Una dieta per i consigli regionali degli sprechi

Una dieta per i consigli regionali degli sprechi

Tintura per i capelli, lavaggio del cane, ovetti Kinder, orsetti di peluche, fuochi d’artificio, una motosega, gratta e vinci, un saggio sull’orgasmo femminile e lo scontrino di un gabinetto pubblico. Sono solo alcune delle spese che in questi anni sono state rimborsate ai consiglieri regionali italiani, stando alle inchieste penali che in quasi tutta Italia hanno passato al vaglio i rimborsi dei componenti dei “parlamentini”. La cui storia recente viene ricostruita nel libro “La camera grassa – Una dieta per i consigli regionali degli sprechi” dal giornalista Salvo Toscano, in libreria dal 15 ottobre per i tipi di Rubbettino.

Continua a leggere

un’editoria “fuori dal coro”

Un’ EDITORIA “FUORI dal CORO” _________________ di Maurizio BERGONZINI

Dall’indice del numero in edicola di “NUOVA STORIA CONTEMPORANEA” si nota un articolo di LUCA TEDESCO (ricercatore storia contemporanea a Roma Tre) intitolato ” Le Americhe della Nuova Destra italiana” e dedicato a  studiare l’antiamericanismo dalla Nuova Destra,  elaborato in una sua originalità e discontinuità. Sostiene l’autore che esso non si limita a reiterare pigramamente posizioni precedenti, andando ad investigare le diverse pieghe della realtà culturale americana. La citazione della prestigiosa rivista – diretta da FRANCESCO PERFETTI, Docente presso la Luiss – è per chi scrive occasione per osservare come nell’ambito accademico la corrente d’idee citata è oggetto di dibattito e di studio.

Continua a leggere

Recensione Unisex

Tutti dovrebbero leggerlo, per chiarirsi le idee intorno a uno dei problemi del nostro presente che vengono puntualmente presentati dal clero giornalistico e dal circo mediatico, gestori unici del “si dice” di heideggeriana memoria: l’orrida ideologia gender, in nome della quale non esisterebbero più maschi e femmine, ma un pulviscolo anonimo e senza nessi comunitari di individui atomisticiunisex. In accordo con l’ideologia gender (da qualche tempo insegnata anche nelle scuole), uomini e donne non esisterebbe per natura, ma sarebbero (sic!) un prodotto sociale. Come ben argomentato da Enrica Perucchetti e Gianluca Marletta, si sta oggi diffondendo su scala planetaria l’immagine di un essere umano ibrido, manipolabile infinitamente, puramente funzionale al rito del consumo e dello scambio di merci. A tal punto che sempre più spesso il semplice presupporre l’esistenza di sessi differenti viene visto come atteggiamento discriminatorio.”

  La lunga citazione di Diego Fusaro, allievo di Preve, ricercatore presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano ove ha conseguito il dottorato,è ben utile alla presentazione  di  “ Unisex  La creazione dell’uomo senza identità” euro 9.80 Arianna Editrice  con cui  Enrica Perucchietti (giornalista televisiva volto noto nel panorama del Nord Italia, presentatrice di programmi di politica e attualità). e Gianluca Marletta ( Insegnante di Religione, conferenziere e articolista) svelano i modi e i tempi  delle tappe del movimento in difesa dei diritti omosessuali sottolineando come esso abbia goduto il favore di grandi aziende , il sostegno da parte di banche, i conseguenti ricchi finanziamenti ( si pensi al ruolo di Soros)e la pressione costante degli apparati mediatici e politici ( il caso Barilla valga come esempio).

Ricorda Edoardo Zarelli, saggista ben noto come ecologista impegnato  per la cultura delle “nuove sintesi” e autore della bella e densa introduzione al testo di cui accenniamo, che Glbert Keith Chesterton affermava che sarebbe venuto il giorno in cui per chiamare “pietre” le pietre bisognerà  sguainare la spada. Prospettiva che appare realistica a chi conosca la  “ Raccomandazione CM/Rec(2010)5  del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa sulle misure volte a combattere la discriminazione fondata sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere e che si esprime anche con misure di imposizione della mondialista “neo-lingua” come la sostituzione dei termini di padre e madre con genitore 1/2.   Questo libro va letto e meditato per comprendere nella sua totalità la posta in gioco che non è il mutamento  di espressioni  verbali ma del modo di intendere la vita.

Maurizio Bergonzini

UniSex –

La creazione dell’uomo senza “identità”

Autori: Enrica Perucchietti  Gianluca Marletta

Arianna editrice Prezzo: € 9,80

L’euro è di tutti ma non lo sappiamo

Nel suo libro “L’euro è di tutti”, edito da Fioriti e con la prefazione del Premier Renzi, Roberto Sommella ne spiega le ragioni

«L’euro è stato creato poiché la moneta unica offre molti vantaggi e benefici rispetto alla situazione precedente, che vedeva ogni Stato membro dotato di una propria valuta… Oggi circa 333 milioni di cittadini europei lo usano quale moneta e ne godono i benefici…» Così la Commissione Affari economici e finanziari dell’Unione Europea motivava l’entrata in vigore dell’euro come moneta unica, ed è in parte ciò che pensava e auspicava, nel 2002, ogni cittadino italiano. Un inizio positivo per giungere, ad oggi, ad una situazione di totale sfiducia al punto estremo da proporre un ritorno alla lira e l’uscita dall’UE. Quale sia il vero problema e come superarlo è ciò che ha cercato di individuare Roberto Sommella nel suo saggio “L’euro è di tutti”, edito Fioriti e con la prefazione del Premier Renzi.

Continua a leggere

una storia fotografica

” VITE FOTOGRAF(FI)ATE”

Ho incontrato PIEMONTESE PAGNANELLI, per la prima volta, qualche anno fa. Piemontese … che nome bizzarro! – mi dissi allora. Di lui mi colpì subito la luce che ne illuminava lo sguardo. Uno sguardo puro, “due occhi azzurri che non riuscivano a non sorridere” ricorda il figlio Mauro. L’ho visto, l’ultima volta, una sera d’agosto, in piedi, con la mano in alto in segno di saluto, sullo sfondo verde intricato di un’esuberante passiflora. Sorridente, come sempre. Oggi posso dire che avere avuto la possibilità di conoscerlo è stata per me un’occasione importante di arricchimento, e non solo da un punto di vista prettamente umano, ma anche intellettuale. In Piemontese, infatti, l’uomo ed il fotografo, cosa che non sempre accade, avevano una stessa anima, sensibile, vivace, creativa. Soprattutto, un’anima profondamente generosa. Ed è proprio in quello che significativamente definirei un empatico approccio alla vita si deve ricercare la chiave d’accesso al suo piccolo grande mondo fotografico. Un mondo che, lontano da ogni forma di artificio, predilige la nudità delle cose, delle situazioni più comuni, quasi banali, dei luoghi del quotidiano.

Continua a leggere

14-10-2014 a Roma: DIFENDERE L’ITALIA di Ida Magli

LIBRERIA/GALLERIA delle ARTI “L’Universale” – Roma – via Francesco Caracciolo 12 – h.18,00

STEFANO SASSI – Capo Redattore TG2 economia, MARIO BORGHEZIO – Deputato Europeo,  ARTURO DIACONALE – Direttore de “L’Opinione”, UGO GAUDENZI – Direttore del quotidiano “Rinascita”, presenteranno il volume “DIFENDERE L’ITALIA ” (Edizioni Rizzoli) di IDA MAGLI – antropologa, giornalista, studiosa dell’Europa. 

Continua a leggere

La Dittatura dei Banchieri

“La DITTATURA dei BANCHIERI”

Un libro sull’economia usuraia per ripercorrere i giorni bui del governo tecnico

analisi e recensione a cura di Ivan GUIDONE *

 L’attuale governo RENZI sembra essere, per certi versi, uno spiraglio di luce dopo il tunnel buio rappresentato dai giorni del governo MONTI. Il libro La Dittatura dei Banchieri di EMIDIO NOVI è un modo per ripercorrere, ed approfondire, quei giorni relativamente lontani della nostra storia. Edito dalla CASA EDITRICE “Controcorrente” nel luglio del 2012, “La Dittatura dei Banchieri. L’economia usuraia, l’Eclissi della Democrazia, la Ribellione populista” ci svela – senza censure – le logiche del turbocapitalismo, descritto dall’autore come un mostro che affonda avidamente i suoi viscidi tentacoli nelle economie di svariate nazioni. Giornalista, deputato e senatore, Emidio Novi paragona questa creatura economica ad «(…) una ideologia, un ordine politico che, come il capitalismo di stato comunista, impoverisce, inganna ed espropria i popoli persino della memoria storica».

Continua a leggere

Bilancio positivo per l’ottava edizione del Capalbio Libri

Lo scorso 9 agosto a Capalbio (Grosseto) si è concluso con successo Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere, arrivato quest’anno alla sua ottava edizione. Dal 2 all’8 agosto, personaggi dello spettacolo e della cultura, giornalisti, manager, esperti, si sono avvicendati per ben sette serate consecutive all’insegna della cultura, dell’attualità e della narrativa, ma tutte unite da un unico argomento dominante: il piacere di leggere. Quest’anno, sul palco del Capalbio Libri 2014, si sono alternati grossi nomi quali Enrico Rossi, Vittorio Feltri, Roberto Sommella,Giulio Scarpati, Alfonso Celotto, Annalisa Chirico, Michele Neri Luigi Bisignani. Il video-servizio, realizzato come gli altri dalla giornalista Roberta Spinelli, riporta le risposte dei protagonisti del festival alla domanda : “Che cos’è il piacere di leggere”?
Tutti i video sono visualizzabili sul canale YouTube ufficiale del festival www.youtube.com/channel/UC5fxd6l0XYxzH95FvivoWuA

i “buoni” e i “cattivi”

I “Buoni & Belli” … V/ i “Brutti & Cattivi”_____________di Giuliano Marchetti

SABATO 2 agosto su “IL TEMPO” – egregiamente diretto da Gian Marco Chiocci – è apparso in bella evidenza un comunicato con cui si dichiarava la disponibilità della storica Testata Romana di “offrire uno spazio quotidiano ai colleghi dell’UNITA’ che da quest’oggi non manderanno più in edicola il loro giornale. Un gesto dovuto in nome della libertà di stampa, senza se e senza ma, perché un giornale che si spegne è una ferita per il Paese” ….   L’intero testo prosegue, con altre più o meno nobili motivazioni e alcuni puntigliosi “distinguo” ed è visionabile a pag. 6, nell’ambito di una intervista effettuata da Loredana Di Cesare ad Antonio Padellaro – Direttore de “Il FATTO QUOTIDIANO”.

Continua a leggere

Il Presidente Rossi esporta la cultura dalla regione Toscana

 

Giunto all’ottava edizione Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere, si conferma appuntamento fisso di Piazza Magenta a Capalbio, dal 2 all’8 agosto, dalle 19 a ingresso libero.

La manifestazione letteraria, ideata e diretta da Andrea Zagami, quest’anno aprirà con la politica: quella che scommette, che rilancia, che parla chiaro.

Continua a leggere

Povertà e Terrorismo di Hernando De Soto

In questo libro, dedicato all’economia informale del Perù e alle ragioni per cui la povertà può essere un terreno fertile per i terroristi, Hernando de Soto descrive le forze che tengono le persone alle dipendenze di economie clandestine: le barriere burocratiche alla proprietà formale e la mancanza di strutture legali che riconoscano e promuovano la proprietà di beni.

Continua a leggere

Rassegna Siciliana

EVENTI CULTURALI A PALERMO.

Presentata a Palermo, la nuova serie e la nuova grafica della prestigiosa

“Rassegna Siciliana di Storia e Cultura”

Fu un’invenzione fatta tutta sull’assunto che non esistono aprioristiche realtà. Ma che non si poteva nemmeno trasbordare nel superficialismo di certa cultura che ripartiva per aree e ostracizzava. Era il 1997 quando un gruppo di studiosi (che già da decenni avevano dato vita all’Istituto Siciliano di Studi Politici ed Economici) “inventò” la “Rassegna Siciliana di Storia e Cultura”.

Continua a leggere

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu