESTO.

L’ ULTIMO SU STRAUSS-KAHN  E’  DEGNO  DI UN  PALCOSCENICO SCARPETTIANO.

PER CHI NON HA LETTO L’ARTICOLO, RIPORTO IN VIRGOLETTE IL SUO COMMENTO IN RISPOSTA ALLA GIOIA DI LUCIA ANNUNZIATA PER L’ARRESTO DI DOMINIQUE STRAUSS-KAHN:

“COSA HA FATTO A LUCIA, QUESTO SOCIALISTONE IN MANETTE, PER SUSCITARE IN LEI TANTO ENTUSIASMO ?  CHE ABBIA TENTATO DI STUPRARLA ?  NELL’ ARTICOLO  SIMILE  IPOTESI  NON  E’ CONFERMATA.

 SEMPLICEMENTE  L’ANNUNZIATA  DETESTA  GLI UOMINI INFOIATI  E  NEL MAZZO CI METTE ANCHE IL SESSANTADUENNE DOMINIQUE ….  NATURALMENTE  PER  LEI  C’E’  ANALOGIA FRA STRAUSS-KAHN E BERLUSCONI, SONO DUE VECCHI PORCI, QUINDI INDEGNI DI RICOPRIRE CARICHE  ISTITUZIONALI.“

QUINDI SENZA PROCESSO IL POVERO DOMINIQUE, CON LO STESSO PROCESSO FATTO A BERLUSCONI, E’ STATO GIA’ CONDANNATO DALLA  ANNUNZIATA,  .

L’ARTICOLO SU “LIBERO” E’ DI MARTEDI’ 17, GIORNO INFAUSTO PER IL CENTRODESTRA MA  NON  CATASTROFICO.

QUESTA GIORNATA DOVREBBE ESSERE DI STIMOLO PER IL GOVERNO A GUARDARE CON  PIU’ ATTENZIONE GLI  INTERESSI  DEL LAVORO.

 LA SINISTRA FA DEL LAVORO GIOVANILE UN CAVALLO DI BATTAGLIA, SENZA AVERE  VALIDI  INTERLOCUTORI A  DESTRA.

PER ANNI SI E’ LASCIATO GESTIRE ALLA SINISTRA UN DISCORSO CULTURALE E LA “INTELLI-

GHENZIA”  APPARTENEVA SOLO A LORO.

CHI  NON  ERA  DI  SINISTRA ERA  UN  CRETINO  ED  ANCHE  IGNORANTE.

OGGI  INVECE  CON GLI ULTIMI  RISVOLTI, LA COSA E’ PERLOMENO MIGLIORATA; CHI  E’  DI  CENTRO-DESTRA  E’  ANCHE  PUTTANIERE.

IL POVERO STRAUSS-KAHN  IN QUESTO CASO C’ENTRA COME IL CAVOLO A MERENDA.

FORSE  VOLEVA CONVERTIRSI A  DESTRA  ED  E’  STATO  FERMATO  IN  TEMPO !

CERTO IL  SUO  E’  STATO  UN  GESTO  NON  DETTATO  DALLA  FOLLIA  DEL MOMENTO.

GIA’, POICHE’ LA CAMERIERA ERA VESTITA E NON  AVREBBE  POTUTO  SCATENARE   A  VISTA  GLI  IMPULSI DELL’ANZIANO SIGNORE.

QUINDI IN  MANIERA PREMEDITATA IL COMPASSATO SIGNORE, OSSERVATA DI SOPPIATTO LA COMPUNTA FANCIULLA, MADRE E TRENTENNE,  ED  IMMAGINATE  LE  SUE  GRAZIE, HA PROVVEDUTO PREVENTIVAMENTE A PRENDERE FORSE DUE PILLOLINE AZZURRE CHE   HANNO SCATENATO IL TORO IN  LUI  MAL  REPRESSO.

QUESTA E’ L’UNICA TESI  SENSATA PER DARE SPIEGAZIONE A SIMILI CORBELLERIE.

IMMAGINARE UN FURIOSO SESSANTADUENNE, CON TANTO DI PANCETTA E NIENTE  PALESTRATO,  CHE  AGGREDISCE  E  VIOLENTA  UNA  POVERA TRENTENNE,  INDIFESA,  RESA  MUTA DALL’ORRORE DI QUANTO LE STAVA ACCADENDO, E PIETRIFICATA AL PUNTO DI  SUBIRE  A  VOLO  ANCHE  UNA SODOMIZZAZIONE.

FORSE NEANCHE GLI ANTICHI GRECI AVREBBERO SAPUTO ATTRIBUIRE TANTO ORRORE  A   PAN,   IL  DIO DEI  BOSCHI.

VERO E’  CHE A  VOLTE  GLI  AMERICANI  MANCANO  DI  FANTASIA  E  CI  PROPINANO   STORIE A CUI SIAMO OBBLIGATI, PER UN PATTO DI SOGGETTA AMICIZIA, A  DOVER  CREDERE.

SENZA SCENDERE IN PARTICOLARI, MA MI SEMBRO’ FORZATO DOVER CREDERE CHE IN  IRAQ NON SI TROVARONO ARMI CHIMICHE,  EPPURE IMPICCARONO “ALI’ IL CHIMICO”;  SAREBBE  STATO   PIU’  FACILE  METTERLE  DI  NOTTE   E  RITROVARLE  AL  MATTINO.

OPPURE  CHE  CI HANNO LIBERATO A  SUON  DI  BOMBE  SULLA  TESTA,  E QUESTO  PER CONVINCERCI  A  NON   ESSERE   PIU’   FASCISTI.

CERTO  PERO’ E’ CHE DOPO EBBERO LA CERTEZZA CHE LE LORO BOMBE, OVVIAMENTEINTELLIGENTI, AVEVANO UCCISO  SOLO  I  FASCISTI,  ANCHE  QUELLI  ANCORA IN  FASCE.

LA  LISTA E’ LUNGA, MA DALL’ ALTRA  PARTE  SI  E’  FATTO ANCHE PEGGIO.

LA  NECESSITA’  CONOSCE  SOLO  LA  LEGGE  DEL  TEMPO  E  DEL LUOGO,  I BIMBI  DI UNA  VOLTA CREDEVANO ALLE FAVOLE, LA NUOVA GENERAZIONE CREDE ALLE FROTTOLE.

SPERIAMO CHE PER LE PROSSIME OCCASIONI CI PROPININO BUGIE VEROSIMILI IN MODO DA

DA SALVARE ANCHE LA NOSTRA DIGNITA’.

MI RIFACCIO ANCHE ALLE ULTIME DICHIARAZIONI DELL’ On. BERSANI, CHE ANCORA NON HA PERDUTO QUESTA  ABITUDINE.

HA DICHIARATO DI AVERE VINTO LE ELEZIONI, CONTINUANDO LA VECCHIA TRADIZIONE   DELLA  PRIMA REPUBBLICA, DOVE DALLE ELEZIONI USCIVANO SEMPRE TUTTI VINCITORI.

[divider style=”tiny”][/divider]

Totale visite al 15/12/2013: 299

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu