Hope, la sonda per Marte degli Emirati Arabi arriva in Giappone per il lancio

DAGLI EMIRATI  SINO AL PAESE DEL SOL LEVANTE, PER RAGGIUNGERE  MARTE  

a cura di GIAN PAOLO MENEGHINI

Al Hamal (اللأمل), in italiano “speranza” e meglio conosciuta con il nome Hope, è la prima sonda marziana realizzata da uno stato arabo. Finalmente è arrivata allo spazioporto di Tanegashima, in Giappone, da dove sarà lanciata a bordo di un vettore H-II A la prossima estate.

Nasce nel 2015 Emirates Mars Mission, la missione della United Arab Emirates Space Agency (UAESA  وكالةالإمارات للفضاء), con l’obiettivo di arrivare nell’orbita di Marte nel 2021 per festeggiare i 50 anni dalla fondazione degli Emirati.

Il giovane settore aerospaziale degli Emirati vuole portare a nuove ed importanti conoscenze in ambito scientifico, per valorizzare il progresso conoscitivo del pianeta rosso. Scopo è quello di caratterizzare lo stato della bassa atmosfera marziana su scala globale, rilevandone la variabilità geografica, giornaliera e stagionale; correlare la perdita di atmosfera con le condizioni locali della stessa; caratterizzare la struttura tridimensionale e la variabilità dell’esosfera marziana; osservare fenomeni meteorologici, tra cui cambi di temperatura e tempeste di sabbia, studiando la correlazione tra atmosfera e topografia; investigare i fenomeni di corrosione della superficie.

Mattia Carlin – Advisor Fondazione Italia Giappone 

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu