Poste Italiane celebra Sandra Mondaini e Raimondo Vianello

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, nel decimo anniversario della loro scomparsa, sono celebrati in un francobollo-ricordo della serie tematica le “Eccellenze italiane della spettacolo”.

Il francobollo ordinario è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico per un totale di quattrocentomila esemplari, il relativo valore è pari a 1,10€.

poste italiane, raimondo vianello, sandra mondaini

Continua a leggere

La Crusca contro l’epidemia delle parole inglesi
“l’italiano è bello”

Il nostro potere è solo di persuasione, ma ciò non ci esime da richiamare tutti a un dovere di sobrietà nell’uso della lingua, che va innanzitutto rispettata. Dobbiamo avere fiducia nella nostra lingua italiana, nella sua bellezza, nella sua chiarezza, nella sua limpidezza. Ecco perchè va fermata l’imbarazzante epidemia di parole straniere, quasi tutte inglesi, che ci sommerge. Spesso dietro il ricorso a una parola inglese si nasconde il nulla. Bisogna imparare a usare sempre il corrispettivo italiano se questo esiste nel nostro vocabolario”. Queste le parole del professore Claudio Marazzini, rieletto, da poco, per il terzo mandato,  presidente dell’Accademia della Crusca deprecando “l’inutile ricorso” ai forestierismi, ormai tutti anglismi.

Le polemiche sulla lingua sono sempre esistite e sempre esisteranno – spiega il linguista – perchè la lingua si evolve con la società. In questo scenario l’azione dell’Accademia della Crusca avviene con equilibrio ma non con atteggiamento rinunciatario. Non va fatta una battaglia indifferenziata contro le parole straniere, perchè sarebbe non solo perdente ma inutile. Non ci dimenticheremo di prendere posizione in maniera ferma ogni qual volta la lingua italiana sia aggredita o privata dei suoi diritti.”

Così per l’ultimo arrivato il recovery fund; essendo un termine inventato in sede europea è stato fatto ricorso all’uso dell’inglese, “ma quando si parla di questo argomento in Italia, per far comprendere agli italiani di cosa si sta parlando, si impieghi un’espressione in lingua italiana del tipo piano per la ripartenza o piano per la ricostuzione”, spiega Marazzini.

Così al posto di meeting usiamo riunione, non facciamo tutti gli esperti di food ma di cibo, non parliamo di audience ma di pubblico, non siamo tutti alle prese con il fare business ma con il fare affari e non lavoriamo in team ma facciamo lavoro di squadra. Qual è il problema nell’usare i corrispettivi della nostra lingua? Ci sono, sono belli e quindi usiamoli

Accademia della Crusca, italiano

Tra POLITICA e ANTIPOLITICA
scelgo la POLITICA e voto NO

Domenica 20 e lunedì 21 settembre
si vota in Italia “di Tutto”

L’epidemia del virus ha rimandato il tutto a settembre; con la riapertura delle scuole, come è sempre accaduto, saranno le aule scolastiche ad accogliere i cittadini nell’election day e si voterà per i sindaci di molti comuni, per i governatori di 7 regioni, per l’elezione suppletiva di alcuni parlamentari in collegi del senato e della camera e per il referendum confermativo. 
Fortunati saranno gli elettori che si troveranno in un collegio, in un comune e in una regione a cui verrà consegnata una sola scheda, quella per il referendum confermativo ed allora parliamo solo di quello.

Costituzione, Referendum costituzionale, 1948, M5S, Rousseau

Continua a leggere

Scuole: brevettato il robottino anti-focolaio

Dopo la prima installazione del robottino anti-covid in una scuola d’infanzia nel Padovano, l’azienda veneziana “Sunrise” è subissata di richieste da attività commerciali, istituti scolastici e genitori. L’imprenditore Simone Tomasello, noto per il covid-detector: “E’ una soluzione concreta per prevenire pericolosi focolai negli ambienti scolastici”

 

sunrise, spray for life

Continua a leggere

Azione Cristiana Evangelica, il presidente Adriano Crepaldi è stato eletto pastore missionario

Milano 16 settembre, l’incontro si è tenuto presso la nuova sede della Chiesa cristiana evangelica pentecostale “Aurora, dei Pastori Uniti d’Italia”. Il presidente di ACE – Adriano Crepaldi è stato ordinato, dopo anni di approfondita preparazione teologica e di contatti con oltre seimila comunità nel nostro Paese, pastore missionario. “Ringrazio il Signore per questo incarico che mi è stato affidato. 

Azione Cristiana Evangelica

Continua a leggere

Roma 10 giugno 2015, l’abisso della scomparsa di Daniele nel nulla

“La scomparsa di Daniele Potenzoni”

Un contributo di ALICE MIGNANI VINCI
e, a seguire, una intervista a Luca, fratello di Daniele 
con una breve  prolusione di Raffaele Panico

L’abisso dell’incertezza, il dolore del non conoscere. La ricerca della verità per uscire dal tormento dell’ignoto. Riflessioni e intervista a Luca Potenzoni, fratello di Daniele.
La dott.ssa Alice Mignani Vinci – Assistente sociale, Criminologa ed Educatore Professionale dedica questo “contributo a tutti coloro che serbano un profondo dolore per un caro perduto o scomparso. Per chi, dilaniato dalla sofferenza dell’incertezza, fatica a trovare il cammino di un nuovo giorno o di un futuro. Alle persone che debbono combattere con l’angoscia di un vuoto non colmato. A coloro che, nonostante tutto, seguitano ad attendere sulla riva della speranza”/ Raffaele Panico

Continua a leggere

L’ITALIA, una semplice comparsa negli scenari geo-strategici regionali ed internazionali

UN’ ITALIA ORAMAI DECLASSATA
AL RUOLO DI CENERENTOLA 

Sul palcoscenico della politica internazionale il nostro Paese, dall’inizio di questo secolo,  è simile ad un panno che, gettato, assume qualsiasi forma. Eppure, non logoro ancora e con strutture esistenti e valide, nonostante la politica, intende operare proficuamente con azioni volte a garantire la sicurezza, la sanità, il benessere della stragrande maggioranza degli italiani, quella silenziosa che ogni giorno lavora sodo, stringe la cinghia, nonostante le penose immagini di una miseria diffusa e inquietante, di una  quotidianità vacua ed angosciante.

Una analisi di TORQUATO CARDILLI 

Berlusconi, servilismo italiano, Gheddafi, Accordi di Dublino, Regeni

Continua a leggere

Il referendum non è una gara sportiva.
È una cosa seria, è una riforma costituzionale

Ludi cartacei?  No grazie,
preferiamo la rappresentanza parlamentare !
 

 Stelio W. Venceslai

         Non è una gara sportiva il referendum. È una cosa seria, anche se mal presentato, mal discusso e pochissimo illustrato. È una riforma costituzionale. Una cosa importante, da maneggiare con attenzione. Ogni riforma è un tentativo per ottenere qualcosa, a volte un miglioramento, più spesso un peggioramento. Una proposta del genere non si può liquidare con un Sì o con un No. È un modo cretino di risolvere l’incertezza sottostante dei partiti che propongono tali modifiche. Si rivolge al popolo. Basta che dica SI’ e tutto va bene. Se dice NO? Si dimette il Parlamento? No, il Parlamento continuerà nei suoi intrighi alla faccia del popolo sovrano “che non avrà capito”.

Referendum, Mov. 5 Stelle, le Sardine

Continua a leggere

A Vienna la Commissione mista del piano d’azione globale congiunto PACG: illegittime le sanzioni Usa all’Iran

Iran, Cina, Russia, Francia, Inghilterra e Germania aderenti all’accordo sul nucleare il 1 settembre
hanno sottolineato che gli USA non possono avviare il processo per la reintroduzione delle sanzioni

Raffaele Panico 

Questa è la dichiarazione conclusiva della Commissione sull’accordo conosciuto come Piano d’azione globale (JCPOA) tenutasi a Vienna. Il testo integrale della dichiarazione è stato diffuso dall’ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran a Roma che riportiamo. 

piano d’azione globale congiunto PACG

Continua a leggere

Philippe Daverio – morto a 71 anni uno dei più famosi divulgatori d’arte

Il mondo della cultura e dell’arte sono in lutto per la morte di Philippe Daverio, deceduto, a 71 anni, all’ Istituto dei Tumori di Milano. A renderlo noto la regista e direttrice del Franco Parenti Andree Ruth Shammah, che ha dichiarato: “Mi ha scritto suo fratello stamattina per dirmi che Philippe è mancato stanotte”.

philippe daverio

Continua a leggere

Lo stato dell’arte dell’editoria d’Oltreoceano: America Oggi il quotidiano che esce 333 volte

“America Oggi”, ci segnala il collega Dom Serafini, è l’unico quotidiano in lingua italiana nelle Americhe che pubblica tutti i giorni, eccezion fatta per le feste del Natale, e di Capodanno; mentre i giornali da Noi, nella Madrepatria, non escono in almeno sei occasioni di festività

La “National Italian American Foundation” o NIAF è l’associazione culturale italo-americana, nata nel 1975  senza fini di lucro; ha come scopo la promozione della storia, della lingua e della cultura dell’Italia negli Stati Uniti e di essere il punto di riferimento per gli oltre 20 milioni di statunitensi che vantano origini italiane. La “Columbus Citizens Foundation” è anch’essa un’organizzazione senza scopo di lucro, con sede a New York City impegnata a promuovere l’apprezzamento del patrimonio e dei risultati conseguiti dagli italo-americani.

Columbus Citizens Foundation, National Italian American Foundation (NIAF), "America Oggi", italo-americani, Dom Serafini

Continua a leggere

Solidarietà alla Sicilia
e al Governatore Nello Musemeci !

RIPRENDIAMOCI LE “CHIAVI DI CASA” *

Roma, 24 Agosto 2020 – Ieri, Domenica, durante l’intera giornata, i vari Radio-Telegiornali (in onda sulle varie Emittenti di Stato e su quelle collegate ad altri  Gruppi Editoriali) hanno dato ampio risalto alle dichiarazioni del Governatore della Sicilia Nello Musumeci riguardante un’ ordinanza in base alla quale da oggi tutti i migranti presenti nei centri di accoglienza ed hot spot dovranno essere collocati fuori della regione.

Silcilia, Musumeci, Conte, Papa Francesco omio

Continua a leggere

Sanità e Sostenibilità: sul nuovo incarico,
un approfondimento di Pierangelo Sardi

SANITA’ E SOSTENIBILITA’:
LETTERA A MARIO MONTI REDATTA DA PIERANGELO SARDI,
TRASMESSA  DALL’ILLUSTRE ACCADEMICO ANCHE ALLA CONSUL PRESS

VENERDI’ XXI AGOSTO è pervenuto alla nostra Redazione il suddetto documento che ben volentieri pubblichiamo, preceduto da una introduzione intitolata “Preludio e Auspici” a firma del nostro Raffaele Panico.

***** ***** *****

Sanità Sostenibilità, Pierangelo Sardi, Mario Monti, Emma Bonino, Sabino Cassese, Giovanni Maria Flick

Continua a leggere

Le Cancellerie europee sovrastate da un’estate che, a qualcuno, piace calda

Furori d’estate

Stelio W. Venceslai

I languori dell’epidemia stanno sovrastando l’Occidente europeo. Bagliori di fiamma ardono  attorno a noi: in Libano e in Bielorussia. Libano un Paese di appena 4 milioni di abitanti, quindici anni di guerra civile (1975-1990), un’invasione israeliana, la guerra israelo-libanese e un mezzo governo cristiano nel sud, alleato di Gerusalemme, imbarbarito e impoverito da un milione e mezzo di profughi, è stato di volta in volta occupato da forze militari arabe e dai Caschi blu delle Nazioni Unite, ha covato gli interessi di Damasco (la grande Siria), ha allevato  i miliziani dell’OLP e gli Hezbollah filo iraniani.

Libano, Iran, Bielorussia, Siria, Turchia

Continua a leggere

Referendum d’autore, …. ma quanto ci costi?

Per gli Italiani la riduzione dei parlamentari ha un vantaggio pari al costo
di una tazzina di caffè per ciascuno. E le spese della consultazione referendaria?  

Stelio W. Venceslai

         Comincia la campagna referendaria. Sullo schermo si alternano facce vecchie e altre sconosciute: chi vuole mantenere ciò che ha e chi vuole, invece, appropriarsene. E’  la solita storia: si condiscono con parole nuove pietanze vecchie, tanto l’elettore beve tutto. A settembre si vota. Il popolo sovrano può esprimersi ma, attenzione, non si tratta di uno dei soliti referendum. È solo consultivo.

Referendum costituzionale, costi

Continua a leggere

Auspicando un necessario e doveroso “Riavvio”
per il Nostro Comparto Alberghiero e Turistico

Da ROBERTO NECCI – VICE PRESIDENTE FEDERALBERGHI di ROMA,
un
MESSAGGIO di AUGURI e di AUSPICI
PER LE IMPRESE E GLI OPERATORI  DI TALE SETTORE 

Buongiorno a Voi, care italiane e cari italiani, nonché a tutti coloro che lavorano, operano e vivono nel nostro Settore ….

questi giorni sono stati fondamentali per riprendere le energie ed essere pronti ad affrontare il prossimo mese di settembre che, si preannuncia, non privo di difficoltà. Una emergenza che stenta a lasciarci, una evidente perdita di fatturato e la necessità di riorganizzare i processi aziendali  in funzione di questo modificato scenario.

hotel, roberto necci, settore alberghiero

Continua a leggere

LES MISERABLES di Victor Hugo
et quelques personnalités politiques italiennes

Ad Abundantiam  …..una nota rafforzativa di Raffaele Panico, prima di introdurre l’intervento su “LES MISERABLES”, firmato da TORQUATO CARDILLI.  

Fedeli alla Repubblica, osservarne la Costituzione e le leggi, rappresentare la Nazione 

Articolo  54 Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi.  I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle, con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.
Art. 67 Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.

***** *** *****

LES  MISERABLES

____________TORQUATO  CARDILLI  

Un Grande della letteratura moderna di tutti i tempi ha ambientato il suo monumentale romanzo “Les Misérables” in un periodo storico di transizione della Francia, abbastanza turbolento, che va dalla restaurazione dopo la caduta di Napoleone alla rivolta contro la monarchia.

etica, Stato, Costituzione artt. 54 e il 67

Continua a leggere

XV AGOSTO MMXX

Dal  MITO  della  TRADIZIONE di ROMA
….alla  SPIRITUALITA’  della  FEDE   CATTOLICA

 

A TUTTI COLORO CHE CI SEGUONO COSTANTEMENTE O CHE SALTUARIAMENTE VISITANO IL NOSTRO SITO, DA PARTE DELLA REDAZIONE DELLA CONSUL PRESS I MIGLIORI AUGURI PER UNA BREVE MA SERENA PAUSA DAL QUOTIDIANO LAVORO.

IN PARTICOLARE,  A COLORO CHE MERITANO, 
OPTIMAE  FERIAE  AUGUSTI 

Michel Aoun il generale presidente: il Libano antico, di ieri e in questi giorni

La gigantesca tragedia del 4 agosto scorso ha lasciato il Libano in uno stato di indeterminatezza

Raffaele Panico

Una tragedia immane per numero di vite perse e i migliaia di feriti che non ha devastato solo il porto e i quartieri adiacenti di Beirut, ha lasciato l’intero Libano in uno stato di sospensione in cerca di una via d’uscita per il futuro. Il premier Hassan Diab ha rassegnato le dimissioni insieme ai ministri dell’intero suo governo. Per il Libano è una fase estremamente tesa e complicata, col rischio che s’inneschino dinamiche conflittuali come tra il 1975 e il 1990, i quindici anni di guerra civile, un vero incubo che nessun libanese vuole rivivere. L’attuale presidente del Libano è Michel Aoun, nato nel 1935, da una modesta famiglia di lavoratori, maronita libanese, poi compì studi militari.

Libano, Hassan Diab, Michel Aoun, il mito e la storia

Continua a leggere

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu