• Home
  • Cristian Arni

Autore: Cristian Arni

I^ Rassegna su “I TEATRI del PROFANO”

Teatri-del-Profano-LATO11 Teatri del Profano def cs6

 

E’ una rassegna teatrale atipica quella in corso al Teatroinscatola a Roma; una rassegna che si svolge al di fuori della cinta muraria (simbolicamente parlando) del “Teatro Sacro”, quello per intenderci tutto poltrone e velluti grosso modo, che si autocelebra da sé  all’interno del restrittivo perimetro Istituzionale.

E’ il primo anno di vita di quella che potremmo definire senza ombre di dubbio: la novità assoluta nel panorama teatrale capitolino !

Qui siamo invece vicini al fiume, il Tevere, in quella zona “boschiva”, in senso lato, tra figure silvestri ed anime rupestri, l’Urbe è di fronte dall’altra parte del fiume, lo testimonia il monte dei Cocci, in cima al quale campeggia la croce, al di qua invece di sacrale “solo”, si fa per dire, la celebrazione, il rituale di un Teatro inusuale per gli schemi ai quali siamo fin troppo abituati.

Una rassegna ideata e curata da Teatroinscatola in collaborazione con il cantiere-teatro di Documenti, sempre a Testaccio.

Il Direttore Artistico del Teatroinscatola, Lorenzo Ciccarelli, con lungimiranza fa della scena off il proprio fiore all’occhiello affatto marginale rispetto alla scena teatrale attuale semmai liminale quindi per questo magari più efficace, ecco perché forse una rassegna intitolata al profano.

Chi si aspetta di assistere ad atti sacrificali, vittime immolate su altari di marmo o pietra, riti al plenilunio, beh si disilluda perché qui di sacrilego, in senso di blasfemo, v’è proprio nulla, anzi qui semmai si celebra il Teatro e la vitalità artistica che qualcuno vorrebbe si  sacrificare !

In scena dal 25 Aprile al 5 Giugno 2015 presso il Teatroinscatola, Lungo Tevere degli Artigiani, 12/14 Roma: teatro-musica-arte-danza-poesia-laboratori-incontri.

Per info.: https://www.teatroinscatola.it/ cell.340.6808868

 Il Cantiere: Via Gutavo Modena, 92 Roma (piazza G.G.Belli ) cell. 347.8031351  

 Teatro di Documenti: Via Nicola Zabagli, 42 Roma https://www.teatrodidocumenti.it/

PROGRAMMA:

.21-22-23 aprile 2015  Il cantiere/Teatroinscatola

AFFAIR’EDIPO 

ovvero dei pensieri di una sfinge

scritto e diretto da Giovanni Magnarelli

in collaborazione con un gruppo di attori non-professionisti:

Edoardo Cantori, Alessandra Croppo, Grazia Contento, Claudio Montelpare, Teresa Saragò, Tiziana Imperi, Sandra Scarcìa, Ombretta Coppotelli

martedì 21 ore 22 Il Cantiere

mercoledì e giovedì 22 e 23 ore 21 Teatroinscatola

.24-25-26-27 aprile 2015 Teatro di Documenti

SE BELLA VUOI APPARIRE testo e regia di Paolo Bignami, con Carla Giovannone

venerdì, sabato, lunedì ore 20.45, domenica ore 18

.dal 5 al 10 maggio 2015  Teatro di Documenti

DOPO LA PIOGGIA di Françoise Rousseau Benedetti uno spettacolo di Anna e Carla Ceravolo

da martedì a sabato ore 20.45, domenica ore 18

.12 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

CABARET LETTERARIO

da racconti brevi di Dario Pontuale, Giovanni Lupi, Antonella Antonelli e Claudio Fiorentini

a cura di Claudio Fiorentini

.13 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

OGGETTI LETTERARI NON IDENTIFICATI

Inediti di Marco Giovenale e Michele Zaffarano

Interventi di Marco Ariano e Luca Venitucci

.14 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

IL TESORO DI MANUCH

di e con Davis Tagliaferro

.15-16 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

I VIAGGI DI MR BLOOM

Session ispirata all’Ulisse di James Joyce

The Buskers Traditional Irish Music

Giancarlo Picci, voce recitante – Luca Congedo, tin whistle & flute – Vincenzo Urso, voce, guitar, bodhran

.17 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

AMLETO

di e con Daniele Scattina

.19 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

LA COLLEZIONE

di Eleonora Gusmano e Ania Rizzi Bogdan

regia di D. Sacco, con E. Gusmano e A. Rizzi Bogdan

Compagnia Focus_2

.20 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

Presentazione dei nuovi titoli della collana «ChapBook»:

Mario Corticelli, Costruzione di un animale

Jean-Marie Gleize, Come un [contro-soggetto]

Ben Lerner, Angolo di imbardata IV

Simona Menicocci, Manuale di ingegneria domestica

Bob Perelman, Ritagli

Interventi critici di Massimiliano Manganelli – Coordinamento di Marco Giovenale

Saranno presenti: Mario Corticelli e Simona Menicocci

.21 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

GENERAZIONI

di e con Alessandra Cappuccini

regia di Mario Umberto Carosi

Circomare Teatro

.22 maggio 2015 ore 22  Il Cantiere

URLO

di Allen Ginsberg

versione italiana concertata di e con Luigi Parravicini e Patrizia Bettini

music live set L. Parravicini, voce P. Bettini, videografie L. Parravicini e P. Bettini

A PASSO DI WALSER, NEL SENSO DI ROBERT

Concerto in prosa

Contrabbasso e voce: Roberto Bellatalla Voce:Paolo Morelli

.23-24 maggio 2015  Teatroinscatola

Ore 16- 23

ALLA PRIMA PAROLA LIMPIDA

Spettacolo per voce di sintesi e danza da un dipinto di Max Ernst

con  Melissa Lohman, musica di Lucio Gregoretti, testo e regia di Vittorio Pavoncello

+mostra MANO D’ARTISTA

sculture di Vittorio Pavoncello e Salvatore Giunta

+installazione sonora UNA DONNA VIRTUALE

audiodramma per voce di sintesi, testo e regia Vittorio Pavoncello

+video L’INCORONAMENTO DELLA NOVELLA SPOSA

da un dipinto di Max Ernst

testo e regia di Vittorio Pavoncello

.26 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

CABARET LETTERARIO

da racconti brevi di Luca Giordano, Manuela Minelli, Loredana D’Alfonso e Gianlivio Fasciano

a cura di Claudio Fiorentini

.27 maggio 2015  Teatroinscatola

VENERE IN PELLICCIA. UN GIOCO DI POTERE TRA SUONO E PAROLA di David Ives. Regia e interpretazione di Anastasia Cecere e Giovanna Gentile su musiche di Bach, Debussy e Piazzolla.

.28-29 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

UN ALTRO LUCIO DOMIZIO

Scritto, diretto ed interpretato da Simone Destrero

.30 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

ALPHA POINT ZERO

per laptop, sintetizzatore modulare e video in tempo reale

di e con Gabriel Maldonado

.30-31 maggio 2015  Teatroinscatola

dalle 10.30 alle 13.30

IL CORPO CONDUTTIVO

Laboratorio di teatrodanza con Melissa Lohman

Un lavoro rivolto a performer e persone interessate ad approfondire ed indagare la propria esperienza nel contesto della scena. Aperto a chiunque voglia sperimentare la propria conoscenza corporea.

.31 maggio 2015 ore 21  Teatroinscatola

VideoPerformanceArt

di Kyrahm e Julius Kaiser

Seguirà incontro con le artiste.

.5 giugno 2015 ore 21  Teatroinscatola

Presentazione del nuovo titolo «Benway Series»: Nathalie Quintane, Osservazioni

Introduzione di Luigi Magno – Coordinamento di Giulio Marzaioli

Interventi del traduttore Michele Zaffarano e di Luca Venitucci

Serata dedicata al “grande” FRED BUSCAGLIONE

NOI DURI Opera live OS CLUB

 

La sera del 20 Maggio presso l’Os Club in Via delle Terme di Traiano, 4/A alle ore 21.00 evento dedicato all’intramontabile Fred Buscaglione, una serata di  Cabaret e canzoni sulla vita del grande Artista alla quale parteciperanno noti personaggi dello Spettacolo e della Televisione.

Dagli esordi di Fred nelle orchestrine a Torino, al periodo della guerra, alla fame di artista squattrinato costretto a girare per i fumosi Night club di mezza Europa passando a raccogliere con il cappello, dove però affina le doti musicali ed emerge la chiara vocazione teatrale cabarettistica che contraddistingue i suoi brani più famosi. L’incontro in uno dei viaggi della circense Fatima Robin’s che poi diventerà sua moglie. E poi arriva impetuoso il successo con le “criminal song“, di cui resterà  in parte sopraffatto e vittima del personaggio “Fred Buscaglione il duro dal cuore tenero”, costretto ad ammiccare e portare whiskey nel taschino, circondato da pupe, lustrini e paillettes, che sanciranno anche la rottura con il suo unico vero amore Fatima. Bruciando le tappe arriverà ad essere la più grande star del firmamento musicale italiano sul finire degli anni ’50, quando l’ascesa inarrestabile viene irrimediabilmente interrotta in una fredda notte di novembre, quando la sua Thunderbird si schianta contro un camion, proiettando immediatamente Fred verso la leggenda degli artisti maledetti.

Il tutto viene affrontato in perfetto stile Buscaglione, irriverente, ammiccante, in una calda e leggera atmosfera da cabaret, le cui protagoniste indiscusse saranno però le canzoni.

Le sorprese però non finiscono qui, dopo lo spettacolo e la torta a seguire serata swing e un omaggio a chi rappresenterà meglio gli anni 50 ovviamente vestito a tema.

 

Badi come parla, sa !…ma anche come scrive ?

Meno male che “c’è” Totò a sdrammatizzare certe situazioni, accorrendo in nostro soccorso.

 Tra Italiano corretto, vernacolo, idioletto ,lingua scritta e lingua parlata…chi vincerà?___________Cristian ARNI 

Tutto ebbe inizio nel lontano…2015 !

In un imprecisato momento, mentre attraversavo la città a bordo della mia macchina (del tempo ?) mi ritrovo di punto in bianco circondato da manifesti giganti che mi proiettarono in un ” ritorno al futuro“, un deja vous, o per dirla nicianamente in un ETERNO RITORNO, o forse più semplicemente della serie “A volte ritornano“, per restare in tema letterario, fatto sta mi sono ritrovato come “inseguito” dai fantasmi del passato solo nelle sembianze di un noto attore italiano che campeggiava su manifesti giganti perseguitandomi ovunque mi recassi, con la scritta: 1992, c’è scritto proprio così sul manifesto!!!

Continua a leggere

UN MARE DI…LACRIME

Pensare ad un intervento dell’UE solo dopo l’ennesima strage del mare lascia l’amaro in bocca e fa rodere di parecchio il…fegato. Salvini è quel che è, questo si sa come sappiamo chi sono anche gli altri, tutti complici; lo Stato, in quanto tale, non esiste più da tempo immemore, almeno da quando l’impero sovranazionale ha scolorito i confini rendendo inabile ogni autonomia e sovranità, se non in determinati e strategici momenti dove si è completamente “autonomi” ovvero lasciati a sè.

Continua a leggere

PASQUA DI SANGUE… e mi si appanna la vista

La strage al Campus di Garissa in Kenya è solo la punta dell’iceberg; strage di studenti e cristiani nella regione subsahariana; inarrestabile ondata di terrore a cui fa seguito la ferma condanna del mondo Occidentale.

Quello che è accaduto in Kenya Giovedì scorso nel Campus di Garissa è il sintomo di un malessere profondo, ha il sapore del ferroso, del sangue e del metallo dei delle armi.

Ennesimo episodio di una saga violenta, i terroristi islamisti, accecati dalla propria furia assassina, hanno colpito duramente il cuore del Kenya a 150 km dal confine meridionale con la Somalia.

Continua a leggere

Roma fa schifo!!! No, perché?!

La  “CITTA’  ETERNA”  raccontata tra disagio sociale, corruzione, micro e macro criminalità più o meno organizzata, problemi economici e strutturali per farla breve …Roma fa schifo, cose da Pazzi. _________________________Cristian ARNI  

Non è un’invettiva o una boutade, bensì il titolo di un libro che mi sono ritrovato tra le mani a firma di Enrico Pazzi, un giornalista free lance che, lasciata l’Italia per l’Inghilterra, segue con la giusta distanza le vicende di casa nostra.

Continua a leggere

Bibbia o Corano?

E si, perché certa informazione compiacente è complice di questi spargimenti di sangue !!!  IN-FORMARE invece è diverso, in-formare significa creare cittadini in grado di agire per il bene comune che è la vita.

Abbondantemente atroce, notevolmente grondante di sangue, è il momento di chiarire che questa non è informazione !!!

Continua a leggere

Dalla Russia … con timore

DALLA RUSSIA CON…TIMORE –  Nella migliore tradizione letteraria e cinematografica di genere un mix micidiale di: spionaggio, complottismo ed efferati omicidi, quando la realtà si confonde con la fantasia in un “gioco” sempre più pericoloso.

Il 17 Marzo nella sala della Regina alla Camera dei Deputati si è svolto l’incontro dibattito “La Russia fra l’Europa e l’Asia” promosso dalla Rivista di Studi Politici Internazionali diretta dalla Prof.ssa Maria Grazia Melchionni.

Continua a leggere

Archeologia: scoperta mitica

 

Il sito di Hippos Sussita si rivela sempre più ricco di sorprese archeologiche; dopo il ritrovamento del 2011 e quello del 2012 ecco l’ultima in ordine cronologico.   Insomma prima nel 2011 una statua raffigurante Ercole, poi nel 2012 il rinvenimento di una stele funeraria di basalto ora invece…

Sicuramente sarete assaliti dal panico, è proprio il caso di dirlo; imbottigliati nel traffico, in fila all’Ufficio Postale oppure dal medico di famiglia o in attesa del solito mezzo pubblico che non vuole proprio saperne di passare….. siamo sicuri che vi starete chiedendo tutti quanti: “ Chissà che volto aveva Pan” non è vero ?!

Continua a leggere

Giornata di Scuola in Campidoglio, doppio appuntamento sul sistema scolastico Italiano.

Roma- Mercoledì 18 Marzo in Campidoglio giornata interamente dedicata al mondo della Scuola Italiana con due diversi Convegni che riportiamo in calce.

La Scuola Italiana per quanto sofferente, carente, continuamente vituperata dai continui tagli, vessata da riforme inadeguate a svilirne il ruolo Istituzionale ma soprattutto screditandone il valore formativo, spesso sopravvive grazie all’iniziativa privata di Dirigenti Scolastici in accordo con il corpo Insegnante e con il sostegno dei genitori degli alunni per non arrendersi al declassamento e al ruolo di serie B dove forse più di qualcuno la vorrebbe relegare.

Continua a leggere

Roma dice NO all’ Atomica !!!

 

Dopo aver toccato 48 città in Italia, ‘Senzatomica’, la mostra multimediale sul disarmo nucleare, approda anche nella Capitale.

E’ possibile visitarla gratuitamente dal 6 Marzo al 26 Aprile presso l’ex-mattatoio di Testaccio (Spazio Factory La Pelanda, P.zza Orazio Giustiniani 4).

 

Dal 6 marzo al 26 aprile 2015 si terrà a Roma la mostra Senzatomica, presso la Galleria delle Vasche della Pelanda Factory – il nuovo Spazio Giovani di Roma Capitale.  Senzatomica è una mostra itinerante finalizzata a creare un movimento d’opinione sui temi del disarmo nucleare. La mostra, che è stata presentata in varie città italiane fra cui Firenze, Pesaro, Bologna, Milano, Cagliari e Bari, ha totalizzato oltre 180.000 visitatori. Per l’alto valore pedagogico e civico, ha ricevuto il  premio di rappresentanza da parte dell’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Senzatomica sarà un evento di grande impatto mediatico e di alto valore sociale e formativo, in grado di porre l’attenzione sui temi del disarmo, del diritto alla vita, della pace e della sicurezza di tutti i popoli. Senzatomica ha ricevuto il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, di Roma Capitale e del Municipio Roma I.

Il percorso guidato e articolato in quattro sezioni permetterà a tutti i visitatori di vivere un’esperienza profondamente educativa e li aiuterà a farsi interpreti di una cultura della fiducia contrapposta a quella dominante della paura e della deterrenza. Comprendendo che è un diritto e un dovere di ogni singolo esprimere la propria opinione, ognuno potrà far risuonare la sua voce su un tema che lo riguarda così da vicino. È il momento di agire coraggiosamente per creare dal basso un’indomabile forza di pace.

La mostra è uno strumento educativo destinato ad un pubblico di tutte le fasce di età, con un’attenzione speciale ai giovani studenti (al suo interno c’è anche un percorso di pannelli espressamente progettato per i bambini da 8 a 11 anni).


Divisa in quattro sezioni, pone l’accento sui seguenti punti:

Garantire il diritto alla vita di tutti i popoli.

Passare dalla sicurezza basata sulle armi alla sicurezza basata sul soddisfacimento dei bisogni fondamentali degli esseri umani.

Cambiare la visione del mondo:da una cultura della paura a una cultura della fiducia reciproca.

Le azioni che costruiscono la pace.

L’esposizione è anche l’occasione per riflettere su temi di ampio respiro quali la responsabilità sociale dello scienziato, la responsabilità nei confronti delle generazioni future, l’impatto ambientale dei test nucleari, il costo (esorbitante) degli armamenti e del loro mantenimento.

Ingresso gratuito lun 9.00 – 13.30 ;  mart / dom 9.00 – 21.30

È possibile prenotare e usufruire di visite guidate: volontari appositamente formati si dedicano con entusiasmo all’accompagnamento dei visitatori nel percorso della mostra e sono sempre presenti e disponibili a illustrare e a dialogare sui temi presentati nei pannelli.

Puntata numero…

Europa con il fiato sospeso, Grecia a corto di fiato, boccata d’ossigeno per le economie Europee.

Insomma la Grecia pareva essersi rifatta il trucco in barba all’Eurozona e ai dettami della Troika con l’elezione di Tsipras per cui si era manifestato l’entusiasmo unanime delle Eurosinistre, e non solo, Italia compresa con Nichi Vendola in primis a celebrare la vittoria del nuovo premier ellenico.

Passato il momento dell’ebrezza, di già lontano anni luce, si guarda all’imminente presente e al prossimo futuro: il forte ribasso del borsino greco giù del 4% ha segnato un Lunedì nero per l’economia mentre l’UE continua a far pressing sollecitando il Governo di Tsipras ad accelerare sul piano delle riforme, il pacchetto dei sette punti presentato da Varoufakis sembra aver accolto il favore del Presidente dell’Euro gruppo Dijsselbloem, ma non basta bisogna continuare ad andare avanti per sanare la difficile situazione economica della Grecia.

L’ultimatum è fissato: aiuti estesi per non oltre quattro mesi mentre la Merkel incita a fare di più ed in fretta, del resto quando Banche, Finanziatori/ Creditori, amici e cravattari ti prestano dei soldi è anche vero che reclamano affinché vengano restituiti fino all’ultimo cent.e in alcuni casi, per la maggior parte in verità, con interessi da capogiro, una metafora scomoda forse ma ridotta brutalmente all’osso potremmo tradurre così il rapporto UE- Grecia.

Sul paese sembra essere ripiombato nuovamente lo spettro della Torika, mentre Jeroen Dijsselbloem puntualizza sull’efficienza del Governo Greco per non perdere altro tempo prezioso.

A questo punto resta da capire quanto, ma soprattutto quando, il debito greco sia ri- solvibile visto che il pacchetto di riforme presentato a Bruxelles dal ministro delle Finanze ellenico sembrerebbe risultare inadeguato alle esigenze dell’UE: se sette punti sembrano pochi Varoufakis afferma attendere Mercoledì quando sarà presentato il piano completo. Insomma in questo panorama e, visto il periodo, potremmo parlare di Idi di Marzo, un Cesaricidio nel Teatro dell’Economia Europea – “Dato non sono contemplate tranche a favore del Governo ellenico stante l’attuale piano di riforme che non è riuscito a sbloccare i 7 mld previsti per gli aiuti la partita si gioca fino all’ultimo affinché la Grecia non resti fuori dall’Eurozona secondo le speranze della Germania”. (cit. ANSA)

Qualora il partito Syriza non riuscisse a togliersi di dosso il cappio al collo imposto dall’UE, si possono sempre considerare eventuali alternative come dimostrano i dati delle ultime elezioni che ci ricordano in quali alternative sia possibile puntare contando i seggi: 149 di Syriza contro i 76 del partito di centro destra Nuova Democrazia attestatosi al secondo posto mentre con 19 seggi conquista il terzo posto il movimento di estrema destra Alba Dorata, insomma qui si aprirebbe un ventaglio di ipotesi neanche troppo fantascientifiche che potrebbero scalzare l’attuale Governo accusato di inconcludenza sul piano economico.

Pur ricordando il successo inaspettato alle elezioni nel 2007, nel 2008 Tsipras ha ottenuto la presidenza e nel 2012 Syriza diventa il secondo partito greco prima di formare l’attuale Governo. Tornando al presente, il giorno della prova del nove pare sia arrivato, Mercoledì sarà il momento in cui si gioca l’ultima fase della partita presentando il pacchetto di riforme completo come richiesto dai piani alti. Un risultato che potrebbe avere un effetto importante per la Grecia e non solo sul futuro politico economico dell’Eurozona.

Cristian ARNI

La solidarietà che fa spettacolo

 
L’ASSOCIAZIONE “GIULIA ARNI ONLUS”  di Roma opera nel Terzo Settore, con particolare attenzione nei confronti delle persone disagiate per handicap fisici dovuti a patologie o problemi di deambulazione. Nello specifico interviene a favore di tutti quei ragazzi che non possono frequentare il normale corso delle lezioni scolastiche per motivi legati a disabilità fisica o a fenomeni di natura socio economica.
La nostra Mission è garantire la formazione scolastica a distanza per mezzo di Software e Hardware dedicati e realizzare in questo modo attraverso l’uso della BANDA LARGA il progetto della  Scuola Telematica” 

Continua a leggere

No ai “Mercanti di Morte”

La crisi Libica, l’avanzata dell’ISIS, le minacce ripetute a Roma, gli sbarchi clandestini pagati fior di dollari… e le Istituzioni? Italia ed Europa cieche di fronte alle tragedie del mare

  A Roma Fratelli d’Italia fa sentire la propria voce ” Fermiamoli: luci contro il terrorismo”.

Roma – Venerdì 20 Febbraio a Piazza della Rotonda i vertici del Movimento Fratelli d’Italia, coordinato da Giorgia Meloni, si sono dati appuntamento per una fiaccolata di protesta per dire un “No” fermo e chiaro ai ripetuti sbarchi, che continuano a mietere centinaia di vittime per gli sporchi interessi di chi specula lucrandoci sulla pelle delle persone.

Mentre il Sud del Mediterraneo si è ormai trasformato in una “fossa comune” naturale che nasconde i corpi dei migranti, la politica italiana ed europea sembrano inadeguate a contrastare il fenomeno che invia sulle nostre coste esseri umani spediti alla deriva.

A questo, ora, si aggiunge anche la scure dell’ISIS che, nella sua spietata avanzata, dopo la conquista della Libia e l’occupazione di Sirte, tra gli ultimi avamposti conquistati dai fondamentalisti islamici, riaccende ferite non ancora rimarginate.

Dopo le ripetute minacce all’Italia, Roma in primis, l’incubo che tra gli sbarchi possano celarsi cellule o infiltrati affiliati all’ISIS non è poi un’ipotesi così remota.

L’attendismo e l ’inconcludenza del Governo Italiano sulla crisi Libica stanno esponendo i cittadini Italiani ad un rischio altissimo” è il monito di Giorgia Meloni dal piccolo palco allestito a Roma, che ha aperto la serie di fiaccolate presenti in oltre trenta città Italiane e che si sono concluse Domenica a Milano, in Piazza San Babila.

E ancora la ferma richiesta di “… Porre immediatamente in discussione in sede Onu e Nato la necessità di un intervento per pacificare la Libia” Perché gli errori di scelte passate stanno avendo, proprio ora, ripercussioni pesanti sullo scacchiere internazionale, e stanno mettendo l’Italia al confine di una crisi non solo energetica ed economica ma soprattutto politica e sulla sicurezza di tutti.

Trattasi di una mobilitazione coordinata da Fratelli d’Italia per difendere il nostro interesse Nazionale e per ricordare le responsabilità di scelte che hanno portato a far deflagrare una polveriera, che ora rischia seriamente di innescare una reazione a catena proprio nel nostro Paese.

La Piazza ha applaudito e accolto caldamente gli interventi del Capogruppo alla Camera dei Deputati del Movimento Fabio Rampelli e della stessa Giorgia Meloni; presente anche l’On. Marco Marsilio tra tricolori e fiaccole ad illuminare il buio – “reale” più che metaforico – delle Istituzioni incapaci di gestire un’emergenza seria, quale quella degli sbarchi e del terrorismo che nulla hanno a che vedere con l’intolleranza e il razzismo, per dire basta a queste tragedie del mare.

Intanto sul web il tam tam e la mobilitazione sono diventate virali con gli hashtag #Fermiamoilterrorismo, #DifendiamolItalia, #BastasBarchi raccogliendo diverse centinaia di adesioni.

E non finisce qui, il 7 Marzo l’appuntamento sarà a Milano per continuare a dire: ” Fermiamoli: luci contro il terrorismo”.

Per essere aggiornati in merito alle iniziative del Movimento di Fratelli d’Italia si invita a visitare il sito:

https://www.fratelli-italia.it/fermiamoli

image3.PNG

image1

Addio al Maestro Ronconi

Lutto nel mondo del Teatro; forse uno degli ultimi Registi di “razza” della scena contemporanea italiana.  E’ calato il sipario e il Maestro dell’innovazione e della sperimentazione teatrale se ne è andato in punta di piedi.

Da attore a regista, tra prosa e lirica, Ronconi firma nel corso della sua lunga carriera teatrale ben oltre 100 regie ed è stato capace di rivoluzionare i canoni classici della rappresentazione …. come dimenticare le sue celebri messe in scena ? Tra tutte quella che lo rese famoso, nel 1969 al Festival dei due Mondi di Spoleto, un Orlando Furioso pieno di invenzioni ,organizzando lo spazio in una sorta di simultaneità di scene, un labirinto rappresentativo a rappresentare l’intreccio narrativo del poema.

Formatosi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico a Roma, si diploma nel 1953 esordendo come attore diretto da Luigi Squarzina in Tre quarti di Luna. Nel 1963 debutta alla regia con la compagnia Corrado Pani/ Volontè, firmando spettacoli considerati all’avanguardia per quel suo taglio registico innovatore.

Nel corso della sua carriera, ricopre ruoli importanti non solo sotto il profilo artistico ma anche istituzionale, come quando diresse la Biennale di Venezia sezione Teatro da l1975 al 1977, decentrando i luoghi dedicati allo spettacolo in spazi “alternativi” e desueti ai canoni rappresentativi.  Dirige poi il Teatro Stabile di Torino dal 1989 al 1994, firmando alcune regie imponenti come: Gli ultimi giorni dell’umanità di Karl Kraus. Il biennio precedente 1977/79 lo vede impegnato in alcune delle sue regie più famose: Orestea, Utopia, Baccanti;  poi è la volta degli anni Ottanta con : Ignorabimus di Holz e Tre sorelle di A.Cechov. E’ il periodo nel quale fonda anche il Laboratorio di Progettazione Teatrale che dirigerà fino al 1979.

Nel 1999 passa ad affiancare Escobar alla direzione artistica del Piccolo di Milano, oltre a dedicarsi alla regia di: La vita è sogno di Calderon de la Barca e Il sogno di A.Strindberg. L’anno prima firma un imponente regia mettendo in scena il Romanzo di Dostoevskij – I fratelli Karamazov che ottenne grande successo.

Nel frattempo si dedica alla prosa radiofonica, alla prosa televisiva Rai, ma la lista della sua attività sarebbe troppo lunga da annoverare come le molte regie liriche di cui citiamo solo alcuni esempi: Sigfrido, Guglielmo Tell, Orfeo ed Euridice, Falstaff, Tosca ecc.  Da non dimenticare la bellissima versione teatrale, andata in onda sulla Rai, del Romanzo di Carlo Emilio Gadda – Quer pasticciaccio brutto di Via Merulana.

Alla sua attività artistica affiancava quella di Pedagogo ed insegnante teatrale; dal 2002 era Direttore artistico del Centro Teatrale Santa Cristina dove dedicava il suo tempo ad “allenare” le nuove generazioni di attori. Indimenticabile nel 2006 la realizzazione di cinque spettacoli collegati tra loro per la XX Olimpiade invernale di Torino che gli valsero un Premio Ubu Speciale.

Molti gli attori famosi che sono stati diretti dal Maestro, per ricordarne qualcuno: Mariangela Melato, Corrado Pani, Massimo Popolizio, Ilaria Occhini, Pierfrancesco Favino e molti molti altri ancora. Nel 2002 per la sua dedizione e attività fu insignito della Medaglia d’oro ai benemeriti della Cultura e dell’Arte.

Intanto oggi al Piccolo di Milano prima della rappresentazione di Lehman Trilogy gli attori hanno ricordato il regista con un toccante saluto al Maestro.

Bandiera esposta oggi a mezz’asta al Teatro alla Scala dove Ronconi diresse dal 1974 al 2009 ben 25 titoli d’opera, lavorando con tutti i musicisti più significativi, da Claudio Abbado, Riccardo Muti e Riccardo Chailly a maestri come Prêtre, Ozawa, Sinopoli, contribuendo in maniera determinante alla formazione dell’identità stessa del Teatro. La sua fama artistica aveva varcato i confini Nazionali quando portò a New York l’Orlando Furioso per una tournè che sancì la notorietà del regista anche a livello Internazionale.

                https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/ronconi-l-omaggio-degli-attori-del-piccolo-testimoni-della-sua-ultima-bellissima-fatica/192863/191834?fb_action_ids=10204050845767604,10206117409920201&fb_action_types=og.shares

Sport e vandalismo

L’Olanda si dimostra solidale con l’Italia, Roma in particolare dopo gli atti vandalici avvenuti ieri sera nel pre-partita Roma – Feyenoord valevole per l’Europa- League. Gli scontri andavano avanti già da Mercoledì in pieno centro cittadino per poi concentrarsi nella giornata di ieri a Piazza di Spagna; in due giorni i tifosi Olandesi hanno messo a dura prova la Capitale sottoponendola ad un vero e proprio “sacco” di Roma, riversandosi da prima a Piazza Campo de’ Fiori tra turisti e abitanti che hanno assistito impotenti alle barbarie degli “hooligans” .

Continua a leggere

Carnevale di Moda e di Stile

Organizzato da FNM- Fashion News Magazine, Accademia L’Oreal Roma e Accademia del Lusso il Carnival Beauty Photo Party ha avuto una madrina d’eccellenza, la musa di FEDERICO FELLINI: Sandra Milo. Nella prestigiosa location dell’Accademia L’Oreal di Piazza Mignanelli a Roma, il Carnevale si è concluso con gli oltre 100 abiti storici di Villa Cesarina by Adriana Monaco punto di riferimento nell’ambito dei costumi storici, teatrali, per la danza e carnevaleschi. Una vasta scelta tra Medioevo, ‘800, Stile Impero, Roccocò, Antica Roma, gli stili più amati di sempre.

Continua a leggere

“Fermiamo il Terrorismo”

 

OGGI alle 18.30, è indetta una fiaccolata a Piazza della Rotonda (Pantheon), per dire basta al terrorismo e all’invasione delle nostre coste da parte degli immigrati, a cui parteciperà anche il Presidente di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Giorgia Meloni. L’ISIS è giunto ad un passo da casa nostra, fermiamo il terrorismo e  “DIFENDIAMO L’ITALIA !”

Continua a leggere

Giulia, l’amore oltre

GIULIA,  L’AMORE OLTRE

Grande festa di solidarietà per la realizzazione del progetto teledidattico promosso dalla Onlus Giulia Arni.

Il 2/03/2015 alle ore 21.00 al Teatro Manzoni a Roma andrà in scena lo spettacolo “Giulia, l’amore oltre” regia Angela Turchini. L’iniziativa è promossa dalla Onlus Giulia Arni  patrocinata dal Comune di Roma  in collaborazione con il Teatro Manzoni e la Compagnia del Teatro d’inchiesta per raccogliere i fondi da destinare al progetto Telematico “La Scuola a casa di …”  rivolto a ragazzi diversamente abili impossibilitati a frequentare la Scuola.

Alla serata è stata invitata l’On. Silvia Costa Parlamentare Europea; inoltre saranno presenti: la Prof.ssa Anna Testi docente universitaria e responsabile del settore pediatrico di Ematologia del Policlinico Umberto I di Roma,  Benvenuto  Salducco   ex Presidente Municipio IV Montesacro.

Nel corso della serata sarà presentato il progetto “LA SCUOLA A CASA DI ….”  di cui è promotrice la Onlus Giulia Arni.  Lieti di accogliervi alla serata vi aspettiamo numerosi.

Onlus Giulia Arni  – Roma, via Val di Chienti 2 

cristiano.arni@fastwebnet.it

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu