Utilizzare il Risparmio per Incentivare gli Investimenti

Comunicato Stampa UCID 

LA NECESSITA’ DI CONVINCERE GLI ITALIANI
AD INVESTIRE CON FIDUCIA I PROPRI RISPARMI 

”In questa fase iniziale di ripresa post-Covid, va innanzitutto ridata fiducia ai nostri risparmiatori e va messo in moto quel circolo virtuoso che parte dalla concezione etica del risparmio. Il risparmio, frutto del lavoro e di una autolimitazione nei consumi, è una virtù ed un valore sociale e va valutato, quale ‘ricchezza della Nazione’ e quale ‘ricchezza dell’Europa’”.
Così ha affermato Riccardo Pedrizzi, Presidente del Comitato Tecnico Scientifico dell’Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti. 


Il 21 ottobre è stata celebrata la “97/ma  Giornata Mondiale del Risparmio”, con un appello del Presidente  Sergio Mattarella, a recuperare un rapporto di fiducia con i cittadini “che potrà contribuire a mobilitare rapidamente una preziosa risorsa, come quella del risparmio delle famiglie, tutelata dalla Costituzione, contribuendo alla ripartenza”.
Un monito al quale si è associato il CTS dell’UCID, presieduto da Riccardo Pedrizzi il quale ha ribadito come “il risparmio sia in primo luogo una virtù, costituendo una forma di responsabile previdenza, di cui la persona, o la famiglia, si fa carico facendo sacrifici ed evitando le sirene del consumismo e le spese voluttuarie; ed è un valore perché è sudato ‘lavoro del passato’, che mutandosi in credito e capitale d’investimento e combinandosi di nuovo col lavoro del presente e del futuro, è il fattore imprescindibile dell’ulteriore sviluppo economico e del benessere della comunità”.

Riccardo Pedrizzi ha ricordato altresì come la corsa al risparmio non si sia arrestata negli ultimi mesi e come “Mobilitare la liquidità di circa 1.800 miliardi che giacciono improduttivi nei depositi delle famiglie e delle imprese italiane indubbiamente sia impresa molto difficile. Eppure questa massa di denaro che costituisce un cuscinetto per famiglie e imprese serve necessariamente per far ripartire l’economia, che è ferma per consumi mancati, investimenti ridotti e costi per banche e clienti eccessivi”. 
“Ecco perché la ripresa può ripartire solo riattivando quel circolo virtuoso di cui si parlava: il lavoro crea risparmio, il risparmio si trasforma in credito e questo in investimenti nell’economia reale”. (*1)
“Bisognerà perciò innanzitutto riconquistare la fiducia delle famiglie italiane diventate ancora più prudenti anche a causa delle frequenti fregature subite nei diversi casi di risparmio tradito. Infine, oltre che prevedere maggiori rendimenti, come già illustrato, bisognerà anche far funzionare opportune garanzie per non perdere il capitale investito. La riforma fiscale, che è all’orizzonte e forse già in via di definizione, potrebbe essere un’occasione favorevole per rivedere, ad esempio, la tassazione che oggi colpisce le rendite finanziarie”

Segreteria Nazionale C.T.S. Comitato Tecnico Scientifico U.C.I.D.
Piazza Roma, 4 Sc/ C – 04100 LATINA            Via Adige, 26 – 00198 ROMA
web: https://ctsucid.it/                                         web: https://ctsucid.it/
em@il: info@riccardopedrizzi.it                        em@il: presidenza.nazionale@ucid.it

 

Note a Margine
(*1)
Si ritiene opportuno ricollegarci ad un precedente articolo, pubblicato su Consul Press in data 23.1.2021, riguardante una lettera aperta indirizzata ad Antonio Patuelli, Presidente dell’ ABI, da parte di Riccardo Pedrizzi, le cui argomentazioni sono state pienamente condivise dalla nostra Redazione … > Clicca qui !     

CTS-UCID, Riccaedo Pedrizzi, risparmio, investimenti

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu