Sabato, 23 Ottobre a Nettuno: Riconsacrazione del “Campo della Memoria”

RICONSACRAZIONE DEL “CAMPO DELLA MEMORIA”

Comunicato Stampa da parte di “ARES” – Agenzia di Notizie 

Sabato 23 Ottobre 2021, nel 106° anniversario del sacrificio sul campo di battaglia dell’arcangelo sindacalista Filippo Corridoni, al Campo della Memoria di Nettuno si è tenuta la cerimonia di riconsacrazione dopo il vile attacco avvenuto una notte di poco più di un mese fa, con la profanazione di quattro tombe e la trafugazione di due salme.

Oltre alla Santa Messa celebrata secondo l’antico rito tridentino, si è svolta una cerimonia “politica”, con la partecipazione di più di cento persone. Protagonisti sono stati i camerati che al Sacrario militare della RSI sono legati da una continuità ideale e dall’azione di testimonianza di quei valori incarnati fino all’estremo sacrificio dagli Eroi che lì riposano.

Il messaggio lanciato forte e chiaro è quello di non abbassarci al livello degli autori del vile attacco, ma bensì di onorare la memoria con l’azione militante quotidiana; custodire ed alimentare la fiaccola trasmessaci da quei ragazzi immortali, il cui onore non può essere scalfito dall’infamia; prenderci cura del Campo della Memoria, uno spazio a cui oggi abbiamo ridato sacralità… ma che in fondo la sacralità non l’ha mai persa, perché fecondato dal sangue degli Eroi.

In alto i cuori!

I Volontari

 

 

Campo della Memoria, Nettuno, 23.10. 021, 23.10.1915, Filippo Corridoni, RSI

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu