Virginia Raggi blocca l’Eurovision

 
L’Eurovision grazie alla vittoria dei Maneskin  si terrà in Italia, ma proprio la Capitale è stata già esclusa dalla selezione delle città italiane che potranno ospitare il festival della musica europea.
Mancano gli spazi adeguati”, la motivazione ufficiale del sindaco Virginia Raggi, la stessa che segnò anche l’esclusione da candidata ad ospitare le Olimpiadi.

L’ennesima umiliazione che la nostra città è costretta a sopportare da un’amministrazione che in questi anni ha ostacolato molti settori tra cui quello artistico, musicale e sportivo e che ha relegato Roma ad un ruolo secondario rispetto alle altre città.
Una sciatteria figlia della cultura grillina, che ha impedito le Olimpiadi, ha trasformato lo stadio della As Roma in una barzelletta.
Speriamo che la nuova amministrazione dedicherà più tempo e attenzione ai grandi eventi in quanto portano un ritorno sia economico che di immagine e sono fondamentali per una città in cui il turismo è una miniera d’oro.
Davvero un gran peccato visto che Maneskin tra l’altro sono romani.
 
 

Virginia Raggi, eurovison, maneskin

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu