• Home
  • Olio di Ricino (satira)

Mattarella, Renzi, Salvini… tre personaggi in ordine alfabetico

CONSIDERAZIONI Post – AMMUTINAMENTO LIBICO … presunto o sedato sul Rimorchiatore Italiano 

IL SIGNOR SERGIO MATTARELLA, a mio parere, è semplicemente un Ex D.C. ed occasionalmente anche il Presidente della Repubblica (grazie ad una forzatura a suo tempo imposta dall’ex Premier Matteo Renzi), ma non per questo può pretender di essere considerato il “Presidente di tutti gli Italiani”, non derivando tale suo “Ruolo” dalla elezione diretta da parte del nostro Popolo. 

Continua a leggere

Una prece per la Raggi

Domenica 10 giugno, su Facebook un post di Bertuccia Bellucci evidenziava l’indignazione di “nostra Madonna Virginia Raggi” sul caso dei monellacci romani del Liceo Socrate che – nella fotografia di fine anno scolastico – hanno effettuato il tanto demonizzato e temuto “Saluto Romano”!!!

«Un fatto gravissimo, dobbiamo essere noi a correggere queste devianze.»

Così ha sentenziato nostra Madonna Virginia Raggi, ansiosa e preoccupata. Che anima bella quella della nostra “Sindachessa” di Roma Capitale  !!!

Continua a leggere

Denique regimen habemus: finalmente abbiamo un governo!

 

Dopo lunghi ripensamenti

e  numerosi, vari accadimenti,

finalmente ha visto la luce

un governo che era già in nuce,

che però non quagliava

per una pedina che mancava.

Anche il professor Savona

ha avuto la sua meritata poltrona

che, a causa delle pesanti interferenze,

 non è più quella delle finanze.

Il  Salvini nazionale

si è piazzato al Viminale

dove, con piglio autoritario,

controllerà l’intero territorio.

Il  Ministero di via Veneto

lo  ha agguantato il Di Maio non tenero

che da lì, con grande irruenza,

distribuirà a tutti il reddito di cittadinanza.

Le opposizioni, tutte rosicone,

stanno a guardare con agitazione,

temendo chi sa quali sfracelli

e  ipotetici aumenti di balzelli.

De Profundis per il Governo Grillo-Leghista

Dopo giorni e giorni interminabili,

con scambio di opinioni opinabili,

il duo Salvini Di Maio

ha trovato la quadra del ginepraio.

I nostri eroi sono saliti al Colle

con una lista di ministri considerata folle

per la presenza del professor Savona

che non piace alla tedesca, padrona

di tutta l’economia europea

e pertanto si comporta come una farisea.

Continua a leggere

XXI Aprile 753 a.C. / 25 Aprile 2018

Mercoledì XXV Aprile, i veri Italiani che conservano nel proprio animo “il senso dell’onore” e nel proprio cuore il “Mito di Roma” – quella Aeterna Roma che solo 4 giorni fa, sabato XXI Aprile, ha celebrato il suo MMDCCLXXI Natale – hanno rivolto una preghiera a San Marco Evangelista, ma anche a San Marco, onorato a Venezia, quale Santo Protettore della Marina Militare e dei nostri Marò.

Inoltre, in molti hanno ricordato anche l’anniversario della nascita di un loro grande concittadino: Guglielmo Marconi.

Gli altri, “piccoli plebei”, insieme ai partigiani dell’ANPI ed a Sergio Mattarella – loro presidente di questa repubblica – hanno canticchiato nelle grige celebrazioni ufficiali, nonché nelle bettole e nelle osterie di loro frequentazione, gli scialbi versetti di “Bella Ciao”. Ognuno è degno della propria Storia!

Giuliano Marchetti

san-marco

“Amici Nemici”

” AMICI MAI …! ”
Quando la politica diventa anche satira poetica!

 

Come volevasi dimostrare,

nessuno dei due vincitori vuole abdicare

alla ipotesi di governare.

Il presidente Mattarella ha ricevuto le delegazioni

ma non ha ancora  visto buone azioni,

tendenti alla nascita di un buon governo

che sia agile e moderno

nell’affrontare gli italici problemi,

senza grossi intoppi e patemi.

Il giovane Di Maio, chiuso nella sua corazza,

scalcia come un puledro di razza

e con la sua parlantina tutti imbarazza,

specialmente Silvio Berlusconi

che non considera i pentastellati degli amiconi.

Dal canto suo, il rampante Matteo

facendo il tosto e senza alcun piagnisteo,

non rinuncia tanto facilmente

a diventare del Consiglio dei ministri il presidente.

Ma i tempi oramai si sono allungati

e tutti gli animi sono esacerbati,

probabilmente avremo, meglio di niente,

il governissimo del Presidente,

buono per tutte le stagioni

 e speriamo capace, almeno, di grandi azioni.

23 Marzo 1919 – 4 Aprile 2018

ANALOGIE  (?)  Fuori dal Coro (!)

Oggi, Mercoledì 4 Aprile  alle ore 10,30, a Roma nella Reggia del Quirinale  iniziano le consultazioni da parte di Sergio Mattarella – Presidente della Repubblica – con i rappresentanti dei gruppi parlamentari formatisi dopo le votazioni del 4 Marzo. I deputati e senatori eletti per la nuova XVIII legislatura si sono insediati il 23 Marzo;  è interessante notare la coincidenza con una’ altra “Data Storica” di ben diversa caratura (!) … ma questa sottigliezza certamente non sarà stata percepita dai “rappresentanti del popolo”, in particolare dalle numerose truppe etero teleguidate tramite la piattaforma Rousseau della “Management Grillo-Casaleggio Company”. L’ignoranza ed incultura della maggior parte dei “nostri” parlamentari è ben nota …. ma per i pentastellati , tranne rare eccezioni, la “Kultura” è un optional !   

Continua a leggere

Rimborsopoli a 5 stelle

Gli onorevoli benedetti da Grillo

ora piangono lacrime di coccodrillo,

perché la tanto sbandierata onestà

alla fine si è rivelata una calamità.

Pare che alcuni per colpa dei soldi,

a qualsiasi richiamo, siano diventati sordi

nonostante gli appelli del capo

a un comportamento più morigerato.

La marmellata è molto apprezzata

infatti ne è stata mangiata in quantità smisurata

e ora che si è scoperto l’inghippo,

come fare per rimediare allo scippo?

Bisogna al più presto restituire il malloppo

per superare velocemente l’intoppo

che impedisce di agguantare la vittoria

in questa campagna elettorale diffamatoria.

Gene Gnocchi, Giovanni Floris & C….

TV SPAZZATURA …. Pagliacci, Nani, Guitti e Ballerine

La Tv di URBANO CAIRO, vedasi la trasmissione ” DIMARTEDI’ ” del 16 Gennaio condotta dal sempre sorridente FLORIS, sembra allinearsi con le più squallide “videate” in circolazione sulle altre reti televisive italiane, in ossequio al pensiero unico dominante. Infatti Giovanni Floris si è ben guardato dall’intervenire dignitosamente e cavallersamente, come ogni persona seria (e non vigliacchetta) avrebbe dovuto fare per condannare la battutaccia rivolta  dal consueto giullare di turno verso una vittima della Guerra Civile

Peccato, perchè  “La 7” dava l’idea di poter essere assimilata – per buon gusto – ai programmi radiofonici della blasonata RAI 3, dei tempi passati  !!! 

Continua a leggere

L’Unicef ed un “comunicato idiota”

IDIOTA o FASCISTA… ?

“IDIOTA & FASCISTA” … così Alberto Atzori, responsabile della comunicazione sui social network dell’UNICEF (*1), definisce chi non condivide la proposta di legge sullo IUS SOLI.

« Non effettuerò mai più alcun versamento a favore dell’UNICEF perché mi sento “idiota e fascista” – e voi ? »

Così commenta  Francesco.

Continua a leggere

Ei fu …..

SPELACCHIO  ci ha lasciati !

MARTEDI’ 19 dicembre … i telegiornali romani intorno alle 12,30 hanno dato il mesto annucio.

Quando la stessa sorte toccata dall’ ALBERO  verrà imitata dalla “maldestra Sindaca” VIRGINIA RAGGI e da tutta la sua Giunta ?

Sempre nella serata di martedi, il “POPOLO dell’ URBE”  ha ricevuto la notizia che la Vestale Grillina non riproporrà la propria candidatura !

images

PER FORTUNA IL “NATALE di ROMA” SI CELEBRA IL XXI APRILE

Giuliano Marchetti

“L’Altro” GRAMSCI

MARIO GRAMSCI …. e gli “ALTRI FRATELLI MINORI” *

Nel settantesimo della morte di Antonio Gramsci, vogliamo dedicare queste poche righe alla memoria di un uomo che seppe vivere e morire per le sue idee.
Non ci riferiamo ad Antonio, il pensatore e leader comunista, ma a suo fratello Mario dimenticato da tutti perché ebbe la sventura di vestire la camicia nera.
Più giovane di dodici anni, Mario Gramsci aderì al fascismo al ritorno dalla prima guerra mondiale che combatté con il grado di sottotenente.

Continua a leggere

La Censura V/ i Generi dell’ Umanità

Quanti sono i generi dell’Umanità?

…….. Per evitare la CENSURA, rispondi QUATTRO ! 

La libertà, invocata di continuo, esaltata in ogni programma politico, richiesta a gran voce da tutte le correnti artistiche e culturali, si è rivelata, ancora una volta, una mera illusione, o, come in questo caso, una libertà unilaterale per offendere l’altrui libertà.

Continua a leggere

Gli sfottò di Charlie contro il Belpaese. Una sintesi sulle nefandezze di Charlie Hebdo

PUR ESSENDO UN BELPAESE DI DEBOSCIATI
…è assurdo continuare ad “abbozzare”!!!

Charlie Hebdo, nel bene e nel male, è un nome che non ha più bisogno di presentazioni, soprattutto dopo l’attentato terroristico di matrice islamica subìto nel 2015 a causa di alcune vignette “blasfeme” sul profeta Muhammad. Il periodico satirico francese ricevette da ogni parte del globo (compreso il Belpaese) dimostrazioni di sincera solidarietà che si riassunsero nello slogan JE SUIS CHARLIE: un bombandamento mediatico mosso dall’indignazione della gente difronte a quel “barbaro” massacro di “innocui” vignettisti.

Continua a leggere

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu