• Home
  • In Evidenza
  • Chef stellati in campo per il coronavirus
    l’esempio di Carlo Cracco ed Enrico Cerea

Chef stellati in campo per il coronavirus
l’esempio di Carlo Cracco ed Enrico Cerea

Scendono in campo anche loro, e questa volta non lo fanno con rivisitazioni culinarie, risotti al salto o lanci di padelle, ma con la nobile causa di dare un aiuto concreto ai due ospedali “da campo” della Fiera di Bergamo e di Milano.

Parliamo di due nomi noti Enrico Cerea, della famiglia titolare del ristorante “Da Vittorio” di Brusaporto (tre stelle Michelin) e Carlo Cracco.

Siamo pronti a dare la nostra piena collaborazione – spiega Cerea impegnato nell’ospedale allestito presso la Fiera di Bergamo – Con i ragazzi del team ci siamo offerti di poter cucinare per il personale sanitario, i pazienti, gli ausiliari, ma abbiamo bisogno di materie prime. Chiediamo sostegno e solidarietà a tutti coloro che hanno la possibilità di fornirne, dai ristoratori ai titolari di negozi o aziende di generi alimentari o affini”.

Lo chef stellato Carlo Cracco ha deciso, invece, di fare il volontario insieme al suo team nell’ospedale da campo alla Fiera di Milano, una struttura d’emergenza per far si che ci siano più posti in terapia intensiva da destinare ai malati di Covid-19.
 
 

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu