Moderati … Chi ? – Moderati … Perché ?

Una settimana dopo ….. Oggi Domenica 8 Febbraio è trascorsa esattamente una settimana da quando, il 31 Gennaio, il Prof. SERGIO MATTARELLA é stato eletto alla Presidenza della Repubblica.   A titolo strettamente personale – e a prescindere da tutto – vorrei evidenziare qualche cenno di cronaca con alcune considerazione e, quindi, concludere esprimendo le mie convinzioni. Già prima del 20 gennaio, numerosi politologi, opinionisti, maghi indovini e media erano tutti impegnati nel “toto nomine”….

Le Tribù dei Grillini erano occupate a celebrare le loro “Quirinalizie in Rete” e, a partire da giovedì 29, il Parlamento Ufficiale – composto da tutti i suoi “grigiocrati” radunati in uno nei “Palazzi del Potere” – dopo 3 votazioni tattiche, al IV scrutinio riusciva ad ottenere la agognata fumata bianca, con l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica.  L’illustre “neo eletto”, dopo il suo discorso d’insediamento – alquanto grigiastro – si dedicherà quindi ad espleterà il proprio mandato né meglio, né peggio dei suoi incolori predecessori (eccezione a parte per Luigi Scalfaro che si è aggiudicato “l’Oscar del Peggiore”).

Ad elezione avvenuta sembrerebbe ora che i gruppi parlamentari ed i supporter sia di Forza Italia, sia di N.C.D. siano intenti a leccarsi le ferite e a rimarginare le lacerazioni interne …. AFFARI LORO !  Sembrerebbe, inoltre, che oramai il “Patto del Nazareno” sia entrato in crisi …. ma anche ciò non sono affari nostri !  Tanto più che il suddetto Patto è stato così denominato in base alla toponomastica dei Palazzi Romani, ove erano (e sono tutt’ora) ubicati gli affari e gli intrallazzi dell’ex D.C. ed ex P.C.I. …e non certo in ricordo o in ossequio di un celebre Nazareno che, oltre 2000 anni fa, cacciò i mercanti dal Tempio.
Ed è anche doveroso ricordare come “il Nazareno” – quello Celebre –  per diffondere il suo “messaggio universale”, scelse come base strategica la Universalità di Roma e non le terre allora popolate dalle Tribù de Giudei. Oggi purtroppo davanti alle soglie dei Tempi e delle Chiese è ritornata, oltre alle tribù dei mercanti, una sorta di “Corte dei Miracoli” dedita all’accattonaggio, composta spesso da falsi poveri, da finti disabili e da pseudo madri con creaturine in leasing. Non si può avere la certezza se gli affiliati di tale Corte dei Miracoli siano generalmente complici o schiavi di organizzazione di racket, ma mai si nota, purtroppo, l’intervento di alcun Sacerdote o Prete – custode del Tempio – che abbia il coraggio di intervenire per cacciarli o, almeno, allontanarli. …… e a prescindere dal messaggio diseducativo che tale Corte dei Miracoli offre (essendo molto meno faticoso elemosinare, che lavorare), è inutile auspicare, tra l’altro, un intervento delle così dette “Istituzioni”, generalmente colluse e corrotte come le recenti indagini sulla “Mafia Romana” hanno potuto appurare.

A mio avviso, pertanto, noi dobbiamo smettere di interessarci alle vicende di questi cialtroni, dai quali non possiamo, né desideriamo sentirci rappresentati, mentre  dobbiamo parimenti smettere di considerarci appartenenti alla così detta  “Destra” o “Centro-Destra” o – peggio ancora – del “Fronte dei Moderati” ….. ma  Moderati, CHI ? – Moderati, PERCHE ?
Noi dobbiamo invece ritrovare l’orgoglio delle nostre antiche radici e batterci per ben altri valori: per la TRADIZIONE, per la nostra IDENTITA’, per la SOVRANITA’ NAZIONALE e per una diffusa e concreta SOLIDARIETA’. Dobbiamo inoltre impegnarci al massimo e a tutti i livelli per affermare il concetto della MERITOCRAZIA, da contrapporre a quello della “Democrazia” – oramai ridotta a solo alibi per tutelare una pletora di incompetenti e nullafacenti,

Su alcune di queste tematiche – sviluppando un progetto molto più ampio ed articolato – è da più tempo impegnato il C.E.S.I. – Centro Studi Politici ed Iniziative Culturali con alcuni importanti progetti, tra i quali quello per “Una Repubblica Presidenziale della Partecipazione e delle Competenze” e per una “Riforma della Costituzione”.  Più volte sulla Consul Press, sia sul web, sia sui numeri cartacei, sono stati riportati i resoconti di vari Convegni promossi dal C.e.s.i., nonché una serie di articoli del Prof. Gaetano Rasi –  Presidente del Centro Studi. Pertanto, da parte mia, un invito a voler cortesemente visionare questi interventi, nonché direttamente il sito internet del Centro Studi (www.centrostudicesi.it.) a cui, volendo, si può accedere anche tramite la Consul Press, dalla rubrica “Link Consigliati e seguire “Il Sestante”, il periodico trimensile del C.e.s.i.

Infine desidero cortesemente invitare Tutti Colore che seguono la Consul Press a dedicare una particolare attenzione alle tesi ed argomentazioni della Professoressa Ida Magli, come esposte sia nel suo più recente saggio “Difendiamo l’Italia”, sia nelle sue numerose conferenze e Tavole Rotonde, di volta in volta innanzi ad un auditorium sempre  diversificato ma sempre notevolmente interessato e partecipativo. 
PER ASPERA AD ASTRA ?

                                                                                                  Giuliano MARCHETTI

 


Giuliano Marchetti

Direttore Editoriale di Consulpress, Commercialista e Revisore Contabile.

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Sveva Marchetti
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu