Le fantastique voyage-Atout France

 ImagineFrance, la Francia come non l’avete mai vista

Offrire uno sguardo originale e insolito sul patrimonio francese: è questo l’obiettivo della mostra ImagineFrance che girerà il mondo per 3 anni

Ogni anno migliaia di visitatori internazionali partono alla scoperta dei monumenti, musei e festival che compongono l’offerta culturale francese. La sua straordinaria ricchezza e varietà costituisce una delle principali motivazioni di un viaggio in Francia.

La forte interazione che esiste tra i settori del turismo e della cultura è oggi riconosciuta da tutti, e uno alimenta l’altra, soprattutto in termini di attrattività.

Continua a leggere

12-5-2014 a Milano: Advantage Financial

Lunedì 12 maggio, alle ore ore 9.00, presso Four Season Hotle (Via Gesù 6/8) si svolgerà la sesta edizione dell’Advantage Financial.

Ingresso libero previo accredito, per la registrazione advantagefinancial.net

 

 

12-5-2014 a Milano:La lingua lombarda, storia e letteratura”

Lunedì 12 maggio, alle ore 18.30, presso il Consolato Svizzero (Via Palestro 2) si svolgerà l’incontro di studio “La lingua lombarda, storia e letteratura”, organizzato  dalla Associazione Culturale TERRA-INSUBRE  e dalla Associazione  SVIZZERA-MILANO, per il suo 130° anniversario

Ingresso libero.

C’era una volta: la casa

LA CASA DI PROPRIETA’

BANCOMAT DI STATO

images (1)bancomatEsistono ancora i “beni rifugio”? In questa lunghissima crisi, la nostra appare interminabile, in cui ogni giorno i dati negativi si aggiungono ai precedenti, di rifugi sicuri non esistono: quadri, lingotti in alternativa ad azioni ed obbligazioni sono scelte che sanno di vecchio e, tutto sommato, di poca efficacia. Se il risparmio tradizionale è spinto alle corde, non solo dalla difficoltà di mettere qualcosa da parte e dalla scarsa remunerazione del denaro, l’investire nei metalli preziosi, consuetudine tipica dei tempi di calamità e di grandi sconvolgimenti mondiali, è tornare, semplicemente, allo scambio di viveri contro utensili, di pelli con fucili, di specchietti con tabacco.

In poche parole, i lingotti ed i quadri d’autore,alla fine, rischiano di essere scambiati con caciotte e prosciutti per soddisfare l’immediata sopravvivenza. C’è il mattone, le famose quattro mura, fortezza immaginaria in difesa del nostro mondo privato, tanto care, quanto desiderate da tutti gli italiani, un “bene rifugio” per eccellenza: un punto fermo d’arrivo per chiunque, dalla villa alla casetta con orto, dall’attico extralusso, all’appartamento in periferia, qualsiasi sia il valore è, da sempre, il traguardo di tutte le generazioni. Un bene, in realtà, che non può essere definito un vero e proprio investimento, visto che niente frutta se non un ipotetico accrescersi del valore di mercato, generalmente irrealizzabile dal momento che le quattro mura in questione, almeno per la maggioranza dei comuni mortali, rappresentano l’unica possibilità di un tetto sopra la testa. Naturalmente c’è chi ha destinato il proprio risparmio all’acquisto di seconde e terze case, ma questa scelta, nel tempo, non si è dimostrata così felice, anzi è divenuta una vorace mangiatrice di reddito.

“Tasi”, un nome che ha già in se un suono sinistro, da polizia politica, del genere di “Stasi”, tanto per ricordare la defunta DDR, una imposta cumulativa su proprietà e servizi comunali, un meccanismo creato per inglobare Ici,Imu ed altri balzelli necessari ai Comuni per far fronte agli impegni, ed anche agli sprechi. Se prendiamo, ad esempio,m i parametri di Milano, possiamo rilevare come le prime case, una fascia consistente quella con rendite catastali comprese tra i 600 e 700 euro, sono infatti oltre 35000 le abitazioni nel territorio comunale milanese, ed i proprietari dovranno sborsare 270 euro, qualcosa in più di quanto versato nel 2012.

Intanto, per le seconde case arriverà una classica stangata: in media 300 euro, o più secondo il valore dell’immobile, a cui si aggiungerà il calcolo dell’Imu; dunque il nostro tradizionale investimento, più che una fonte di reddito si è trasformato in un bancomat per tutte le esigenze fiscali. Ma, nell’Unione Europea, cosa succede alla proprietà immobiliare? Bè, in Germania la situazione non sembra migliore, però dobbiamo considerare il reddito da locazione generalmente più alto del nostro, mentre, per quanto riguarda la Gran Bretagna, con la “Council Tax” il prelievo fiscale è tra i più contenuti d’Europa, meno vantaggiosa la “Taxe Fonciere” francese, per certi aspetti vicina alla Tasi di casa nostra.

