Associazione “Aristocrazia Europea”

Un’Aristocrazia Associativa a presidio dei Valori Comunitari ed Identitari

L’associazione culturale internazionale Aristocrazia Europea nasce a sostegno dei principi e valori, culturali e spirituali, di autentica nobiltà, nonché in difesa delle tradizioni e della identità, delle dimore storiche e del patrimonio artistico, della nostra civiltà europea e cristiana.

Infatti. i nostri riferimenti storici, culturali ed ideali sono le polis greche, il patriziato romano, la cavalleria cristiana medievale, il Sacro Romano Impero, la società organica feudale, il rinascimento italiano e le monarchie tradizionali.  Pertanto, quali sostenitori e moderni interpreti del principio spirituale e filosofico di aristocrazia (nella sua più autentica accezione etimologica, greca e tradizionale, di “governo dei migliori”), crediamo che questo principio si debba naturalmente manifestare e concretizzare in un sistema basato sulla “gerarchia del merito”.

Riteniamo che la più genuina nobiltà sia quella del pensiero e dell’azione, al servizio della propria comunità e del proprio territorio: esempio, oltre che di cultura, buon gusto e buone maniere, soprattutto di assoluta lealtà, profondo senso di giustizia, del dovere e del sacrificio; di coraggio e patriottismo, di fedeltà alla Religione, alla Corona ed alla parola data.  La nostra associazione culturale, forte di tali principi e diversamente da tutte le altre, si rivolge sia a quella minoranza di Nobili legittimi (che avendo ereditato dai propri Maggiori stemmi e corone, rimangono fedeli alla provvidenziale missione dell’aristocrazia storia), sia a tutti coloro che, cavalieri e autentici gentiluomini, condividono questi imperituri valori: l’aristocrazia, contrariamente a quanto si pensi, è una classe aperta.

L’Associazione, unica nel suo genere ed in buoni rapporti con tutti, svolge attività culturali, divulgative e formative, editoriali e promozionali, sociali e benefiche, sopratutto in Italia ma anche in Europa ed Eurasia, con particolare propensione ecumenica nei confronti dei fratelli ortodossi e dei popoli dell’ex impero russo zarista. Per questo, noi, “uomini in piedi sopra le rovine”, come nostro vessillo, abbiamo scelto l’aquila bicipite del Sacro Romano Impero, libera da orpelli, che guarda sia ad Occidente che ad Oriente, che vola alto in cielo verso il divino, che domina sulla decadenza del mondo moderno, che, simbolicamente, come una fenice, annuncia la rinascita ed il ritorno della eterna tradizione.

Per ulteriori approfondimenti è possibile visitare i seguenti siti:

*** *** ***

È tipico della plebe combattere quando si è certi della vittoria… È prerogativa borghese quando si possono capovolgere le sorti di una battaglia… È solo di una elite aristocratica combattere quando tutto sembra perduto, nella certezza di fare il proprio dovere.  ___________ Henri du  Vergier – Conte de La Rochejaquelein

french-revolution-session-v-war-63-728

 

 

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu