Con Don Fortunato di Noto al via il corso di alta formazione in criminologia, criminalistica e interventi antipedofilia.

Grazie all’azione sinergica tra l’Ente di Formazione accreditato “Prometeo”, l’Accademia di Formazione Giuridica (A.F.G.), degli Avvocati Leonardo e Luca Casciere, e l’Associazione di Volontariato “Percorsi Solidali”, presieduta dal Prof. Sandro Valletta, iscritta all’Albo Regionale Abruzzo, e con il patrocinio dell’Accademia Leonina delle Scienze e delle Arti ”UNIVERSITAS STUDIORUM”, con a capo il Magnifico Rettore, Prof. Enrico Mei, docente al Corso, e dell’Associazione “Meter” Onlus, dal 1989 contro la pedofilia, lo sfruttamento e per i diritti dei minori, presieduta da Don Fortunato Di Noto, che sarà presente anche ad un convegno/lezione che, pandemia permettendo, si terrà presso il Castello “Orsini”, ad Avezzano, sarà attivato un

Corso di Alta Formazione/Master in
“CRIMINOLOGIA, CRIMINALISTICA ed INTERVENTI ANTIPEDOFILIA”.

La Criminologia e la Criminalistica, dopo anni di attenuata attenzione da parte della comunità scientifica, stanno attualmente attraversando un periodo estremamente proficuo e gli studi   consentono di apportare sempre più che positivi risultati nelle indagini e nella comprensione del crimine e dei suoi attori: il reo e la vittima. Lo scopo del seguente Corso di Alta Formazione/Master è quindi quello di fornire un utile bagaglio di conoscenze ed un puntuale aggiornamento sulla materia criminologica e sulla sua applicazione, al fine dell’apprendimento e della concreta applicazione di questa branca del sapere.

Vi è stato previsto, inoltre, un ulteriore terzo modulo didattico di “interventi antipedofilia” con la finalità di prefigurare una formazione non solo tecnico-professionale, ma anche umanistica, all’interno di un percorso antropologico-pedagogico che, partendo dalla comprensione del concetto di “abuso”, conduca verso l’acquisizione di conoscenze e tecniche operative, che consentano un reale intervento di prevenzione, con il fine ultimo di adottare le giuste strategie ed utilizzare gli strumenti più adeguati per alleviare la sofferenza dei soggetti coinvolti. E’ stato progettato con lo scopo di specializzare le competenze teoriche, culturali, metodologiche e professionali di coloro che, per la loro attività professionale, già operano nell’ambito socio-criminologico, ma anche per coloro che, per vari motivi, sono interessati ad approfondire le loro conoscenze sull’argomento. 

Nello specifico, i primi due moduli si propongono di:

– favorire l’accrescimento delle competenze nella prospettiva di un lavoro integrato fra tutti gli enti coinvolti nelle lotta alla criminalità ed in particolare alla pedofilia;

– qualificare in termini specifici la professionalità degli operatori;

– promuovere una competenza progettuale atta a sviluppare reti di prevenzione che abbiano al  centro il sistema sociale e sanitario, la scuola, la famiglia;

– creare le competenze specifiche nell’ambito delle scienze criminologiche, soprattutto con riferimento alla tecnica di indagine, la raccolta e la valutazione delle prove (scientifiche, tecniche e testimoniali).

Il terzo modulo, invece, ha i seguenti obiettivi formativi:

  • – conoscenza della definizione e degli elementi distintivi del child abuse; 
  • – conoscenza degli aspetti epidemiologici del child abuse; 
  • – conoscenza dei fattori di rischio e dei fattori protettivi dell’abuso; 
  • – conoscenza delle principali modalità dell’abuso; 
  • – conoscenza dei principali aspetti giuridici della tutela dell’infanzia; 
  • – conoscenza degli elementi di base della progettazione degli interventi educativi di 
  •   prevenzione;
  • – conoscenza delle diverse professionalità che operano nell’ambito dell’abuso, dei loro strumenti operativi e del lavoro multiagency (lavoro integrato tra servizi socio-sanitari, tribunali, scuole, ospedali, forze dell’ordine, etc.); 
  • – conoscenza della teoria e delle tecniche di ascolto del minore presunta vittima di abuso. 

 

La cultura criminologica sta diventando sempre più uno strumento indispensabile per lo svolgimento di alcune attività come quella dell’avvocato, dello psicologo, dell’assistente sociale, del sociologo, della nuova figura del mediatore e per tutti coloro che operano all’interno delle Forze di Polizia. L’attività formativa è, pertanto, rivolta a tutti i laureati o laureandi in psicologia, sociologia, medicina, giurisprudenza e di tutta l’area educativa, sociale e sanitaria. Ma, proprio al fine di favorire maggiori conoscenze nel campo criminologico e tenendo conto che il percorso formativo presenta profili di spiccata utilità anche per il personale delle forze dell’ordine e per gli operatori di strutture chiuse, come istituti di pena, comunità di recupero, case famiglia. E’, altresì, aperto anche a coloro che operano nel settore o sono interessati agli argomenti proposti. 

Inoltre, per quanto attiene il contrasto alla pedofilia, il professionista che partecipa al Corso acquisirà conoscenze e competenze utili a gestire le fasi della prevenzione, dell’ascolto e della rilevazione, della segnalazione, della progettazione e realizzazione di interventi psicosociali. Particolare attenzione sarà dedicata all’integrazione inter-professionale e inter-istituzionale.

Al termine del percorso di studi sarà, pertanto, rilasciato agli iscritti, in regola con la frequenza e previo superamento di un esame finale, un attestato di partecipazione, che conferirà il Titolo di “Esperto in Criminologia, Criminalistica ed Interventi Antipedofilia”. 
Il Corso, alla sua prima edizione, prevede 150 ore di lezione, on line/frontali, tutto dipenderà dall’evolversi dell’emergenza sanitaria in atto, sulle discipline base e seminari di approfondimento monotematici, su argomenti di particolare rilevanza scientifica. 
Direttore  del Corso, il Prof. Sandro Valletta.

Per coloro che, per comprovate esigenze, non potranno frequentare le lezioni frontali è prevista la modalità di formazione della didattica a distanza.

Per informazioni ed iscrizioni: dal Lunedì al Mercoledì:
telefonare al numero 0863-497184 (dalle ore 9 alle ore 16) 
oppure scrivere a: corsiprometeo@gmail.com 

associazione prometo

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu