libro di Ilaria Bifarini Grande Reset

Il Grande Reset: un nuovo libro di Ilaria Bifarini

Il «Grande Reset»: le preoccupazioni per una quarta rivoluzione (post) industriale nel libro di Ilaria Bifarini

Ilaria Bifarini, classe 1980, è una economista “bocconiana redenta”, autrice di numerosi saggi di carattere socioeconomico e politico. La sua ultima pubblicazione, il Grande Reset, affronta temi più che mai attuali, analizzando i cambiamenti ai quali potremmo andare incontro in futuro.

***** *** *****

Una riflessione sui problemi di questo tempo

L’elevato indice di contagiosità del virus, insieme ai preoccupanti dati sulle ospedalizzazioni, hanno costretto i governi di quasi tutto il mondo ad adottare misure drastiche per cercare di contenere l’emergenza sanitaria. Le limitazioni alle libertà personali, in particolare per quanto riguarda i liberi incontri e la vita sociale, hanno scosso e preoccupato milioni di persone in tutto il mondo. Il distanziamento sociale, sebbene “ammorbidito” dalle comodità offerte dal digitale (videochiamate, didattica a distanza e persino visite mediche telematiche), rappresenta un peso sempre più opprimente. Questo clima è inevitabilmente reso ancora più cupo, incerto e soffocante dal timore (per sé o per i propri cari) del contagio e dalle preoccupazioni sempre più forti per la crisi economica che ha già investito il nostro Paese. La lista delle attività colpite dalle chiusure dell’ultimo anno è lunga e i ristori previsti dal governo, se potevano dare una boccata d’ossigeno a inizio pandemia, non sono ormai sufficienti a compensare le perdite di quasi dodici mesi di chiusura.

Il malcontento dilaga e investe anche chi, nonostante tutto, dichiara di ritenere necessarie le misure adottate finora. Nel frattempo, si assiste anche a un crescente scetticismo: nei confronti delle misure adottate (negli ultimi mesi così come negli ultimi decenni, soprattutto in riferimento agli indirizzi economici neoliberisti) e della globalizzazione, dell’alta finanza e della crescente disuguaglianza socioeconomica e delle istituzioni sovranazionali come la UE e l’OMS. Un’ondata di preoccupazione e di risentimento che, in pratica, rischia di coinvolgere tutto l’establishment.

È bene sottolineare che un tema ricorrente nelle campagne e nei programmi elettorali che hanno accompagnato le ultime votazioni (in Italia, in Europa e negli Stati Uniti) ruota attorno al concetto di sovranità nazionale. L’impressione condivisa da molti è che la deregolamentazione sfrenata degli ultimi decenni abbia comportato una transizione della sovranità, dalla Nazione al “Mercato”.

 

Che cosa significa «Grande Reset»?

Il libro di Ilaria Bifarini, il Grande Reset, fotografa questa situazione con apprensione per un futuro ormai prossimo di cambiamento radicale. L’analisi critica della Bifarini si concentra sul superamento delle politiche neoliberiste, rivelatesi fallimentari, attraverso una Quarta Rivoluzione che definisce “post-industriale”, «per enfatizzare quanto sia poco legata all’economia di produzione». Una rivoluzione che, prosegue l’autrice, «ruoterà intorno all’intelligenza artificiale e alla connessione veloce (5G) e sarà improntata sulla Green economy. Lavori che finora richiedevano la presenza umana spariranno, non solo attività manuali, ma anche quelle ad alto apporto di capitale umano, grazie a un’intelligenza artificiale sempre più sofisticata e diffusa».

Secondo la Bifarini, la pandemia che stiamo vivendo avrebbe permesso una maggiore dipendenza delle nostre vite dal digitale. E lo sviluppo di software sempre più sofisticati di intelligenza artificiale e machine learning raggiungerà un livello tale da permettere la sostituzione, in ambito lavorativo, dell’uomo con le macchine.

A chi considera estreme – a tratti apocalittiche – queste tesi, la Bifarini lancia apertamente una sfida. Accompagnando l’analisi critica a una precisa documentazione, l’autrice propone un libro a prova di debunker. Al di là della presunta bontà o meno delle posizioni avanzate, il Grande Reset è un libro di grande attualità, che invita il lettore a una riflessione sui nostri tempi, sulla precarietà degli stili di vita e sugli ultimi, per molti versi fallimentari, indirizzi politico-economici che hanno segnato la storia contemporanea.

 

La presentazione del Grande Reset al caffè letterario HoraFelix

Alle ore 18:00 di Venerdì 12 febbraio, Ilaria Bifarini presenterà il suo ultimo libro presso la libreria HoraFelix di Roma, sita in via Reggio Emilia 89. Parteciperà alla presentazione Andrea Vitangeli, direttore de “La finanza sul web”.

coronavirus, libro, Bifarini, Grande Reset, globalizzazione, neoliberismo, HoraFelix, presentazione

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu