IL VIAGGIO

Un titolo che ci invita a sognare mondi nuovi, dorati, dove perdersi per dimenticare per brevi periodi le fatiche di tutti i giorni: sognare e, svegliarsi in un incubo è sempre più facile, attraversiamo questo territorio con le parole della scrittrice CLEMENTINA  MAGLIULO PODO

“Dedico questo racconto a tutti quei milioni di bambine sfruttate nel mondo; a tutte quelle che fra loro, hanno saputo o sapranno distaccarsi dal vincolo della schiavitù ed essere finalmente in grado di vivere libere da ignobili catene.”

Il libro racconta un percorso di vita che racchiude un viaggio che ognuna di noi percepisce come di altre… un racconto che riesce a dare misura delle tensioni intorno a noi ma, anche dell’ indifferenza che ci circonda.L’ autrice Clementina Magliuolo Podo, nel suo romanzo, muove la sua ricerca con la convinzione che nessuno di noi possa tirarsi indietro rispetto al crimine e, al dolore. Un testo che esplora i temi dell’ alienazione e della frustrazione,con uomini in viaggio come virus devastanti, a tratti un horror senza censura, come nei film a luci rosse…MINORI

 Lo sfruttamento della prostituzione infantile che viaggia nel romanzo edito da IBISKOS ULIVIERI, lo troviamo ovunque nelle nostre piccole città di province. Milano, Roma. Bologna, periferie, vie di lusso ; non si argina con nessuna legge, un degrado infinito di danno alla persona. E’ nelle piccole realtà che si consumano delitti passionali, si uccidono donne, spariscono bambine, si uccidono figli, ci si accanisce sugli indifesi, deboli innocenti e soli…

 La scrittrice viaggia sul filo del dolore, sulle difficoltà delle donne in un paese straniero,difficoltà iniziate nel loro paese d’ origine), donne che cercano riscatto da una vita difficile, una vita incastrata in un viaggio pieno di dolore, dove zombi famelici devastano le loro anime innocenti, impacchettate e buttate sulla strada, date in pasto ad altri zombi.

 Come comportarsi davanti al degrado, al dolore, al complicato mondo adolescenziale, dove gli zombi vanno a caccia  dove trovano porte aperte, dove il viaggio è facile, dove spesso i genitori non riescono a farne parte…

 Un viaggio descritto dalla scrittrice cosi distante dal mondo dei benpensanti da sembrare oltre anni luce da noi, eppure lo abbiamo sotto casa, appartiene al nostro condominio.

 In generale non accade spesso che in un romanzo scritto da una donna, si usino toni cosi diretti, di solito le parole sono più pacate, qui arrivano diritte al cuore, come una coltellata, crude, per molti forse anche volgari. Se lo scopo di Clementina Magliulo Podo era di scuotere la coscienza del viaggiatore , ci è riuscita perfettamente.

 Una full immersion di emozioni contrastanti, dolorosi, con un finale per la protagonista pieno di felicità.

 Tutto il resto rimane nel retro dell’ anima

 Adelfia Franchi

Saggistica su “Intellettuali Dissidenti”

La storia non dorme mai –  di Lorenzo Vitelli – Martina Turano  (edizioni: Circolo Proudhon-2014) ______________________________________________________ recensione di Maurizio Bergonzini  

I due curatori di “La storia non dorme mai “  Lorenzo Vitelli e Martina Turano sono ambedue giovanissimi , essendo nati nel 1992 e culturalmente  impegnati. Vitelli è  ideatore e capo-redattore del Quotidìano telematico “L’Intellettuale Dissidente”, nonché fondatore dell’Associazione “Contro Cultura”. Martina Turano svolge anche lei attività di giornalista collaborando con la citata rivista telematica “L’intellettuale dissidente” e il suo lavoro letterario l’ha portata a vincere, con il suo racconto “Con gli occhi della Fenice”, il Premio Giuria Popolare del settimo Concorso letterario nazionale Lingua Madre

Il progetto in cui si inserisce questo saggio collettaneo nasce tre anni fa  con l’ associazione  Contro Cultura, fondata da sei ragazzi tra i 19 e i 22 anni e da qui, come loro stessi ricordano “nascono L’Intellettuale Dissidente e il Circolo Proudhon, rispettivamente un giornale (informazione) ed una Casa Editrice (formazione), ma i progetti previsti per il futuro sono ancora molti”..

Continua a leggere

I Volontari Italiani nelle Waffen SS

I volontari italiani nelle Waffen-SS  -Pensiero politico,formazione culturale e motivazioni  al volontariato   ________________________ Testo di NICOLA GUERRA (Edizioni Solfanelli) ________________RECENSIONE di Maurizio BERGONZINI

Le schede de “ Il Borghese” hanno lo scopo di segnalare ai lettori , in un’ottica critica, volumi che possano loro interessare.  E’ quindi utile chiarire subito che lo studio di Nicola Guerra “I volontari italiani nelle Waffen-SS” è certamente privo di attrattiva per chi desidera leggere di battaglie, eroiche imprese, sacrifici al limite dell’impossibile in un tono partecipato o di crimini orrendi, massacri senza senso,strategia del male. Il Guerra , dottore in ricerca in Lingua e cultura italiana presso l’Università di Turku in Finlandia, non intende con questo volume ricostruire la storia militare dei volontari italiani arruolatisi nelle Waffen SS quanto le loro motivazioni e il loro pensiero politico. Un’opera seria, con un approccio scientifico al fenomeno di cui fa fede l’origine dello studio che è stato valutato per l’attribuzione del dottorato.

Continua a leggere

Addio a Giulio Questi

Addio a Giulio Questi

Per Rubbettino aveva di recente pubblicato “Se non ricordo male” un libro di frammenti autobiografici

“Quella volta in cui Orson Welles mi insegnò a bere whisky”

Giulio Questi sì è spento questa notte nella sua casa romana, al rientro dal Torino Film Festival dove era stato acclamato tra i massimi autori e registi di quella magica stagione vissuta dal cinema italiano che ha visto artisti di calibro entrare nell’empireo del cinema mondiale.

Continua a leggere

“Santa Pirateria”

Santa Pirateria  di Yambo  (AGA editrice Milano – Euro 15) ________________una recensione di Maurizio BERGONZINI

Enrico de’ Conti Novelli da Bertinoro  non è nome che dica molto al gran pubblico. Nemmeno il fatto che fosse figlio dell’attore Ermete Novelli aiuta a farne ricordare la vita e l’opera.  Eppure con lo pseudonimo di Yambo è ancora abbastanza noto agli specialisti: una mostra a Torino una quindicina di anni fa dedicata a “Yambo :un eclettico tra due secoli”– il cui catalogo è stato  pubblicato dalla Libreria Antiquaria Little Nemo – e l’articolo “Immagine. Note di Storia del Cinema”, IV s., n. 1, Roma 2010 ne sono dimostrazione.

Continua a leggere

Intervista a una scrittrice “nascosta”

 

SEI DOMANDE a CLEMENTINA MAGLIULO PODO _________________ a cura di Marilù GIANNONE 

1) D:. Clementina Magliulo Podo, hai scritto una quarantina di libri fra romanzi e poesie. Eppure li pubblichi in sordina, piuttosto che cercare il pubblico li vendi alle amiche o agli estimatori, dando di sovente il ricavato in beneficenza. Non mi hai mai chiesto pubblicità o distributori. Perchè?
R. Cerco di essere capita ed amata attraverso i miei romanzi soprattutto dalle persone che mi stimano. Non amerei affatto vedere i miei libri in colonna in qualche angolo di qualche grossa libreria, o in mano ad acquirenti che obbediscono alla moda, o alla pubblicità. Voglio essere ciò che sono, conosciuta in modo diretto.

Continua a leggere

Clementina Magliulo Podo

 

CLEMENTINA MAGLIULO PODO _________________ trascritta da Marilù Giannone

Il fatto d’essere vissuta all’estero per la maggior parte della sua vita non è stato un intralcio, bensì un mezzo per esplorare l’umanità.
Clementina Magliulo Podo si potrebbe infatti definire “esploratrice d’ individui” in quanto ella ha compiuto uno studio profondo della psiche umana che presenta ai lettori attraverso tutte le sfaccettature possibili, riferendosi a drammi ed atti realmente verificatisi, con la massima attenzione agli eventi ed alle loro cause e soprattutto fortemente indirizzata alle donne .

Continua a leggere

13-12-2014 a Roma: presentazione del volume De Gasperi

Sabato 13 dicembre ci sarà la alla presentazione del volume De Gasperi, uno studio di Giuseppe Sangiorgi – Rubbettino Editore.

NE PARLANO Luigi Compagna Gianni Letta Marcello Sorgi INTERVIENE Giovanni Malagò Sarà presente l’autore.

Sabato 13 dicembre, ore 18.00 Circolo Canottieri Aniene Lungotevere dell’Acqua Acetosa, 119 – 00197 Roma

‘Ndrangheta padana

‘Ndrangheta padana

di Enzo Ciconte

Buon vespero e santa sera ai santisti! Con parole d’umiltà formo la santa società …

E’ con queste parole che si apre il giuramento di affiliazione alla ‘ndrangheta intercettato dalle microspie dei carabinieri del Ros di Milano, che ha consentito l’arresto di 40 persone in Lombardia.

Continua a leggere

I LUPI DELLA FORESTA

 LIBRI CONSIGLIATI (Prefazione di Alberto Rosselli).

Il testo di Ingo Petersson tratta una pagina di storia volutamente dimenticata: La Resistenza anticomunista e antisovietica nei Paesi Baltici (1947-1950).

I LUPI DELLA FORESTA, di Ingo Petersson. Edizioni Vaterland.

Per info: info@lastoriamilitare.com

10-12-2014 a Roma: Reading per Betlemme

Aperitivo Solidale e “Reading per Betlemme” nel quartiere Testaccio

Aiutare i bambini partecipando ad una serata all’insegna dell’allegria e della cultura è possibile. Con questo spirito, il MODAVI Onlus è lieto di invitarvi all’Aperitivo Solidale di Mercoledi 10 dicembre, alle ore 17:30, presso la Biblioteca “Enzo Tortora” in via Nicola Zabaglia, nel quartiere di Testaccio. Assisteremo, insieme, al “Reading per Betlemme”.

Continua a leggere

9-12-2014 a Roma: presentazione “La vita alla luce della fede”

Presentazione del libro

La vita alla luce della fede


Riflessioni filosofiche e socio-politiche
sull’enciclica “Lumen fidei”
Flavio Felice e Dario Antiseri
Rubbettino Editore

Martedì 9 dicembre 2014 – Ore 17.00
Aula Paolo VI
Pontificia Università Lateranense

Saluto
Sua Eminenza il Sig. Card. Giovanni Battista Re Presidente Associazione Internazionale Lateranense
Modera Prof. Massimiliano Padula
Direttore dell’Ufficio Comunicazione e Stampa
Pontificia Università Lateranense

Interventi
Prof. Gianfranco Fabi Editorialista Il Sole 24 ore
Prof. Rocco Buttiglione Pontificia Accademia delle Scienze Sociali
Prof. Paolo Asolan Docente dell’Istituto Pastorale Redemptor Hominis Pontificia Università Lateranense
Saranno presenti gli autori

Miglio Verde

Il MiglioVerde è una rivista online che si rivolge agli amici indipendentisti, autonomisti, federalisti e comunque amanti di un “territorio libero” da condizionamenti  di qualsiasi sorta che non sia il nostro “libero pensiero”.

Dopo l’esperienza per certi versi entusiasmante de l’Indipendenza, che abbiamo lasciato per non dover scendere a patti con alcuna influenza politico/partitica, abbiamo ritenuto che fosse il caso di mettere in piedi una nuova realtà giornalistica capace di tenere vivo e alimentare il “filo rosso” che si era creato fra tutte le anime indipendentiste ed autonomiste vive nei nostri territori.

E’ scaturita così  l’idea del “MiglioVerde”, un nome che potrebbe sorprendere molti: in realtà siamo andati alla ricerca di una testata che fosse una assoluta novità rispetto all’esistente, ma che allo stesso tempo fissasse alcuni punti cardine da tutti identificabili: ecco perciò il richiamo a Gianfranco Miglio, che non ha bisogno di spiegazioni particolari, e il rimando a un colore, il verde appunto, che nella mitologia è associato a speranza, che in politica ha un significato trasversale e che ha caratterizzato la fase più entusiasmante di un movimento politico, la Lega ovviamente, con il quale siamo stati tutti o quasi coinvolti.

MiglioVerde è un luogo di informazione, di pensiero, di idee e di dibattito basato su due pilastri: l’indipendentismo e il liberalismo. Non abbiamo legami palesi o sotterranei con nessuna forza politica o partito e nemmeno con finanziatori, palesi e/o occulti, in grado di condizionare noi che lavoriamo a questo progetto.

Per tali ragioni è nata questa nuova “rivista online” – preferiamo chiamarla così anziché quotidiano, perché rincorreremo meno la notizia o le notizie del giorno, sia perché non abbiamo le forze  per farlo in maniera adeguata, sia perché spesso si tratta di argomenti che poco o nulla hanno da aggiungere o togliere alla sensibilità indipendentista.

L’ingresso al Barlich è riservato ai soci.
La tessera può essere richiesta la stessa sera all’ingresso.
RA CA’ DUR BARLICH – VIA OSLAVIA 1, VARESE
(per il navigatore inserire: Via Rienza 2, Varese)

“Non credo neanch’ io alla razza”

Paolo Simoncelli  –  “Non credo neanch’io alla razza” – Gentile e i colleghi ebrei  (ed. Le Lettere, collana La Nuova Meridiana)

__________________________________________ Recensione a cura di Maurizio BERGONZINI

già pubblicata sul N. 321 di Diorama

 A quasi settant’anni dalla sua uccisione per mano partigiana la discussione sull’atteggiamento di Giovanni Gentile nei confronti dei “colleghi ebrei” e, più in generale, della normativa razzista introdotta in Italia nel 1938 si arricchisce dell’importante studio di Paolo Simoncelli (professore ordinario di Storia moderna presso la facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma) fondato sul reperimento, la raccolta, l’analisi di una vasta documentazione e di fonti epistolarie, in parte finora inedite.

Continua a leggere

5-12-2014 a Bari: Il Mondo di San Nicola

Interverrà il Sindaco di Bari – Antonio Decaro
Venerdì 5 dicembre2014, ore 18,30, presso la Libreria Feltrinelli di Bari, presentazione del libro-planisfero:

“Il mondo di San Nicola – Saint Nicholas World” – Agiografia e geografia del Santo di tutte le genti
(ed. San Nicola per Bari, 2014). 

Autori :  Enzo Varricchio e Luigi Triggiani

Terra Insubre, nuovo numero

E’ uscito il numero 71 della rivista
‘Terra Insubre Cultura del Territorio e Identità’

In primo piano, due interessanti articoli dedicati agli antichi Signori del Nord, i Vichinghi, che intendono confutare i luoghi comuni con i quali è spesso ritratta la cultura e la storia di questo straordinario popolo.
Da segnalare poi un interessante approfondimento dedicato al Monastero di Bobbio e al monachesimo medievale irlandese.

Continua a leggere

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu