• Home
  • Economia e Politica
  • Italia – Qatar Legal Working in Progress l’intervento dell’Avvocato Raffaele Calluso

Italia – Qatar Legal Working in Progress l’intervento dell’Avvocato Raffaele Calluso

IL RAPPORTO dell’ AVV. RAFFALE CALLUSO  
sul  “PARTENARIATO ITALIA – QATAR” 

A Roma, il 4 febbraio, presso il Palazzo di Giustizia ha avuto luogo il Convegno organizzato dall’Ordine Avvocati di Roma e coordinato dall’Avv. Eleonora Di Priscocomponente della Commissione Diritto Europeo e  Diritto Internazionale, delegata per i Paesi di Lingua Araba, con il duplice Patrocinio del Ministero Affari Esteri d’Italia e del Qatar, nonché con il Patrocinio dell’UNINT Università degli Studi Internazionali di Roma.  
Sulla Consul Press,  dopo aver già pubblicato gli interventi dell’Avv. Eleonota Di Prisco,  dell’Ambasciatore Abdulaziz Ahmed Almalki e del Professor Emerito Sabino Cassese, si riporta qui di seguito la relazione dell’ Avv. Raffaele Calluso, in rappresentanza della Direzione Affari Politici e Sicurezza del Ministero degli Esteri:.

L’Avv. Raffele Calluso, dopo aver salutato i presenti, ha illustrato il rapporto bilaterale Italia-Qatar, rapporto strutturato e organico, che si può definire un partenariato.

 

 

 

A questo proposito due esempi:
> Il primo è dialogo costante tra i due paesi, con la visita del Presidente Mattarella in Qatar, mentre in novembre 2018 l’Emiro del Qatar era venuto in Italia, il Presidente del Consiglio Conte ad aprile 2019 in Qatar. E i due Ministri degli Esteri sono in contatto costante. Questo a testimonianza di un dialogo che si alimenta di una conoscenza costante.
> Il secondo esempio di questa amicizia è il generoso contributo che il Qatar ha offerto per la ricostruzione di una scuola dopo il terremoto del 2016 nella provincia di Macerata. È un esempio bello di questa amicizia, per cui ancora oggi ringraziamo il popolo del Qatar.

Il rapporto tra i nostri due paesi si basa sulla fiducia, sull’equilibrio delle posizioni italiane rispetto allo scacchiere medio orientale e alla trasparenza della politica estera italiana. Questi aspetti cosi positivi si riverberano anche su un partenariato economico fiorente. L’interscambio commerciale è in costante aumento. Nei primi sei mesi del 2019 è stato del 22,6% rispetto l’anno precedente. Abbiamo una presenza consolidata di imprese italiane in Qatar nel tradizionale settore del gas e delle infrastrutture. Ma ci sono nuovi settori nei quali si apre una nuova possibilità di cooperazione come il turismo, il settore agroalimentare, quello delle energie sostenibili. Anche perché il Qatar, rispetto gli altri paesi della regione, da lungo tempo si è incamminato verso la strada della diversificazione economica.

Questo Partenariato va in due direzioni: perché anche il Qatar è un grande investitore in Italia con investimenti diversificati, soprattutto nel servizio del trasporto aereo, ma anche nel settore alberghiero, sanitario, della moda e poi sono molto promettenti anche le opportunità nel settore della cooperazione culturale. Recentemente è stata aperta a Doha una sezione del comitato della società Dante Alighieri e speriamo si possa anche concretizzare il progetto di una scuola italiana. Un progetto che abbiamo appena finalizzato un progetto di collaborazione trilaterale tra Italia e Qatar a vantaggio dei bambini iracheni, sempre nel settore dell’istruzione. Infine l’Italia guarda con molto interesse al Qatar per la sua posizione di interlocutore importante nello scacchiere medio orientale, in un momento caratterizzato da gravi tensioni e con l’auspicio che queste tensioni possano presto ricomporsi e possa ritrovarsi unità e piena cooperazione. La convinzione è che presto percorreremo una lunga strada perché fondata su un’amicizia solida”.

Clicca qui per vedere il video del suo intervento.

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu