La “Sfida del Vocabolario”

RIAPPROPRIAMOCI del VOCABOLARIO  !!!

A volte mi piace ancora ricordare quei rari ma eccezionali insegnamenti o aforismi, recepiti nel tempo, ascoltando alcuni Nostri Cattivi Maestri, con i quali abbiamo condiviso una utopistica ed illusoria speranza di poter cambiare il mondo.

Ed ora, in questi giorni in cui si sta organizzando un ripetitivo “Familiy Day” (così nominato, utilizzando un pessimo anglicismo d’importazione) mi torna alla memoria, tra quei nostri Maestri, Luciano Lucci Chiarissi quando ci illustrava la impossibilità di conseguire una vittoria, se in precedenza si era già stati sconfitti sul “terreno del vocabolario” ….  Erano i tempi in cui frequentavo il periodico “L’Orologio”, un fantastico laboratorio di idee e di approfondimenti, quando tra gli anni ’60 e ’70 questa pubblicazione scandiva, con il battito delle proprie lancette, il ritmo delle nostre sfide giovanili, con cui noi –  nati tra il 1940 ed il 1950 – cercavamo di riconquistarci uno spazio politicamente futuribile.

Ma torniamo ora al “Family Day” .… Come si può infatti utilizzare una terminologia yankee, se si vuole contestare lo stesso  american style of life ?  Da parte nostra, è necessario invece ribadire ad alta voce ed imporre ai media, in particolare a quelli ecclesiastici e cattolici, l’utilizzazione del termine “DIES FAMILIAE”!  Ma in questo ultimo periodo tutto l’entourage di “Oltre Tevere” sembra sia rimasto troppo distratto dai comportamenti anomali dei Monsignori Gay (come Krzysztof Charamsa) o dei Monsignori Play-Boy (come Lucio Angel Vallejo Balda), tanto da dimenticarsi di assumere necessarie e decise prese di posizione contro la filosofia gender.

E torniamo anche all’attuale “Panorama Politico” …. Come si può infatti auspicare un “fronte dei moderati”, se si vuole arginare il crollo definitivo di questa società ?    Cosa significa – secondo il vocabolario – essere “moderati” in un tempo di guerra ?  Da parte nostra, è necessario invece contrapporre ai c.d. moderati un “fronte dell’orgoglio” – senza se e senza ma – per esaltare ben altri valori: quelli della TRADIZIONE, della nostra IDENTITA’, della SOVRANITA’ NAZIONALE, della SOLIDARIETA’, della MERITOCRAZIA !

Vocaboli da Rottamare …. Come sarebbe indispensabile rivalutare in un nuovo “DIZIONARIO IDEALE” termini quali: Identità / Meritocrazia / Solidarietà / Sovranità Nazionale / Tradizione /  parimenti sarebbe opportuno rottamare altri termini quali:  Antifascismo / Destra & Sinistra / Liberazione / Resistenza.

Il “Giorno della Memoria”…..  GIUSTO sarebbe ricordare anche Coloro che sono caduti combattendo nella così detta “Parte Sbagliata”, …. GIUSTO sarebbe ricordare anche il  “sangue dei Vinti” … ma la “Storia”, purtroppo,  la scrivono solo e sempre i Vincitori.

                                                                                  Giuliano MARCHETTI


Giuliano Marchetti

Direttore Editoriale di Consulpress, Commercialista e Revisore Contabile.

© 2023 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Sveva Marchetti
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu