Incentivi per la mobilità a “2 Ruote”:
bonus sino a 750 €uro

L’Italia punta sulle due ruote con il bonus bici e monopattini,
…..Incentivi fino a 750 euro

____________note a cura di FRANCESCO VALENTE 

Oggi sono numerosi gli italiani che hanno deciso di acquistare una bicicletta o un monopattino, sfruttando gli incentivi promossi dallo stato. Altre persone si aggiungeranno alla lista, considerando che il governo ha deciso di rilanciare con ulteriori incentivi fino a 750 euro. Vediamo dunque di approfondire questo tema, capendo come funziona il bonus bici e monopattini e analizzando la situazione delle piste ciclabili in Italia.

Come funziona il bonus bici-monopattini e come richiederlo

Chi è in possesso dei requisiti di accesso al bonus potrà contare su un incentivo fino a 750 euro da usare per un massimo di 3 anni. È bene specificare che questi incentivi non possono essere richiesti se in passato si ha già avuto accesso al bonus per l’acquisto di una bici o di un monopattino. In secondo luogo, è necessario consegnare un vecchio veicolo di classe M1 per la rottamazione, mentre per la richiesta basterà collegarsi presso il portale web dell’agenzia delle entrate.

Per gli amanti delle due ruote e non solo, questo potrebbe essere il momento migliore per acquistare un prodotto top di gamma, come una bicicletta elettrica ad alta potenza. Qualora fosse necessario, si potrebbe anche ottenere più liquidità per acquistare il migliore dei modelli, che permetterà di avere un’ampia autonomia per spostamenti più a lungo raggio.
Ad esempio, con Younited Credit si può accedere ad un prestito anche online, raggiungendo così la cifra necessaria per valutare più opzioni possibili, e senza rinunciare alla qualità. Si tratterebbe di un acquisto utile anche in prospettiva, visto che le piste ciclabili italiane potrebbero migliorare e aumentare di numero nel corso dei prossimi anni.  

La mobilità e la situazione delle piste ciclabili in Italia

Negli ultimi anni la Penisola ha fatto degli importanti passi in avanti in termini di allestimento di piste ciclabili nelle varie città, dal Nord al Sud. Anche se siamo ancora indietro rispetto ad altri paesi europei e mondiali, ci sono città come Bologna che si preparano ad entrare nella lista delle più virtuose, per quel che riguarda la mobilità su due ruote. Il capoluogo dell’Emilia-Romagna è infatti il centro tricolore che vanta il maggior numero di piste ciclabili, ma in quanto a performance è Trento a vincere questa speciale classifica.

Bene anche Reggio Emilia e Mantova, che stanno costantemente aumentando il proprio numero di piste ciclabili, e lo stesso discorso vale per Cosenza. Si tratta di informazioni provenienti da Ecosistema Urbano, una sorta di “raccoglitore” di primati in termini di ambiente, il che comprende anche altri elementi come la raccolta differenziata. In ogni caso, le città italiane si stanno facendo notare per via dei loro ampi progressi in chiave ambientale.

 

piste ciclabili, monopattini, biciclette, Younited Credit

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu