Media | Editoria | Rassegna Stampa

Il libro inchiesta di Augusto Pistilli: “La mia prima volta in un club privé, 50 coppie raccontano”

“La mia prima volta in un club privé: 50 coppie raccontano” di Augusto Pistilli (Erga Edizioni) è un libro-inchiesta che esplora un mondo poco conosciuto e ammantato di mistero. Lo fa senza pregiudizi e senza emettere giudizi, affidando alle storie di 50 coppie il compito di raccontare motivazioni, titubanze, timori, sentimenti che le hanno accompagnate sino a varcare la porta di un club privé.

In Italia ogni anno circa 700mila persone frequentano club privé: un numero estremamente significativo per un fenomeno esteso, sul quale nessuno ha mai indagato in maniera approfondita.

In uno dei capitoli la psico-sessuologa Chiara Camerani, interpreta il fenomeno in tutte le sue sfaccettature scrivendo tra l’altro: “È possibile cercare la novità sessuale senza cadere nel tradimento, a patto che entrambi i partner siano d’accordo”; “accettare che il partner abbia fantasie o difficoltà, consente di sostenersi a vicenda, di negoziare i reciproci confini e concedere aree di libertà concordate e non rubate”; “sono principalmente le coppie felici, mature e comunicative, ad affrontare meglio e con soddisfazione l’esperienza dello swinging”.

“Le storie – spiega l’autore Augusto Pistilli, presidente di ASX-Assosex – sono state selezionate tra quelle raccolte nei club aderenti alla nostra associazione.
I protagonisti sono di differente età, provenienza geografica, alcuni sono belli, molto belli, così così, sovrappeso, diversificati per ceto sociale e attività lavorativa, con problemi fisici o anche disabilità gravi.

“Temevamo l’aspetto fisico fosse un handicap”. “Temevamo di non essere accettati”. “Temevamo di essere riconosciuti”, queste le perplessità che più frequentemente ci hanno espresso. E invece tutti scoprono un mondo fatto di assoluto rispetto, accoglienza, libertà, divertimento, fantasia, complicità, educazione”.

“Questo mondo – prosegue Pistilli – accoglie, ed è frequentato da tutti: per fare un esempio, qualsiasi persona si possa trovare su un autobus o in metropolitana può benissimo far parte dell’utenza di un club privé.”

Il volume è polisensoriale, cioè è completato da contenuti visibili attraverso i VesepiaCode: La Strada dell’eros, un elenco in costante aggiornamento di location in Italia e all’estero che, secondo l’Autore, andrebbero visitate almeno una volta nella vita e da alcuni spezzoni di “A NAKED LOVE”, opera teatrale per adulti. A sottolineare l’unicità del libro la scelta dell’editore di pubblicarlo in italiano e in inglese.

 

 

 

 

Rossella Di Ponzio

Recent Posts

“Valore Rete d’Impresa” in Convegno,
presso UniSapienza in Latina

"La rete della Legalità come opportunità di sviluppo" E' il titolo di un Convegno, organizzato…

2 giorni ago

Giustizia: Referendum da “flop” a punto di partenza

I temi referendari erano temi complessi e per certi versi marginali rispetto alle problematiche concrete…

4 giorni ago

18 Giugno a Roma: Venditti e De Gregori
……. ci hanno fatto ritornare “giovani”

Nell’abbraccio immediato e plaudente del pubblico all’apparire dei due artisti è stato subito, senza indugio,…

5 giorni ago

“Romeo e Giulietta en plein air” dal 24 al 29 giugno a Cappella Orsini

  La cultura a Roma scende in strada. "Romeo e Giulietta en plein air" adattamento…

6 giorni ago

Energia:
Fondazione Einaudi convegno su finanza sostenibile

ROMA – Giovedi 23 giugno dalle ore 10:00 si terrà, presso la sede della Fondazione…

1 settimana ago

Il volume sull’Ambasciata d’Italia al Cairo
presentato trionfalmente a Venezia il 10 Giugno

Le Sedi delle Rappresentanze Diplomatiche Italiane nel Mondo rappresentano non solo edifici di un elevato…

1 settimana ago