Anche i cuochi parlano di politica

Chef a confronto, non solo su metodi di cottura ed impiattamenti vari ma anche su temi più “impegnati”, non che la cucina in Italia sia un argomento da non considerare…!

Gianfranco Vissani e Chef Rubio, personaggi molto diversi, si sono lanciati in una serie di commenti che hanno lo stesso protagonista: Matteo Salvini.

Vissani, ospite ai microfoni della trasmissione I Lunatici, dopo aver commentato la vicenda del pizzaiolo che ha detto no ai bambini maleducati, riguardo la manifestazione delle Sardine ha detto “Io tifo per Salvini, le sardine le mangio e sono buonissime. In Italia siamo comandati male e siamo dei pecoroni. Ci mettono solo tasse”.

Non ci stupisce scoprire l’appartenenza politica del noto chef, che già più volte in passato non aveva mancato di far capire le sue simpatie definendo l’ex vicepremier leghista “il suo idolo” e rievocando con nostalgia l’operato di Mussolini in tempi non lontani.

Di orientamento ben diverso è invece Chef Rubio, che tornato da poco dal Gaza Freestyle, in un tweet ha dichiarato“Il razzismo e l’islamofobia in Europa crescono per colpa dei co***oni pur di sentirsi parte di un mondo che li schifa, sparano st**nzate pericolosissime che si ripercuoteranno su migliaia di innocenti, ragazzi e ragazze che mi leggete, studiate sennò diventate come lui/loro”
Salvini ha così ribattuto “La presenza massiccia in Europa di migranti provenienti da paesi musulmani, compresi molti fanatici che ottengono totale sostegno da alcuni intellettuali, porta alla diffusione dell’antisemitismo, anche in Italia”.

 

Fonte: Agenzia di stampa AdnKronos

 
 

 

 

Lascia un commento

Archivio Articoli

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu