• Home
  • Rubriche
  • Attualità
  • IL PROBLEMA della “SANITA’ IN CALABRIA:
    Lettera Aperta al Ministro Speranza e al Governo

IL PROBLEMA della “SANITA’ IN CALABRIA:
Lettera Aperta al Ministro Speranza e al Governo

LA SANITA’  IN  CALABRIA ….
POSSIBILITA’ DI UN RITORNO ALL’ECCELLENZA,
RICOLLEGANDOCI AL “NOSTRO RINASCIMENTO
 

______________ GIULIANO  MARCHETTI

Alla Redazione della Consul Press è pervenuta una “Lettera Aperta” indirizzata al Ministro Roberto Speranza da parte di 5 importanti Enti Regionali della Campania: AIOP, AISI, CONFINDUSTRIA, FEDERLAB, SNR, tutte emanazioni di ancor più prestigiose Istituzioni Nazionali. 
Tale Lettera Aperta, qui dei seguito pubblicata e nella quale è segnalata una “efficiente soluzione manageriale” di alto profilo per comprovati risultati già ottenuti in un caso analogo, specificatamente a Salerno – con l’indicazione del Colonnello Maurizio Bortoletti, quale artefice del risanamento di una delle più grandi ASL d’Italia, viene rilanciata dalla Consul Press anche a tutti i componenti del Consiglio dei Ministri, al suo Presidente, al Presidente della Repubblica Italiana ….e non solo !  

La Consul Press, al riguardo, ritiene utile riproporre ai propri Lettori, ai “media” ed alle Istituzioni un intervento già pubblicato su questa stessa Testata il 3 marzo sul Colonnello Maurizio Bortoletti (e precisamente https://www.consulpress.eu/maurizio-bortoletti-colonnello-dei-carabinieri-una-storia-tutta-da-apprezzare/).
Inoltre, sempre in merito all’argomento in oggetto, si ritiene altresì opportuno
ricollegarci ad alcune recenti dichiarazioni sia di Nicola Gratteri, Procuratore Capo di Catanzaro, sia di Davide Giacalone, affermato editorialista, opinionista e saggista. 

Infatti alcuni giorni fa, il Procuratore Nicola Gratteri – su La7 e, salvo errori, anche su Rai 2 e Rete 4 – ha precisato come “il nuovo Commissario ideale dovrebbe essere un professore universitario calabrese emigrato al Nord Italia o all’estero, per evitare i concorsi truccati dalla ‘ndrangheta, ma con profondo ed immutato amore per la sua Terra di origine. Non è necessaria la chiamata  in campo di Gino Strada, perché i problemi in Calabria sono le ruberie negli ospedali, ove occorre un manager e non servono ospedali da campo; in Calabria ci sono 18 ospedali chiusi, perché non si riaprono ? Qual è la convenienza di aprire ospedali da campo? Solo perché fa più notizia?”.

E, proprio venerdì 20 novembre, sempre su La7, nella trasmissione Tagadà, Davide Giacalone ha ribadito il nome del Colonnello Maurizio Bortoletti quale manager idoneo per risolvere la “Questione Calabria”, avendo già effettuato in Campania un precedente eccezionale risanamento della ASL di Salerno e come ampiamente documentato anche nel libro “LeALI ALL’ITALIA”.  

 

Qui di seguito il testo della “Lettera Aperta”  
Lettera al Ministro Roberto Speranza

 

 

Sanità Calabria, ASL Salerno, Col. Maurizio Bortoletti, Nicola Gratteri, Davide Giacalone


Giuliano Marchetti

Direttore Editoriale di Consulpress, Commercialista e Revisore Contabile.

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu