martedì, 10 20 Dicembre19

Mercatone Uno: Rate-Mutui /Dipendenti
temporaneamente sospese dalla Banche

LA NECESSITA’ DI UN’INIZIATIVA DEL GOVERNO
per una sospensione automatica delle rate-mutuo
in caso di perdita del lavoro per i Dipendenti di Aziende in crisi

Intesa Sanpaolo ed Unicredit hanno concordato di concedere ai propri clienti – qualora rientranti nei circa 1.800 lavoratori di “Mercatone Uno” –  la possibilità di sospendere i pagamenti rate dei mutui per un periodo fino a un anno.
Tale annuncio è stato positivamente accolto da Federconsumatori, un’ Associazione che nelle scorse settimane si è impegnata lodevolmente a favore e a fianco di queste moltissime persone – venutesi a trovare, da una sera ad una mattina dopo – senza più il loro posto di lavoro.

Il comunicato stampa della Federconsumatori – pervenutoci in Redazione ed integralmente riportato nel PDF in calce (*1) – precisa come moltissime famiglie di dipendenti dell’azienda in crisi si siano rivolte ai loro sportelli per sollecitare un intervento da parte degli Istituti Bancari, dell’ABI e del Governo stesso, non riuscendo più a fronteggiare i propri impegni per la improvvisa perdita del lavoro.
La Federconsuatori dichiara di apprezzare questo importante “segnale di sensibilità”, con l’auspicio che anche altri istituti bancari e finanziari seguano tale esempio, evidenziando come tale vicenda, in coerenza con quanto sollecitato dalle Associazioni dei Consumatori e ABI, il Governo debba rifinanziare il Fondo di Solidarietà istituito dalla Legge 244/2007 ed automatizzare, in caso di perdita del lavoro per crisi di imprese e di grave disagio economico, un ampio ricorso agli ammortizzatori sociali.   

(*1)  c.s.19giugno2019Mercatone Uno

***** ***** *****

Note a Margine – Personalmente avrei voluto posizionare al termine di questo comunicato stampa – che ritengo sia pienamente condivisibile -una duplice battuta, con due osservazioni forse entrambe apparentemente dissacranti e/o polemicamente contrastanti, ma in realtà ben collegate tra loro … la I^ in stile vagamente ispirato alla coppia Paolo Villaggio (alias Fantozzi)/ Fausto Bertinotti: “A volte anche le Banche, malgrado la loro origine, possono avere una ‘sensibilità umana’ ” ….. la II^ rievocante un aforisma di Bertolt Brecht: “E’ una più lodevole azione rapinare una Banca già esistente, anziché fondarne una nuova”.
Ma al di là delle battute, più o meno facili e senz’altro anche veritiere, vorrei cercare di evidenziare almeno due concetti: 
A) Già in tempi molto precedenti, la Consul Press aveva applaudito alcune iniziative della Banca Mediolanum a favore di “Cittadini” in difficoltà per i pagamenti dei mutui (…e ciò senza aver mai simpatizzato con le lobby bancarie/finanziarie, ma con la radicale convinzione del “Primato della Politica sull’ Economia”);
B) Il “Dovere” di riconoscere l’Uomo come protagonista ed artefice – e non come “elemento” – del processo creativo e produttivo, rivalutando il concetto di “Umanesimo del Lavoro” e riproponendo, a tale riguardo, una presa di posizione pubblicata dalla Consul Press sui drammatici avvenimenti che hanno coinvolto il lavoratori e dipendenti della Alma Viva al 31 dicembre del 2016. 

  https://www.consulpress.eu/la-disumanizzazione-del-lavoro/ 

______________G.M.

    

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu