ALTAROMA tra formazione, creatività e Made in Italy

Al via da domani,  fino al  7 Luglio, la Settimana della Moda di Roma, che accoglierà oltre 100 designer italiani e internazionali e circa 400 studenti delle accademie di moda all’interno del distretto industriale del PratiBus, lo spazio polifunzionale frutto della riqualificazione di una porzione dell’ex deposito Vittoria dell’ATAC. 

Grazie al sostegno dei Soci (Camera di Commercio di Roma, Regione Lazio, Risorse per Roma, Città metropolitana di Roma Capitale) e al supporto determinante del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’Agenzia ICE si consolida il corso di Altaroma incentrato sull’ampliamento del raggio d’azione a sostegno dei talenti emergenti e dei valori del Made in Italy, estendendo l’attenzione internazionale sulle proprie iniziative.

Altaroma qualifica la propria identità rivolta a supportare i giovani talenti e i brand indipendenti del segmento Moda con un’attenzione particolare alla formazione, consolidando il suo ruolo di piattaforma di incontro dove esplorare i nuovi trend, proponendosi come vetrina e incubatore di idee e progetti e che mantiene al contempo un legame con la tradizione storica e artigianale per diffondere la cultura del Made In Italy.

Esempio rappresentativo della vocazione a incoraggiare la creatività emergente è la giovane illustratrice Anastasia Chernyavska, autrice dell’immagine ufficiale. Scoperta grazie a Portfolio Review – progetto realizzato in collaborazione con Vogue Italia, è stata scelta grazie al suo stile singolare e vivido, dalle linee delicate e al tempo stesso espressive.

DassùYAmoroso, fondato da Stefano Dassù e Pasquale Amoroso, dopo aver partecipato a Showcase, in questo programma si troverà in passerella con la sua collezione P/E 2020 “I Am What I Am”,ispirata alla cultura punk e che promette di trasmettere una scarica di adrenalina al pubblico con vestiti fatti in nylon fluo e vernice.

Italo Marseglia fa dell’upcycling la chiave del suo percorso estetico e stilistico: usando tessuti riciclati, materiali dagli archivi di diverse aziende e utilizzando nuove tecnologie per la loro lavorazione, il designer crea una nuova silhouette, che combina la lingerie vittoriana con simboli del mondo fetish e dark.

Quarta edizione per Showcase, progetto espositivo promosso da Altaroma che offre la possibilità ai brand di partecipare e di beneficiare dei supporti necessari a promuovere e sviluppare il proprio business. Ogni giorno, a rotazione, verranno esposte le collezioni di designer italiani. Una piattaforma nata per dare visibilità e mettere in contatto nuovi mondi del lifestyle italiano con stampa e buyer e che, da questa edizione, introduce la possibilità di acquistare on site attraverso i canali e- commerce dei designer.

Who Is On Next?, lo storico scouting project rivolto ai nuovi talenti della moda, opportunità unica ed esclusiva che ha visto la nascita di molti stilisti, italiani e stranieri, che hanno scelto il nostro paese per realizzare le loro creazioni e rendere reali i loro sogni. Set ideale per lo sviluppo della creatività Made in Italy fresca, sperimentale e innovativa, che non ha mai perso di vista la sua storia e la tradizione artigianale. Molti dei nomi presenti oggi nello scenario mondiale della moda provengono dalle passate edizioni di Who Is On Next? tra i quali: Arthur Arbesser, Nicholas Kirkwood, Marco de Vincenzo, Gabriele Colangelo, Paul Andrew, Nicola Brognano.

A sottolineare il costante impegno di Altaroma nel sostenere i nuovi talenti e le energie creative del territorio, Rome Is My Runway, il nuovo contenitore di questa edizione con due speciali sfilate collettive di designer provenienti dalla regione Lazio. Il nome dell’iniziativa è anche lo slogan della manifestazione e rappresenta una importante occasione e un contesto unico in cui i brand possono far sfilare le loro creazioni nella Capitale.

Una nuova partnership internazionale consolida il ruolo di Roma come efficiente osservatorio del fermento culturale e creativo: REBELPIN – Fashion awards by ACTE, il concorso di moda che approda nella Capitale dopo aver calcato le passerelle di altre fashion week europee.
ACTE, Associazione Collettiva di Tessuti Europei fondata a Guimarães (Portogallo) nel 1991, è una rete in crescita, con più di 70 membri provenienti da 7 stati europei, con l’obiettivo di portare nel futuro le industrie di tessuti, vestiti, pelle, scarpe e accessori, connettendole con la creatività emergente.

La formazione è la base del successo e Roma vanta protagonisti di eccellenza in tale ambito. Altaroma presenta nel proprio programma i lavori delle accademie di moda che si alterneranno in passerella a partire dall’Accademia di Costume e Moda, l’Accademia Altieri Moda e Arte, l’Accademia del Lusso, l’Accademia di Belle Arti di Frosinone, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, l’Accademia di Belle Arti di Roma, l’Accademia Italiana, l’Accademia Koefia, l’Accademia Moda Maiani e l’Istituto Europeo di Design. Chiuderà il calendario la sfilata dei finalisti del “XXIX Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti – CNA FEDERMODA”.

Sara Sozzani Maino, vicedirettore di Vogue Italia e capo di Vogue Talents, e Simonetta Gianfelici, Fashion Consultant & Talent Scout, tornano a riunirsi per Portfolio Review. Un interessante vivaio di creatività i cui partecipanti possono promuovere i propri lavori ed entrare in contatto con i massimi esperti del settore. Un’iniziativa aperta non soltanto a studenti provenienti dalle scuole, università o accademie, ma anche a brand emergenti; l’edizione estiva è inoltre dedicata a fashion designers, illustratori e progetti di sostenibilità applicata alla moda.

Fiore all’occhiello del legame tra moda, arte e artigianato è A.I. Artisanal Intelligence, curata da Clara Tosi Pamphili e Alessio de Navasques, che ricerca e promuove forme di creatività ed espressioni artistiche innovative in connessione con i valori della tradizione artigianale italiana. L’Exhibit di questa stagione, intitolata “The Shape Of Water”, ruoterà attorno al tema della “nascitae rinascita dello stile nell’acqua”.

Per richiamare l’attenzione sul legame tra Roma e l’Haute Couture, il designer Sylvio Giardinapresenterà la Fall/ Winter 19-20 con “Monocromo”; mentre Sabrina Persechino farà sfilare la suaprêt-à-couture per il prossimo inverno intitolata “be_sign”.

Le info sugli appuntamenti della Settimana della Moda di Roma saranno disponibili in tempo reale su www.altaroma.it.

 

Lascia un commento

Archivio Articoli

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu