• Home
  • Rubriche
  • In Evidenza
  • Start-Up Italia, un innovativo Crowdfunding
    tra “Investitori e Imprese” insieme per ripartire

Start-Up Italia, un innovativo Crowdfunding
tra “Investitori e Imprese” insieme per ripartire

IL FUTURO DELLE START-UP A PORTATA DI CLICK 
Su Start-Up Crowdfunding Investitori & Imprese insieme per ripartire

a cura di Francesco Maria Franza*

È nata Start-up crowdfunding, la piattaforma online di Start-up Italia, associazione di promozione sociale il cui fine è favorire l’occupazione lavorativa e aiutare le imprese a ripartire.
Il lancio di Start-up crowdfunding si è tenuto a porte chiuse, ma nonostante le mascherine e il distanziamento, il senso di libertà e positività era innegabile. All’inaugurazione della piattaforma, oltre il presidente dell’Associazione Startup Italia Fabio Di Maggio, erano presenti gli amministratori di Start-up Italia e dei progetti in piattaforma.

Attualmente nella piattaforma sono attive cinque campagne equity, due donation e una campagna reward .
L’obiettivo di Start-up crowdfunding è semplice: dare a tutti la possibilità di investire e diversificare con pochi rischi, e velocizzare la realizzazione di progetti imprenditoriali. Per farlo la piattaforma mette in relazione domanda e offerta di capitali, garantendo investimenti sicuri e redditizi. Il sistema che viene utilizzato è quello della piattaforma crowdfunding, dove attraverso una vetrina digitale è possibile presentare progetti commerciali o iniziative sociali.
________ > Clicca qui ! 

Nato in risposta alla crisi finanziaria di inizio millennio, il crowdfunding sembra essere oggi la soluzione più adatta alla ripartenza post-covid. Il tessuto imprenditoriale italiano è costellato da un’infinità di PMI, vero e proprio motore dell’economia. Le restrizioni e continui stop causati dall’Italia a colori e dai lockdown, hanno portato al fallimento di molte di queste imprese che oggi faticano a tornare sul mercato.

Grazie al crowdfunding PMI e Start-up possono proporre al pubblico il loro progetto finanziario, chiedendo agli investitori prestiti o l’acquisto di quote di capitale sociale. In questo modo viene meno la necessità di rivolgersi a una banca, potendo così richiedere finanziamenti in maniera veloce e sicura. Lo stesso vale per gli investitori, i quali possono far fede all’intermediario, garante della fattibilità e remuneratività del progetto.

Iscriversi a Start-up crowdfunding è semplice e basta un click. Accedendo alla piattaforma si potranno visualizzare numerosi ed interessati progetti per decidere quali finanziare. Il sistema è quello del crowdfunding: una piattaforma, gestita da personale competente e qualificato che si pone come intermediario tra domanda e offerta di credito.
La velocità dell’operazione è garantita dal sistema informatico, con il quale è possibile rivolgersi a una vasta platea di possibili investitori. La sicurezza è invece garantita dall’intermediario, che mette a disposizione il suo know-how per garantire un investimento sicuro e redditizio. 

 

*Francesco Maria Franza, …………classe 1995,
dottore in economia e management e giornalista pubblicista,
inizia ora una sua collaborazione con la Consul Press.
A Francesco il nostro più cordiale “BENVENUTO” !    

 

CROWDFUNDING, Assoc. Startup Italia, Fabio Di Maggio. Pmi, investimenti diversificati, ersi

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu