domenica, 18 Agosto 2019
Agenzia di informazione e approfondimento su tematiche economiche, professionali, aziendali, culturali e di attualità varie

Visual History: 50 anni di Chanel nello Street Style

O meglio 58 anni…! C’è poco da dire su questa borsa, la prima, quella che è diventata ormai un’icona, risale al febbraio del 1955 (da qui il nome 2.55), è stata rivisitata ridisegnata, modernizzata ma rimane sempre lei. Karl Lagerfeld nel 198o ridisegnò la chiusura, aggiungendo il logo con la doppia C, qualche anno fa riuscì nuovamente anche il modello iniziale con la chiusura semplice senza logo; dalla pelle è passata al tessuto, alla lana e di nuovo alla pelle per finire addirittura dentro un cerchio.
Elegante ma al tempo stesso portabilissima anche con un semplice jeans ed una maglietta, c’è quasi della genialità in questo, chiamiamolo, “semplice” accessorio.
E questa una carrellata di foto da Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany a Jackie O, dalla Principessa Diana a Elizabeth Taylor fino ad arrivare ad oggi, tutte accomunate dalla “borsetta” per eccellenza.

chanel-bags-01_160509503005.jpg_article_gallery_slideshow_v2

chanel-bags-07_160514398659.jpg_article_gallery_slideshow_v2

chanel-bags-08_160515977108.jpg_article_gallery_slideshow_v2

chanel-bags-10_160516526309.jpg_article_gallery_slideshow_v2

chanel-bags-20_160524638435.jpg_article_gallery_slideshow_v2

 

photo via vogue.com

149 Visite totali, 3 visite odierne

bag, borsa, chanel, street style, vogue

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu

Le statistiche sulle visualizzazioni degli articoli, si riferiscono ad un periodo che inizia da gennaio 2019.