Sicuramente il più conveniente prelievo sulla casa è quello spagnolo, dove accanto a percentuali di imposizione accettabili è in vigore la norma per cui, se il locatario ha una età compresa tra i 18 ed i 35 anni, scatta la totale esenzione per i proprietari. Le note dolenti, comunque, sono quelle del mercato della casa: l’anno passato ha segnato, insieme al vistoso crollo delle compravendite, anche un consistente ridimensionamento dei prezzi, con una discesa del 6% rispetto al 2012. Nomisma, Agenzia di studi di settore, prevede una ulteriore discesa dei prezzi almeno fino al prossimo anno.

Conviene ancora lottare, ovviamente sempre soccombendo, con prezzi, tasse e perdita di valore del mattone, cercando un po’ di conforto in previsioni, in realtà, non proprio ottimistiche o è più salutare cedere il pesante fardello e dirigersi, seguendo l’esempio di tanti connazionali, in regioni, magari europee, dove, però, il clima, non solo meteo,anche fiscale appare più favorevole? Sono tornate di moda le Canarie, dove è possibile, con somme non milionarie, assicurarsi una abitazione decente, con annesso giardino-orto lussureggiante, comprensivo di banano, i cui frutti ci ricorderanno la nostra lontana penisola….si intende, per le fregature.,

Alessandro P. Benini

Tagli sanità

Def, preoccupazione per tagli in sanità

Roma, 8 aprile ’14 (comunicato stampa)

“Siamo molto preoccupati per gli annunci di stampa di possibili tagli che colpirebbero la sanità attraverso il varo del Def da parte del Governo”. Lo ha sostenuto Carlo Lusenti, Assessore alla sanità della Regione Emilia-Romagna, che ha partecipato oggi agli Stati Generali della Sanità in corso a Roma. “La posizione delle Regioni è stata sempre chiara, assunzione di responsabilità e piena collaborazione istituzionale. Lo stesso ministro della sanità ne ha sempre dato atto e ha quindi confermato più volte l’impostazione del reinvestimento. Infatti siamo d’accordo che altri tagli lineari in sanità metterebbero a serio rischio i servizi resi ai cittadini e che il sistema vada razionalizzato.

Noi siamo pronti a fare alla nostra parte, ma i risparmi che saranno conseguiti con il nuovo Patto Salute dovranno essere reinvestiti nel sistema e non sottratti al finanziamento. Siamo già oggi uno dei Paesi dell’Ocse che spende meno in sanità.

L’accordo alla base del tavolo Patto Salute è fondato sul presupposto del reinvestimento, al fine di costruire insieme tutte le politiche di innovazione e riqualificazione della spesa sanitaria. Inoltre dobbiamo essere in grado di affrontare le sfide che abbiamo davanti: le innovazioni nei farmaci, quelle tecnologiche e scientifiche, e la presa in carico della cronicità. Il sistema non reggerebbe ad altri tagli e oltretutto stroncheremmo le possibilità di sviluppo del settore.

Vittoria: una storia degli anni ’70

“Vittoria. Una storia degli anni settanta”  di Annalisa Terranova

(Editore Giubileo Regnani)__________________recensione di Maurizio BERGONZINI                                              

“Vittoria. Una storia degli anni settanta” è il primo romanzo di Annalisa Terranova. Un romanzo che seguendo i suoi precedenti libri – “Planando sopra boschi di braccia tese: i giovani postfascisti dal ghetto ad Alleanza Nazionale” con prefazione di Marco Tarchi (edizioni Settimo Sigillo), “Ildegarda di Bingen: mistica, visionaria, filosofa” (edizioni Il Cerchio), “Camicette nere. Donne di lotta e di governo da Salò ad Alleanza Nazionale” (Mursia editore) – riprende in un’ottica e con una sensibilità letteraria  temi a lei cari come la destra politica e la condizione femminile

Vittoria, che in prima persona ci racconta una storia “in parte frutto di invenzione, in parte no” che comunque non potrebbe raccontare “senza aver vissuto quello che la autrice ha vissuto” è una ragazza romana nata e cresciuta in una famiglia piccolo borghese schierata con il MSI.

Continua a leggere

Verona in festa: vinitaly, un successo italiano

Vinitaly 12 miliardi di fatturato, export da 5 miliardi

Dati da record per l’edizione 2014 di Vinitaly. Il settore  ha registrato un fatturato di 12 miliardi euro e un export da 5 miliardi. Dati annunciati dal ministro dell’agricoltura Maurizio Martina e, dal sindaco di Verona Flavio Tosi “un caso clamoroso che fa la differenza abbiamo superato la Francia” Questo è un buon motivo per copiare.

Campagna per il Diritto all’Identità

 

Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia
Sezione Diritti Umani
 
 
Nell’ambito della Campagna per il Diritto all’Identità che l’Ambasciata Argentina
sta portando avanti da due anni a sostegno del lavoro delle
Abuelas de Plaza de Mayo con lo scopo di ritrovare in Italia alcuni dei nipoti
che le famiglie biologiche stanno ancora cercando, è opportuno segnalare
l’importantissimo ruolo che riveste l’Università degli Studi Roma Tre,
in particolare il suo Rettore, Prof. Mario Panizza,
affinché l’intero sistema universitario attraverso la
C.R.U.I.

Continua a leggere

I Cavalieri Templari dal 1118 al 1314 in mostra a Sermoneta

Dal 5 al 13 aprile 2014 a Sermoneta (LT) si terrà la mostra: I Cavalieri Templari dal 1118 al 1314 

I cavalieri templari, Mostra storico didattica a Sermoneta

La storia dei Cavalieri Templari è avvolta da un indiscutibile alone di fascino: oltre alle vicende militari e le battaglie combattute dall’ordine, ciò che colpisce l’immaginario moderno è la complessa organizzazione dei Cavalieri Templari e tutta la simbologia religiosa e mistica che è fortemente legata ad essi.

Continua a leggere

9-5-2014 a Torino: D.L. 34/2014

Venerdì 9 maggio, alle ore 9.30, presso l’Auditorium del Palazzo della Provincia di Torino ( Corso Inghilterra 7/9) si svolgerà il convegno D.L. 34/2014: come creare aspettativa di grande cambiamento, per non cambiare nulla.

Per info 011.5216426 www.cdltorino.it

9-5-2014 a Orvieto: Workshop “La Finanza Agevolata per le Piccole e Medie Imprese”

Gem Consulting Srl con il patrocinio del Comune di Orvieto, Organizza il Workshop:“La Finanza Agevolata per le Piccole e Medie Imprese” – I Finanziamenti, le Agevolazioni e gli Incentivi della nuova  Programmazione Comunitaria 2014-2020

Venerdì 9 Maggio 2014 – Ore 15 – Sala Del Governatore-Palazzo dei Sette – Corso Cavour, 87– Orvieto

Per confermare la Vs. partecipazione compilare il modulo allegato e spedite il presente invito compilato, insieme alla copia del pagamento, tramite FAX al numero 06.233245459  oppure tramite e-mail all’indirizzo: direzione@gemconsulting.it

modulo di iscrizione INVITO GEM WORKSHOP FINANZA AGEVOLATA – 9 MAGGIO 2014

Gem Consulting Srl

Via Asmara, 26 – 00199 – Roma

Tel. 06.452214474  – Fax. 06.233245459

Email. direzione@gemconsulting.it

Web. www.gemconsulting.it

P.i. 11747001003 – Rea: Rm – 1325210

Gem Consulting Srl – Sede Amministrativa

Via degli Eucalipti, 28/A – 05018- Orvieto (Tr)

Tel. 06.452214474  – Fax. 06.233245459

Email. ufficio.amministrazione@gemconsulting.it

9-5-2014 a Roma: presentazione del volume di Francecsa Romana Lenzi


In occasione delle celebrazioni per la “Giornata dell’Europa”,

Venerdì, 9 maggio 2014, ore 18,30

 Biblioteca dell’Accademia di Romania,

 (Piazza Josè de San Martin, no. 1 )

  presentazione del volume di 
FRANCESCA ROMANA LENZI :

 Italia e Romania  tra sviluppo e internazionalizzazione 

L’esperienza della Banca commerciale italiana e romena (1920-1947), Carocci Editore, 2014

Interverranno:

Prof. Antonello Folco Biagini

Prorettore vicario;  Professore ordinario di Storia dell’Europa orientale,

 Università di Roma la Sapienza 

Prof. Gaetano Sabatini

Professore ordinario di Storia economica,  Dipartimento di Studi storici, geografici e antropologici dell’Università degli Studi di Roma 3

Modera:

Prof.ssa Giovanna Motta

Professore di Storia economica, Coordinatore del dottorato in “Storia dell’Europa”, 

Università di Roma  la Sapienza

 

Continua a leggere

Alain De Benoist – Pensieri

UNA  ANALISI SU ALAIN DE BENOIST _________________ a cura di Maurizio BERGONZINI

Da più di trent’anni, Alain de Benoist porta metodicamente avanti un lavoro di analisi e riflessione nel campo delle idee. Scrittore, giornalista, saggista, conferenziere, filosofo, ha pubblicato più di 50 libri e più di 3000 articoli, oggi tradotti in una quindicina di lingue differenti.

I suoi campi privilegiati sono la filosofia politica e la storia delle idee, ma egli è altresì autore di numerosi lavori concernenti in particolare l’archeologia, le tradizioni popolari, la storia delle religioni o le scienze della vita. Indifferente alle mode ideologiche, Alain de Benoist rifiuta ogni forma di intolleranza e di estremismo e non coltiva nemmeno una qualsivoglia nostalgia “restaurazionista”.

Continua a leggere

ENZO IACHETTI: Chiedo scusa al signor Gaber

 
“In missione per conto di Giorgio Gaber!” al Teatro Lo Spazio di Roma, arriva Enzo Iacchetti! Per la prima volta nella Capitale col suo particolarissimo recital-show già acclamato dalla critica nazionale, l’irriverente, fantasioso e appassionato Enzino nazionale si cimenterà in una personale riscrittura del repertorio del Gaber in bianco e nero, quello della tv degli anni 60.        

Continua a leggere

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu