Passato il primo turno delle elezioni amministrative in Croazia del 16 maggio

La tornata si è tenuta per l’elezione di 576 enti locali, 555 sindaci e consigli comunali e per le 21 contee, alle quali hanno diritto al voto circa 3,6 milioni di croati, 60mila in meno delle amministrative del 2017.

Sono emersi segnali di cambiamenti che hanno interessato tutti i partiti politici, si dovrà attendere il ballottaggio atteso il 30 maggio, la sfida sarà all’ultimo voto.

L’Unione Italiana ha invitato i connazionali ad esercitare il diritto al doppio voto, uno politico, per i partiti nazionali/regionali ed uno etnico, destinato alla Comunità Nazionale Italiana.

La Croazia convive con il Covid da più di un anno. Le operazioni ai seggi elettorali si sono svolte regolarmente e con vigile attenzione, gli elettori indossavano la mascherina e possedevano penne proprie. Terminate le votazioni sono avvenuti alcuni assembramenti nelle sedi dei partiti ma niente di sproporzionato.

Unione Italiana, primo turno elezioni amministrative in Croazia 2021

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu