The Restaurant of Mistaken Orders
a Tokyo il ristorante che aiuta chi soffre di deficit mentali

Un progetto interessante quello che ha coinvolto Maggie’s Tokyo, centro specializzato in Alzheimer, ed un imprenditore sempre di Tokyo, che hanno deciso insieme di aprire un ristorante chiamato “The Restaurant of Mistaken Orders” ossia il “ristorante degli ordini sbagliati”.

 
La particolarità di questo locale è che tutti i camerieri sono affetti da qualche forma di deficit mentale e si deve mettere in conto la possibilità che al tavolo arrivi tutt’altro rispetto a quello che si è ordinato, così come è successo alla food blogger Mizuho Kudo, che si è vista arrivare un piatto di gyoza al posto di un hamburger. La sua recensione comunque è stata entusiastica, elogiando sia del progetto, elogiando che la gentilezza e la cura dello staff, oltre alla qualità del cibo. 
 
Obiettivo del locale è proprio quello di aiutare le persone soggette a queste disabilità inserendole in un ambiente lavorativo capace anche di creare un’interazione con la clientela e di renderle parte attiva all’interno della società. Così facendo viene anche educato il pubblico a sopportare qualche piccola inadempienza, con il sorriso sulla bocca e senza perdere la calma.
Attualmente solo il 37% delle ordinazioni viene sbagliato, una percentuale alla fine neanche troppo alta per un locale che si propone “degli ordini sbagliati”.

 

 

Lascia un commento

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu