lunedì, 9 20 Dicembre19

L’amatriciana: riconosciuta e tutelata dalla UE

Dopo la pizza, diventata patrimonio UNESCO, anche la pasta avrà un suo riconoscimento; infatti tra non molto la famosa pasta all’amatriciana (parliamo solo del condimento) sarà presto riconosciuta dalla UE e tutelata da falsi e imitazioni.

Una tradizione – si legge nel testo ufficiale – fortemente legata agli ingredienti impiegati (dal pomodoro al guanciale) e al metodo specifico di preparazione utilizzato tradizionalmente nel comprensorio dei Monti della Laga, dai quali la preparazione trae origine. Quindi niente più surrogati con la pancetta al posto del guanciale, o con la cipolla per fare un sugo un po’ più spinto: la salsa “Amatriciana tradizionale” sarà preparata solo ed esclusivamente “secondo il metodo di produzione e la ricetta secolare del comprensorio di Amatrice”.

Speriamo che ciò accada presto anche per un altro condimento, quello della carbonara. In modo da non vedere più carbonare con la panna, con l’aggiunta di latte o addirittura con l’aggettivo “vegano” vicino.

 

 
 

Lascia un commento

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu