Comunicazione sindacale:
400 lavoratori senza stipendi e protezioni sanitarie

A Roma: Dipendenti Gruppo Secur senza stipendio da agosto
e al lavoro senza mascherine, situazione assurda

Si riporta il seguente comunicato, pervenuto alla nostra Redazione da parte di alcune Organizzazioni Sindacali e, precisamente, da Filcams-CGIL Roma e Lazio, Fisascat-CISL Roma Capitale e Rieti e UilTucs Roma e Lazio: “Oltre 400 dipendenti dell’Istituto di Vigilanza Privata sul territorio operano in condizioni inaccettabili. Continueremo a denunciare la situazione finché non saremo ascoltati”

“E’ una situazione assurda, inaccettabile: gli oltre 400 lavoratori dellIsitituto di Vigilanza privata Secur presenti sul territorio non solo non percepiscono lo stipendio dallo scorso agosto, ma in questo momento drammatico mettono a repentaglio la loro salute svolgendo un servizio che è ritenuto essenziale senza essere dotati di mascherine. In tutto questo contesto, registriamo il silenzio assordante delle Istituzioni, che non ci danno alcuna risposta sul futuro di centinaia di persone, e dell’azienda, che a quanto ci risulta non ha organizzato piani di rientro per gli arretrati dei dipendenti”. 

E’ quanto si legge in una nota congiunta dei suddetti Sindacati, per sollecitare “un intervento urgente da parte delle Istituzioni su una situazione che sta superando ogni grado di immaginazione: chi vuole preservare il proprio lavoro è costretto a operare non soltanto senza retribuzione, ma anche senza i presidi necessari per la loro sicurezza; c’è chi invece si dimette per giusta causa a fronte di una situazione che sembra senza speranza, perdendo il proprio lavoro. Non è in alcun modo possibile che centinaia di persone siano lasciate sole e senza diritti: continueremo a dirlo a gran voce e senza stancarci, finché non saremo ascoltati”.
Roma, 23 marzo 2020

A cura di Caterina Mangia
 Ufficio Stampa Fisascat- CISL ROMA

******* *** *******

NOTE A MARGINE  – In questo periodo di grave emergenza sanitaria si sta innescando anche una nuova pesante emergenza economica che produrrà effetti ancor più drammatici  e devastanti  nel nostro  Paese. 
In questa situazione, la Consul Press si è coerentemente schierata a fianco del mondo delle Professioni, del Lavoro e delle Imprese, ove le “Persone” che operano in tali settori risultano impegnate in prima linea. E’ pertanto importante agire e reagire, risvegliando – al di là di ogni retorica – un nostro sano “Orgoglio Tricolore”, appellandoci con un senso di fiducia alle nostre radici ed alla nostra bimillenaria storia di civiltà e di cultura, come più volte rievocate su questa Testata ….evidenziando in particolare anche ‘importanza del comparto Turistico Alberghiero, indispensabile e trainante per una buona parte della nostra economia.    
Purtroppo, però, volgendo uno sguardo al recente passato, va rilevato come tutti i Governi  (ivi compreso anche quello attualmente in carica) che si sono alternati in Italia nel “Primo Ventennio” di questo XXI Secolo non hanno mai dimostrato, tranne sporadici episodi, di essere all’altezza delle situazioni da gestire. Ma, comunque, non dobbiamo demordere …. insieme ce la faremo ! ___________________G.M.

 

  

 

 

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu