Il Primato Nazionale risponde
“all’uomo incinto” dell’Espresso

Un uomo con il pancione, un “uomo incinto” sulla copertina dell’Espresso di metà maggio a pochi giorni dalla giornata internazionale contro l’omofobia. La copertina ha fatto molto discutere, più che un uomo incinto si trattava di una donna transessuale che, nonostante la transizione, si è comunque ritrovata in stato interessante. Sul pancione della donna barbuta campeggiava lo slogan la diversità è ricchezza. Orgoglio della diversità e libertà di scelta durante il cammino travagliato della legge Zan, il caso della rivista diventa una scintilla sui social.

***** ***** *****

Su twitter Matteo Salvini ha commentato così la copertina de L’Espresso “Un uomo incinto. Basta con mamma e papà. Futuro e progresso? No. Egoismo e follia”. 
Rispettare, non discriminare. Operare secondo uguaglianza significa anche non mortificare le differenze e le specificità. E questa copertina non è rispettosa della specificità femminile. Orgogliosa di essere donna e di poter scegliere se avere in grembo (o meno) un bimbo/a”.
Afferma sempre su twitter la deputata Laura Ravetto, responsabile dipartimento Pari Opportunità della Lega. Fa seguito agli esponenti leghisti anche Augusta Montaruli, deputata di Fratelli d’Italia.”Il principio per il quale essere omofobi significa essere contrari ad una gravidanza transgender rafforza la convinzione che il ddl Zan non possa essere approvato. L’immagine della copertina de  L’Espresso in occasione del 17 maggio, giornata contro le omofobie, deve condurre a questa riflessione. L’Espresso, così come chiunque, deve essere libero di poter sostenere che quella situazione rappresentata nella copertina è una diversità che crea ricchezza.
Allo stesso tempo chi pensa come noi che sia non una libertà ma un atto di egoismo in violazione dei diritti dei bambini ed una condizione che non deve trovare una sua tutela nella legge deve essere libero di sostenere le proprie tesi senza essere tacciato di omofobia e quindi perseguito penalmente. Questo si chiama pluralismo e va difeso dicendo ancora una volta un secco no allo Zan”.

Di fronte al culto dell’ideologia gender officiato dall’Espresso, anche il Primato Nazionale ha deciso di rispondere a tono usando lo stesso stile grafico e lo stesso motto, ma mettendo in copertina una donna incinta ribaltando il senso del messaggio.

A spiegare i motivi di questa scelta provocatoria è Adriano Scianca, direttore del mensile sovranista: «L’impatto simbolico di quella copertina dell’Espresso, rispetto all’immaginario e alla sensibilità femminile, appare devastante. Se tutto è donna, niente è donna. La donna non esiste, è un’illusione, un miraggio». E, in quel contesto, la scritta «La diversità è ricchezza» non può che risultare grottesca, «uno schiaffo alla logica e una presa in giro, dato che il messaggio lanciato era esattamente l’opposto: nessuna diversità e nessuna ricchezza, ma solo una pappa fluida e indifferenziata in cui tutti possono essere tutto». «La vera diversità e la vera ricchezza – conclude Scianca – è semmai quella di uomini e donne che tornino a guardarsi negli occhi, che si rispecchiano gli uni nei corpi splendidamente diversi delle altre».

Il direttore de L’Espresso Marco Damilano difende la sua scelta legata proprio alla giornata del 17 maggio, che va oltre il disegno di legge Zan. “Una parte della destra italiana non riesce a liberarsi dei suoi fantasmi e non perde occasione per trasformare tutto in un incubo propagandistico. Questa destra è un’anomalia nel panorama europeo, è stata provocatoria? Certo, una copertina è uno strumento di dibattito su un tema che riguarda la vita di tante persone e non può stupire cheL’Espresso, che si occupa da 65 anni di battaglie civili, possa fare una scelta del genere”.

 

 

 

 

 

primato nazionale, uomo incinto, espresso

In un libro i primi quarant’anni di Giorgia Meloni

IL LIBRO DELLA MELONI ….”IO SONO GIORGIA” 
in una recensione di  FRANCO D’EMILIO
  

Quarantuno anni non bastano per meritarsi una biografia o, addirittura, scriversi un’autobiografia, in quest’ultimo caso davvero col rischio di peccare di presunzione e suscitare l’ostilità del lettore: ancora tante e impegnative possono essere le prove della vita personale nel lavoro e negli affetti, nelle gioie e nelle avversità.

F.d'I., Io sono Giorgia

Continua a leggere

L’ultimo saluto al Principe Amedeo di Savoia

Firenze – Basilica Minore di San Miniato al Monte

 
Nelle scorse ore si sono tenute a Firenze nella Basilica Minore di San Miniato le esequie del Principe Amedeo di Savoia, già V Duca d’Aosta. A celebrare il rito funebre erano i padri Olivetani.


S.A.R. Principe Amedeo di Savoia -Duca d'Aosta, Principe Aimone di Savoia, Principessa Silvia Paternò, Princ.sse Bianca e Mafalda di Savoia, Claudia di Francia, Martino d'Asburgo, Ugo d'Atri, Principessa Maria Gabriella, Basilica S. Miniato, U.M.I, Giovannino Guareschi, Casa Savoia

Continua a leggere

Il “Piano di Marketing Turistico Strategico e Territoriale” del comune di Pomezia

Il Sindaco Zuccalà: “Uno strumento innovativo per guardare al futuro”

Approvato in Giunta il “Piano di Marketing Turistico Strategico e Territoriale” per rilanciare il turismo. Uno strumento unico e innovativo, che vuole valorizzare le peculiarità del territorio nella sua duplice espressione: cittadina legata a Pomezia e costiera legata a Torvaianica. Presto una conferenza stampa.

Comune di Pomezia, “Piano di Marketing Turistico Strategico e Territoriale”

Continua a leggere

Il “Perenne Conflitto” Arabo-Israeliano

ISRAELE, Israele! …..ed il conflitto arabo-ebraico (*1)

 una “Analisi sul perenne conflitto” a cura di STELIO W. VENCESLAI
ed alcune “note a margine” di GIULIANO MARCHETTI

È passato quasi un secolo da quando lo Stato d’Israele è stato riconosciuto come tale dalla Comunità internazionale. Era il 1948 e il complesso di colpa dell’Occidente vittorioso nella guerra contro il nazionalsocialismo sembrava fosse finito.  Cominciava, invece, il dramma palestinese.  Dopo quasi un secolo, siamo ancora a questo punto: deportazioni, guerra, stragi, attentati. 
A che serve? A chi serve questo tumore maligno piantato in Palestina? 
Amo Israele, il suo coraggio, la sua tenacia, la sua storia millenaria.  Come ha detto un Grande Papa, sono i nostri fratelli maggiori. Anzi, l’Ellade e Israele sono i padri della nostra civiltà. (*2) 
Non possiamo negarlo. Lo scempio che si sta facendo da decenni di questo popolo e di quello palestinese rimescola nel profondo gli odi più antichi, i rancori mai sfogati, la rabbia di una povertà non solo economica, ma anche culturale.

Israele & Palestina, Iran; Turchia, Arabia Saudita, la Russia di Putin

Continua a leggere

«Più coraggio sull’arbitrato per contribuire al rilancio dell’Italia»

La Riforma della Giustizia civile, contro i processi lumaca, la proposta della Camera Arbitrale Internazionale

Dalla più importante camera arbitrale privata l’invito a maggiori investimenti sugli strumenti ADR. «Necessario lavorare anche su una cultura dell’arbitrato e della mediazione», afferma il presidente Guerriero

Eo Ipso Srl Marco Parotti, Rocco Guerriero presidente nazionale Camera Arbitrale Internazionale, Riforma della Giustizia civile, Camera Arbitrale Internazionale

Continua a leggere

A Predappio diventi monumento nazionale la Cripta Mussolini

Domenica 23 maggio a Predappio ha riaperto la Cripta Mussolini, a lungo chiusa al pubblico per volontà dei discendenti, soprattutto dopo il contrasto con il trascorso e presto dimenticato sindaco Frassineti, responsabile, tempo addietro, di aver usato questo luogo cimiteriale come “location” di una sua intervista televisiva, una delle tante perché, anche nelle teche , si tramandasse ai posteri memoria della sua persona, quasi sulle orme del suo più illustre, pur se di colore opposto, concittadino.

predappio, Cripta MUSSOLINI, ORSOLA e VITTORIA

Continua a leggere

La legge è uguale per tutti

Giustizia e Magistratura
a confronto con il “Quarto Potere”

L’informazione giudiziaria nei nostri (Amari) tempi

una analisi di MASSIMO ROSSI*

In queste settimane hanno tenuto alta l’attenzione sul tema in questione i fatti di cronaca accaduti a Roma.  
In particolare, la notizia di una donna, dirigente del Ministero della Pubblica Istruzione coinvolta in delle indagini che hanno portato ad atti di ricerca della prova (quali le perquisizioni) e che è stata travolta dall’onda mediatica.  Il nome ed il cognome sbattuti in prima pagina in molti quotidiani e servizi televisivi pubblici e privati.
Una tempesta mediatica che ha colpito tanti: la notizia delle indagini. La notizia di una Procura che ha svolto e/o sta svolgendo una attività d’indagine legittima e doverosa. 

Mani Pulite, PM, CSM, avviso di garanzia, segreto istruttorio, Procure

Continua a leggere

Difendere i contribuenti e le imprese d’Italia, Francia ed altri paesi europei

Nasce la multinazionale delle Piccole e Medie Imprese. La presidente Brigitte Vitale per la francese Association Aide Enterprise (OSDEI) ed il presidente Carmelo Finocchiaro per l’italiana Confedercontribuenti sono concordi nel convalidare la creazione di una “società cooperativa di interesse collettivo europea”, per la difesa dei contribuenti e delle imprese di Italia e Francia, e di altri paesi europei.

in foto da sinistra CARMELO FINOCCHIARO, BRIGITTE VITALE, LUCIANO MURGIA

Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, Calogero Spallino, Confercontribuenti, Brigitte Vitale, Association Aide Enterprise (OSDEI)

Continua a leggere

Parco Archeologico di Ostia antica e Comando Legione Carabinieri Lazio, accordo per la conservazione e valorizzazione di opere d’arte

Roma, questa mattina, 11 maggio 2021, presso la Caserma “Giacomo Acqua” di Piazza del Popolo, è stata sottoscritta una convenzione tra la Legione Carabinieri Lazio, rappresentata dal Comandante Gen. D. Marco Minicucci, e il Parco Archeologico di Ostia Antica, rappresentato dal Direttore, Dott. Alessandro D’Alessio.

Parco Archeologico di Ostia antica, Comando Legione Carabinieri Lazio, accordo per la conservazione e valorizzazione di opere d’arte

Continua a leggere

Aspetti importanti per la tutela del Patrimonio artistico culturale nel 2020 grazie al lavoro dei Carabinieri del TPC – Roma

L’Arma dei Carabinieri, del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Roma, presenta i risultati conseguiti dall’attività operativa relativa all’anno 2020: emerge, dal monitoraggio, un forte incremento delle compravendite tramite e-commerce, nel territorio di competenza, costituito dalle regioni del Lazio e del Molise

e- commerce, ARMA dei CARABINIERI, Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Roma, risultati dall’attività operativa relativa all’anno 2020, territorio regioni Lazio e del Molise

Continua a leggere

MIO-Italia: da Venerdì 7 Maggio
apriremo i ristoranti anche al chiuso

Roma, 4 maggio 2021 / Comunicato Stampa


UNA DICHIARAZIONE DI
PAOLO BIANCHINI,
PRESIDENTE DEL MOVIMENTO IMPRESE OSPITALITÀ

«In un Paese serio non possono coesistere le feste scudetto, con decine di migliaia di persone in piazza, e i ristoranti chiusi per prevenire anche il più improbabile contatto. Un Paese serio non girerebbe il capo di fronte allo stillicidio dei fallimenti dei piccoli imprenditori dell’ospitalità a tavola. Basta con le prese in giro.
Da venerdì prossimo, 7 maggio, i ristoranti di MIO Italia (e non solo) apriranno anche al chiuso, rispettando le ultime linee guida elaborate dalla Conferenza delle Regioni»

Mio-Italia, Riapertura Ristoranti

Continua a leggere

Largo ai giovani per l’Italia vincente

È Calogero Spallino, il Responsabile nazionale,
alle relazioni Internazionali di Confedercontribuenti,
all’età di 25 anni, e corre anche verso la seconda laurea

Il presidente nazionale Carmelo Finocchiaro e la Giunta nazionale di Presidenza ha nominato il Responsabile nazionale alle “Relazioni internazionali” della Confedercontribuenti.

Calogero Spallino, Responsabile nazionale alle relazioni Internazionali Confedercontribuenti, nomina da Carmelo Finocchiaro e Giunta nazionale, Presidenza Confedercontribuenti

Continua a leggere

Meplaw, al fianco delle numerose aziende italiane per internazionalizzare il proprio business

Meplaw ufficializza la sua presenza in America. È stata inaugurata la MEPLAW US
(MEP MMA INC.) con sede a New York
. Ed ora gli occhi sono puntati verso l’Oceania

Meplaw ufficializza la sua presenza in territorio americano con l’apertura di MEP MMA INC, Incorporation 100% italiana controllata da Meplaw LTD di proprietà dei due soci fondatori Fabio Maggesi e Lorenzo Macchi ed amministrata dal dottor Cristiano Mariani, Accountant Inglese. La ricerca di internazionalizzazione della Law Firm Italiana era nota già da qualche anno alle cronache di settore, grazie all’apertura delle due sedi estere oggi presenti nelle città di Londra ed Izmir (Turchia), che si sono aggiunte ai tre uffici già attivi sul territorio nazionale siti in Roma e Milano, nonché grazie alla presenza dei numerosi Italian desk in decine di città del mondo. MEP MMA INC sarà Co-Amministrata dall’Italia dal Founding e Managing Partner di Meplaw, Avv. Prof. Fabio Maggesi e da NY dal Local Partner Dott. Gianpaolo Crocenzi, CPA

Italia, America, MEPLAW US (MEP MMA INC.), sede a New York., Oceania, Fabio Maggesi, Meplaw, Gian Paolo Crocenzi

Continua a leggere

Biancaneve – scoppia il caso del bacio non consensuale

Dopo gli Aristogatti, Peter Pan e Dumbo scoppia il nuovo caso Disney con il bacio non consensuale di Biancaneve.
 
Disneyland, che ha da pochissimo riaperto le porte al pubblico, adesso deve affrontare una nuova difficolta Infatti andare nel parco giochi a tema non sarà più un momento di svago e gioia ma un grande problema di morale causato proprio dal famoso bacio che il Principe da a Biancaneve per farla svegliare dopo il morso alla mela avvelenata.
La scena poco etica fa parte della nuova animazione presentata nel parco giochi di Anaheim, in California, e riguarda la giostra dedicata a Biancaneve “Snow White’s Scary Adventure” ribattezzata “Snow White’s Enchanted Wish”, il desiderio incantato di Biancaneve e completamente rinnovata con uso di colori sgargianti, luci fosforescenti e effetti speciali.
Ma qual era il desiderio? Il bacio? Ed il problema nasce lì. Mentre i sette nani spuntano dal buio per salutare i visitatori, la musica di Someday my Prince Will Come avvolge le stanze al passaggio del trenino dei turisti e ad un certo punto, su un lato dell’allestimento, appare l’iconica scena del principe che si china su una Biancaneve addormentata. Disneyland, nella nuova versione, ha scelto di adottare come finale della corsa lo stesso epilogo del classico cartone del 1938, ovvero il “bacio dell’eterno amore” del Principe per liberare Biancaneve dall’incantesimo, sostituendo così la morte della matrigna Grimilde con cui si concludeva l’itinerario nella edizione originale del 1955 della giostra.

disney, biancaneve, disneyland, bacio non consensuale

Continua a leggere

La piattaforma tecnologica per il processo di analisi dei dati e della creazione dei contenuti, armonico e automatizzato

GELLIFY e Azimut Digitech Fund di Azimut Libera Impresa SGR entrano nell’aumento di capitale da € 5M,
di Contents SpA, che ha come lead investor Sinergia Venture Fund, fondo VC di Synergo Capital SGR.

gellify, Massimiliano Squillace, Michele Giordani, fondo Azimut Digitech Fund di Azimut Libera Impresa SGR

Continua a leggere

A proposito del 1° Maggio…….
il giorno dedicato al “Mondo del Lavoro”

Dopo aver ascoltato i sermoni di Landini e dei Rappresentanti dei Sindacati della così-detta “Triplice”   recitati in occasione di Sabato Primo Maggio, nonché la omelia di Sergio Mattarella, il Presidente  della Repubblica Italiana che, come ben noto, “E’ Fondata sul Lavoro” ! (*1) desideriamo riproporre la lettura di un famoso telegramma indirizzato al Prefetto di Torino e datato 16 Luglio 1937.   

Sergio Mattarella, Primo Maggio, la Fiat, Agnelli, gli Operai, il Duce

Continua a leggere

M.I.O.-Italia a tutto campo,
in supporto della “Industria dell’Ospitalità”

nella foto di apertura, l’incontro di MIO-Italia con Donatella Tesei, Governatore dell’Umbria (*1)

CONTRO LE “GRIDA” DEI  PREGIUDIZI IDEOLOGICI
E DI UN ECCESSIVO TERRORISMO SANITARIO

Dichiarazioni di  Paolo Bianchini, Presidente  MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità

______________________________________________________________________

«Ha ragione Francesco Vaia, Direttore Sanitario dello Spallanzani di Roma. Bisogna finirla di spaventare le persone, ad esempio con la variante indiana. È necessario calibrare i toni quando si va in televisione in qualità di esperti, essere equilibrati, fare attenzione a non suscitare allarmismo tra gli italiani già provati psicologicamente da lockdown e restrizioni, dalla crisi economica e occupazionale.

Horeca, Bicentenario Artusiano, l'Industria dell'Ospitalità, Mio-Italia

Continua a leggere

Gucci e Facebook insieme contro la contraffazione sui social

Facebook e Gucci uniscono le forze e collaborano nella lotta contro la diffusione e la vendita di prodotti contraffatti sui social media. Il gigante americano e la maison italiana del lusso hanno avviato una causa congiunta contro una persona fisica per violazione dei termini di servizio e delle condizioni d’uso di Facebook e Instagram, nonché per violazione dei diritti di proprietà intellettuale di Gucci, contraffazione dei marchi Gucci e concorrenza sleale.

gucci, social, facebook, contraffazione

Continua a leggere

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu