l’ANAS tra FOGGIA e CAMPOBASSO

Buchi, fossi e voragini rendono la strada Anas di collegamento tra    Foggia e Campobasso pericolosissima!!!.

 (Di chi sarà la colpa se accadranno incidenti mortali ?)

Ormai percorrere la strada che dal bivio di Volturara Appula (Fg) conduce verso Lucera-Foggia è come voler procedere ad un collaudo (stress test) della propria auto, a partire dalle sospensioni. La strada è talmente mal ridotta che i conducenti si ritengono fortunati quando riescono a distinguere, tra le altre cose, vere e proprie voragini da tutti ritenute trappole mortali. Non passa giorno che qualche vettura non subisca danni sia alla carrozzeria che al motore. E quando accade, il conducente dell’auto si trova ostaggio della strada stessa. Il proprio cellulare non ha linea, perché la zona non si presta che solo ad alcuni gestori e … la disperazione si aggiunge al danno subito dalla propria vettura. Conseguentemente non è raro vedere auto ferme e conducenti che fanno l’autostop. Ma questo è solo un esempio.

Non sono pochi coloro che hanno cominciato a chiedersi dov’è il personale ANAS e se c’è,segnala l’orrida situazione?… e se la segnala da quanto tempo lo fa ?

Dicevamo che questa strada, a scorrimento veloce, che collega Volturara Appula con la circonvallazione di  Lucera e quest’ultima con quella della Città di Foggia, si deve percorre, per non rischiare   la propria vita e quella di eventuali passeggeri ad una velocità di trenta chilometri orari al massimo. Crepe profonde  nell’asfalto, buche rese ancora più profonde dall’acqua che è caduta durante i mesi invernali, frane e voragini che vengono immediatamente riparate (?) apponendo solo segnaletica ed aumentando così un percorso da gincana estrema che in una strada di collegamento di tale importanza non è possibile mantenere in queste condizioni. E tale situazione è ben nota a tutti ormai da anni !!!

Per non parlare della graffiatura effettuata ormai da lunga pezza e dove per evitare i fossi si è costretti a invadere la carreggiata opposta. Dio non voglia accada mai qualche incidente con sacrificio di vite umane. Sono tante, le zone dove il transito veicolare è impraticabile ed è ora che chi di dovere si preoccupi di rendere accettabile la viabilità almeno nelle zone più malridotte, per il decoro dell’ ANAS  ma soprattutto per la sicurezza di noi utenti.

                                                                                   Francesco Mavelli

[divider style=”tiny”][/divider]

Totale visite al 15/12/2013: 632

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 4 =

© 2023 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Sveva Marchetti
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu