L’EcoSagra de Li Diavulicchi, divertirsi e far del bene.

“Ci lu stomaco bonu vole cu stane, cipudda e diavulicchi ane manciare”
(Chi vuole stare bene di stomaco, cipolla e peperoncini deve mangiare).

In questa torrida estate italiana, con la speranza di esserci lasciati alle spalle i problemi della pandemia, con la voglia di staccare la spina e non pensare alla guerra o al prezzo della benzina che continua a salire come il termometro di queste afose giornate, troviamo, a tutte le latitudini, feste, sagre e fiere per intrattenere i turisti e i residenti del luogo. Allora, perché segnalare la 13° Ecosagra de Li Diavulicchi a Morciano di Leuca?

Ci troviamo in Salento, più precisamente nel Capo di Leuca. Da queste parti Li Diavulicchi non sono solo i piccoli e piccantissimi peperoncini a mazzetti, ma sono anche un’associazione costituitasi nel 2007, creata da allora baldanzosi ragazzotti di Morciano per iniziative culturali. Oggi quei baldanzosi ragazzotti sono diventati uomini e sono imprenditori, professionisti e medici inseriti in maniera profonda nel tessuto sociale, un tessuto vivo e pulsante di questa cittadina, amanti della loro terra d’origine e della realtà che qui vivono quotidianamente.

La Sagra de Li Diavulicchi, anche quest’anno patrocinata dal Comune di Morciano di Leuca, è un evento che richiama tanti visitatori da ormai ben 16 anni e che soltanto la pandemia è riuscita a fermare negli ultimi due anni. Il Mercatino e gli stand gastronomici sono ogni anno presi d’assalto dagli avventori e sono l’adeguata cornice agli eventi culturali e di costume come concerti, mostre e lotterie. Quest’anno il concerto sarà tenuto da Lu Rusciu Nosciu, una band che propone suoni tipici salentini, prima su tutti la famosa pizzica.

“Da quando l’Associazione ‘Li Diavulicchi’ è attiva, – ci racconta con orgoglio il Presidente Luca Cappilli –  ogni utile, ogni provento raccolto, ed è tutto certificato, è stato sempre devoluto totalmente al paese, al territorio e al sociale. Nel corso di questi anni abbiamo ristrutturato lo spogliatoio del campo comunale di Morciano di Leuca, abbiamo donato fondi per l’acquisto di un automezzo donato alla L.I.L.T. (Lega Italiana Lotta ai Tumori, n.d.r.), abbiamo supportato le feste per la raccolta fondi dell’Oratorio di Morciano di Leuca, abbiamo finanziato la ristrutturazione della colonna di San Giovanni (che si può ammirare nella piazza del paese, n.d.r.). Quest’anno, non abbiamo esplicitato la finalità cui sarà devoluto il raccolto perché prenderemo decisioni soltanto al termine, valutandone l’entità”.

“Da quando abbiamo cominciato – continua il Presidente – abbiamo donato per il Paese circa 130.000€ e ci siamo guadagnati il rispetto e, soprattutto, l’affetto della gente di Morciano. Ora, dopo tanti anni, anche noi stiamo andando incontro ad una fase di rinnovamento con nuovi collaboratori e volontari che stanno contribuendo con  sano entusiasmo, portando nuove idee e tanta energia.”

Luca Cappilli non scende nei particolari ma soltanto accenna, con l’imbarazzo e la timidezza di chi ha un tratto  signorile, ad interventi emergenziali, ovvero donazioni economiche, anche nei comuni limitrofi, per situazioni che vedevano coinvolti dei bambini in delle realtà disagiate. 

Li Diavulicchi sono ormai una realtà per questo territorio e a loro si appoggiano anche tante altre associazioni presenti nel Capo di Leuca, soprattutto per il supporto logistico che l’Associazione è in grado di fornire facendo fronte a tutte le problematiche per la realizzazione di eventi e mostre, dalle feste alle sagre e le fiere. 

Chi avrà l’opportunità di poter partecipare sappia che ogni euro speso presso gli stand sarà due volte buono: una prima volta nel proprio piatto, dove sarà sì, anche abbastanza piccante ma sicuramente gustosissimo; una seconda volta per gli impegni che Li Diavulicchi decideranno di affrontare e sostenere, per il loro territorio e i suoi abitanti.   

 

Lascia un commento

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Sveva Marchetti
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu