Social Media Emergency Manager

L’Associazione Genuensis C.I.C – senza scopo di lucro – con la collaborazione dell’UNLA – UCSA  (Unione Nazionale per la Lotta contro l’Analfabetismo – Università di Castel Sant’Angelo Roma), con il patrocinio della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Camerino, con l’UGL di Polizia di Stato, con l’Associazione ARGOS onlus, con l’associazione “La Consulta Ligure”, ha attivato per l’anno 2016 le seguenti iniziative consultabili sul sito  www.genuensecm.org;

Corso di alta formazione: Social Media Emergency Manager 

I social media sono ad oggi una delle principali forme di comunicazione, non soltanto per diffondere  messaggi, ma anche per ricevere informazioni così da poter creare un canale comunicativo a due vie, rendendo la comunicazione molto più efficace. Questo ci permette di comunicare in modo rapido tra Emergency manager, tra enti e con gli altri stakeholders, come ad esempio i cittadini. Tramite i social  media  possiamo  raggiungere  un  vastissimo  pubblico  in  pochi  istanti, fornendo  informazioni  puntuali  sul  disastro  e  raccogliendo  informazioni  che  ci  serviranno per organizzare al meglio la risposta nelle prime ore e non solo. Testi, foto, video, infografiche, mappe, georeferenziazione e la combinazione di tutti questi strumenti di comunicazione messi insieme nei social media rendono la nostra comunicazione in emergenza molto efficace e tempestiva. Dall’altra parte raggiungendo un pubblico molto ampio e in modo rapido, i social  media possono anche dare molti gratta capi durante un’emergenza e pertanto questo corso è nato con l’idea di diffondere agli operatori del settore il corretto utilizzo dei social media in emergenza.  L’obiettivo di questo corso è di fornire ai partecipanti tutti gli strumenti per poter lavorare in modo autonomo e sviluppare l’utilizzo dei social media in emergenza nella propria organizzazione/ente,  verranno  fornite  conoscenze  di  base  sul  sistema  di  risposta  alle emergenze in   Italia e nelle emergenze internazionali per poi passare allo studio approfondito della comunicazione tramite social media.  1 Alla fine di questo corso i partecipanti avranno appreso: # Struttura di protezione  civile  italiana  e il sistema  di  risposta  alle  emergenze internazionali  inclusi  i  principi  umanitari e il codice di condotta delle INGOs per gli interventi umanitari internazionali. # L’importanza dell’utilizzo  corretto  dei  social  media  in  emergenza/crisi  e  come gestire in modo corretto i social media in emergenza e in tempo di pace. # Utilizzo di strumenti: aggregatori, infografiche, immagini, GIS, video, testi di impatto, hashtag, strumenti statistici. # Come sviluppare l’utilizzo dei social media nella propria organizzazione e come crearsi un proprio pubblico. # Differenze sui vari modi di comunicare i rischi in emergenza. # Figura  professionale: il social media  emergency  manager  è  colui  che  si  occupa  della gestione delle comunicazioni in emergenza/crisi in particolare tramite i social network, ma non solo: attraverso il corso per social media emergency manager potrai aumentare le tue competenze per gestire  comunicazioni in situazioni di crisi o in emergenze umanitarie, fornendoti un valore aggiunto da spendere sul mercato del lavoro, in particolare con organizzazioni umanitarie, uffici comunicazione del settore profit e no profit, enti dello Stato.

A  chi  è  rivolto: Operatori  di  sala  operativa, Direttori sala operativa, operatori  umanitari, cooperanti, giornalisti, personale degli uffici comunicazione di ONG o enti statalio aziende private.  #  Docenti  del  corso: il corso verrà tenuto in lingua italiana e come docenti abbiamo selezionato persone con esperienza pluriennale in gestione crisi e emergenze con esperienze internazionali sia operative che di  formazione.  Ad  ogni  lezione  troverete  una breve descrizione del docente. # Organizzazione attività formative: le  attivitàformative,  per un  totale  dicirca 40  ore  di  didattica  in  e-learning a  cadenza settimanale per un totale dicirca 3 mesi. Il corso avrà anche momenti di confronto tramite specifiche piattaforme che permettono di creare discussioni tra il docente e i partecipanti. Verranno presentati alcuni casi studio ed esperienze pratiche tramite video conferenza da chi direttamente si è occupato dicomunicazione in emergenza.  Moduli formativi: 1) Il quadro Italiano delle emergenze e i principi umanitari; 2) La comunicazione in emergenza; 3) I social media nelle emergenze; 4) Gli strumenti per una comunicazione efficace in emergenza tramite Social Media; 5) Casi studio e ospiti speciali

PER ACCEDERE AD  ULTERIORI INFORMAZIONI  

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu