There But Not

Cos’è una foto senza il “soggetto” principale per la quale l’abbiamo scattata? O meglio cosa rimane se, per esempio, da una foto della famosa Torre Pendente di Pisa a Piazza dei Miracoli togliessimo la torre? O se da una veduta dei grattacieli newyorkesi togliessimo l’Empire State Building? Rimarrebbe il paesaggio intorno, che però, proprio per merito della vicinanza all’edifico famoso è diventato riconoscibile. Questo è There But Not, il progetto fotografico (ed ora anche libro) dell’architetto ed artista messicano Jose Dávila. Nel libro ci sono le foto degli edifici più famosi e conosciuti, delle vere cartoline alle quali però è stato sottratto, anzi ritagliato, il “soggetto” principale lasciando al suo posto solo una sagoma bianca. Questo sta a significare “l’importanza del contesto in architettura – spiega Dávila – l’intorno di un edificio diventa parte integrante dell’edificio stesso e viceversa”.

jose-davila_buildings-you-must-see-before-you-die_empire-state_leaningtower_collabcubed

davila-4_jpg_485x0_crop_upscale_q85

jose-davila-cuts-out-landmark-architecture-and-sculptures-designboom-08

the_palazzo_vecchio_in_florence_italy_constructed_by_arnolfo_di_cambio_and_michelozzo_di_bartolomeo_in_the_13th_century_jpg_485x0_crop_upscale_q85

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu