venerdì, 22 20 Novembre19

News dall’ Ordine Capitolare
dei Cavalieri della Concordia

Istituzione del TITOLO  
di “Pari della Concordia”

Con Decreto del Gran Maestro, emanato 3 settembre 2018 e controfirmato da S.E. il Sovrintendente Generale si istituisce il titolo di Pari dell’Ordine Capitolare dei Cavalieri della Concordia, attribuito dal Gran Maestro con Decreto che reca la Sua firma e controfirmato da S.E. il Sovrintendente Generale.

Il titolo di Pari non si modella sui sistemi inglese e francese – ovvero con carattere squisitamente nobiliare – bensì costituisce solo il riconoscimento di una dignità all’interno dell’Ordine, secondo i principi di Concordia Fides Dignitas.  Pertanto, ferme restando le prerogative e i diritti/doveri connessi ai differenti ruoli, il titolo di  Pari della Concordia, oltre a indicare tutti coloro che lo riceveranno per Decreto Magistrale e parteciperanno alla vita dell’Ordine anche senza un preciso incarico, varrà per tutti i componenti dell’Ordine stesso, ossia Consiglieri, Terziari, Gentiluomini/Gentildonne, Rettori, Priori.

Qui di seguito è possibile visionare il relativo file

Istituzione Titolo – Pari della Concordia –

 gruppo

 

 

Ordo Sancti Sepulchri: in Toscana per il Capitolo del Gran Priorato

I CAVALIERI TEMPLARI IN TOSCANA, per il Capitolo del  Gran  Priorato Santi Apostoli

Una giornata di Sole per l’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga che, con il M.T. Gianfranco Maria Guerra hanno incontrato i loro Confratelli  in un meraviglioso borgo della Toscana per il Capitolo del Gran Priorato Santi Apostoli, tenutosi nella Chiesa di Sant’Angelo in Castiglion Fiorentino.

Continua a leggere

Intervista a Patrizio Leopardi di Costantinopoli

UNA CONVERSAZIONE CON UN PRINCIPE BIZANTINO

intervista a cura di Giovanni Cavallanti Ferrero

Il Principe Patrizio Tomassini Paternò Leopardi – Conte di Montelupone e San Leopardo, Marchese di Montaperto, Conte Palatino del Regno di Polonia, Nobile del Regno di Aragona –  ci riceve in campagna, nelle sue terre marchigiane, intento a ispezionare vigne e bestiame al pascolo. Si, Sua Altezza Imperiale, Sir Patrick, discendente della dinastia Giustiniana Heracliana di Costantinopoli, è un principe contadino, persona di grande semplicità e straordianria umanità, che guarda alla sostanza delle cose: 55 anni, imprenditore agricolo, ma anche regista che ha girato tutto il mondo, profondo studioso di storia, ovviamente bizantina, ma anche templare, dopo un lungo percorso filosofico e spirituale, ha recentamente deciso di tornare alle orgini della sua famiglia, convertendosi alla Ortodossia cristiana.

Continua a leggere

Notizie da Aristocrazia Europea

Istituita la Commissione Esteri di Aristocrazia Europea

Martedì 3 luglio 2018 

Visto i crescenti contatti, inviti, appuntamenti e impegni, determinati dalla continua crescita della nostra Associazione culturale Aristocrazia Europea, la vice presidente Lali Panchulidze, con delega alle relazioni internazionali, su indicazione della presidenza, sta organizzando una vera e propria commissione esteri che si occuperà dei rapporti internazionali (associativi e promozionali, culturali e diplomatatici, cavallereschi ed ecumenici, ma anche commerciali ed economici).

Continua a leggere

Georgia e Italia: oltre due Millenni di Storia, di Tradizioni, di Cristianità

Una nostra intervista a Mandilosani Lali Panchulidze Aznauri,
Vice Presidente dell’Associazione Culturale ARISTOCRAZIA EUROPEA

La Georgia è un piccolo stato indipendente del Caucaso, schiacciato fra Russia e Turchia, terra eurasiatica di confine e di passaggio, nazione ricca di storia e tradizioni. I georgiani sono un popolo estremamente fiero, con una profonda specificità culturale, linguistica e religiosa, e con un indomito spirito guerriero, rafforzato da secoli di guerre per difendere la loro patria cristiana dalle invasioni persiane, mongole e turche. La Georgia è una repubblica ma molto forti e radicate sono le simpatie monarchiche della popolazione, e la locale Chiesa Ortodossa autocefala, molto influente, continua a sostenere pubblicamente il ritorno della monarchia, come simbolo e garanzia della unità e identità nazionale.

Continua a leggere

18.3.2018 – a Parigi “I Templari del Terzo Millennio” nella Cattedrale di Notre Dame

18 Marzo 2018, a Parigi nella Cattedrale di Notre Dame,

IL RITORNO dei CAVALIERI TEMPLARI

Si è riunita a Parigi una folta rappresentanza di numerosi Ordini ed Associazioni di Cavalieri, che si riconoscono sia nella spiritualità a suo tempo personificata dai Templari, sia nella “Regola” di San Bernardo di Chiaravalle. Ancora una volta la Cattedrale di Notre Dame ha ospitato un evento di memorabile importanza dal punto di vista storico, specie in questi tempi d’oggi, in cui è vitale mantenere in alto sia i Valori della Tradizione, sia quelli di un’ Identità culturale e spirituale. Le delegazioni Internazionali, provenienti da tutto il mondo, hanno avuto l’opportunità di entrare in processione in Cattedrale per onorare, con la celebrazione della Santa Messa, la memoria di Jacques De Molay e di Geoffrey de Charnay, arsi sul rogo proprio nella piazza antistante la cattedrale il 18 marzo 1314.

Continua a leggere

“Il Mistero del Graal” di Julius Evola

 Il MONDO della TRADIZIONE a Convegno

Una sintesi di Massimo Fulvio FINUCCI e Clarissa Emilia BAFARO

Si è svolto il 27 Gennaio scorso, per l’intera giornata, un importante Convegno di Studi, curato e organizzato dalla Fondazione “Julius Evola” e dalla Casa Editrice “Edizioni Mediterranee”, dal titolo “Un simbolo millenario: 80 anni de Il MISTERO DEL GRAAL” di Julius Evola”, presso la sede dell’Associazione Culturale “Oroincentri”.

Continua a leggere

In Bulgaria una forte presenza dello SMOM

ATTREZZATURE DIAGNOSTICHE DONATE
all’OSPEDALE di GALABOVO

da parte del Sovereign Military Hospitaller Order of St. John of Jerusalem of Rhodes an of Malta

*** *** ***

In Redazione abbiamo ricevuto tramite mail di giovedì 1 febbraio pervenutaci dall’Ambasciata del Sovrano Militare Ordine di Malta in Bulgaria un comunicato che volentieri pubblichiamo integralmente e ben lieti di poter ritrasmettere in rete un esempio di concreta solidarietà realizzato dallo stesso Ordine  Cavalleresco.

*** *** ***

L’Ambasciatore Camillo Zuccoli, accompagnato dal Min. Cons. Bogdan Patashev, martedì 30 gennaio 2018 si è recato nella città di Galabovo, nella Regione di Stara Zagora, dove è stato accolto dal Sindaco, Nikolai Tonev, dal Presidente del Consiglio Comunale, signora Svetla Boyancheva, dall’On. Spas Panchev, Deputato all’Assemblea Nazionale eletto nella zona e leader del Partito Agrario, dal Presidente del Tribunale Hristo Anghelov e da altre personalità della vita culturale ed economica di Galabovo.

Continua a leggere

“Scritti Templari”

L’Amore è la forza della Vita

un “Libro di  Poesie” di  Francesco Russo

 Recensione a cura di FILIPPO ORTENSI

 Note a cura di GIULIANO MARCHETTI

È stato pubblicato per le Edizioni Nord-Sud il libro di poesie di Francesco Russo, poeta, scrittore, fondatore dell’Accademia Artisti Europei, animatore del Premio di Poesia Aniello Califano, nonché Gran Priore della Confraternita dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani” Sacra Milizia del Tempio.

Continua a leggere

Un convegno su “Il Mistero del Graal”

 Sabato 27 Gennaio 2018 – Convegno di Studi su

Un simbolo millenario: 

80 anni de “IL MISTERO del GRAAL” di Julius Evola

a cura della

FONDAZIONE JULIUS EVOLA ed  EDIZIONI MEDITERRANEE 

presso Associazione OROINCENTRI  – Via Alberico II n. 37, Roma

SESSIONE MATTUTINA:
Ore 09,30: Gianfranco de Turris, Segretario della Fondazione Evola, “Le ragioni di un Convegno”
Ore 10,00: Francesco Zambon, “Il nesso Wagner-Catarismo nella riflessione di Evola sul Graal”
Ore 10,30: Nuccio D’Anna, “Chrétien,Wolfram, Evola”
Ore 11,00: Adriano Segatori, “Il Graal come percorso interiore e visione politica”

Ore 11,30: Apertura dibattito  #  Ore 12,30: Pausa pranzo

SESSIONE POMERIDIANA:
Ore 15,00: Davide Bigalli, “Melchitsedek redivivus: la regalità sacra nella lettura graalica di J.Evola”

Ore 15,30: Alberto Ventura, “Il Graal e l’Oriente”

Ore 16,00: Franco Cardini, “Introduzione al problema/mistero/simbolo del Graal”

Ore 16,30: Apertura dibattito  #  Ore 17,30: Conclusioni e chiusura dei lavori

E’ gradita la puntualità

Segreteria organizzativa: Salvatore Macrì #  Giovanni Sessa

*** *** ***

logo_oroincentri_300 OROINCENTRI  è un Circolo Culturale che si riconosce nell’affermazione  “La Conoscenza nutre la Coscienza”.  Pertanto cerca di offrire ad ogni persona la possibilità di evidenziare e far crescere le qualità che contraddistinguono ogni essere umano,  considerando l’arte e lacultura come un mezzo di elevazione.

 di 

Associazione “Aristocrazia Europea”

Un’Aristocrazia Associativa a presidio dei Valori Comunitari ed Identitari

L’associazione culturale internazionale Aristocrazia Europea nasce a sostegno dei principi e valori, culturali e spirituali, di autentica nobiltà, nonché in difesa delle tradizioni e della identità, delle dimore storiche e del patrimonio artistico, della nostra civiltà europea e cristiana.

Continua a leggere

I Cavalieri del Sacro Principato

 ANNOTAZIONI di STORIA RECENTE su i vari  

ORDINI ed ASSOCIAZIONI di CAVALIERI

le cui origini si ricollegano al “SACRO PRINCIPATO di SEBORGA”

In queste note da me nuovamente redatte (e pubblicate già in precedenza nel 2014 e 2016 sul web della Consul Press) ho cercato di tratteggiare sinteticamente gli avvenimenti che hanno caratterizzano le vicende del V.E.O.S.P.S.S. – Venerabilis Equester Ordo Sacri Principatus Sancti Sepulchri, a decorrere dal 2000. Tale “Ordine” – rifondato infatti il 13 ottobre nell’anno 2000 dal Gran Priore Giorgio I Principe di Seborga – trae origine dalla regola di San Bernardo di Chiaravalle ed affonda le sue radici nel “Mondo Templare”.

Continua a leggere

Accorrere, letteralmente, a PiùLibriPiùLiberi

                                  UNA  NOVITA’  DAL MEDIOEVO GUERRIERO

 

Nuovo articolo su Il blog di Penne & Papiri e della Libreria “L’Unicorno

Novità – “La balestra medievale”

di Penne & Papiri


Perché scrivere un libro sulla “balestra”? Classificata semplicemente come arma, porta con sé una lunga storia fatta di combattimenti, ma anche di storie di uomini che l’hanno usata e di altri che l’hanno costruita, modificata, aggiornata e resa più adatta alle novità che il tempo creava.

Sul piano della guerra c’è sempre stato un inseguimento tra i cavalieri che rinforzavano le proprie pezze difensive contro i fanti, spesso armati di balestra, che li dovevano contrastare. La balestra è però servita anche a sfamare le famiglie con la cacciagione che procurava, è servita a creare momenti di gioia con le gare in piazza, e con i premi molte volte forniva le doti alle ragazze. Importante è poi l’abilità artigiana che, iniziando dalle balestre con l’arco in solo legno, passando attraverso corno e tendine, è arrivata agli archi in acciaio, accompagnati da sofisticati meccanismi di caricamento più simili a prodotti da orologiai che da armaioli. (…)

In queste pagine gli autori hanno raccontato le loro esperienze di artigiani, cercando di fornire a chi legge utili consigli sulla ricostruzione delle balestre che, da prima del Mille al XVI secolo, hanno riempito la vita dei nostri predecessori. (…) Ancora oggi, nelle rievocazioni storiche, la balestra continua ad avere un importante posto nella storia. Anche chi non si occupa prettamente di questi argomenti ha sentito parlare delle gare di balestra a Gubbio o Assisi, per citarne solo alcune, e da molti anni ormai anche la balestra da braccio o manesca sta prendendo piede nelle rievocazioni. (…) Il libro propone l’analisi, per quanto possibile, delle tecniche costruttive della balestra adottate dai maestri artigiani armaioli nelle varie epoche, fino all’obsolescenza di quest’arma causata dall’avvento di quelle da fuoco, che presero il suo posto arrivando a loro volta con continue migliorie tecniche fino ai giorni nostri.

Carlo Natati e Nives Telleri vivono a Ferrara e fanno parte della Compagnia Arcieri del Trigabolo di Ferrara. Per le Edizioni Penne & Papiri hanno pubblicato la monografia dal titolo “Archi e Balestre nel medioevo” (Tuscania 2006). Per lungo tempo artigiano costruttore di archi, Carlo Natati è anche istruttore CONI-Fitarco di tiro con l’arco, nonché responsabile del settore “archi e balestre” del CERS (Consorzio Europeo di Rievocazioni Storiche).

TEMPLARI dal Ducato di Puglia e Calabria,
all’Italia del III Millennio

 

                                       Accademia Angelico Costantiniana 

                                                        

 Venerdì 13 ottobre 2017 – Ore 18.00

 Palazzo Ferrajoli – Piazza Colonna, 355 – Roma

PER APPROFONDIMENTI  SUL  CONVEGNO, SUI RELATORI E  NOTIZIE  SULL’ ACCADEMIA 

CLIK  su  > Invito 13-10-2017

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu