• Home
  • Rubriche
  • In Evidenza
  • Rachele Mussolini contesta Virginia Raggi
    per i “disastri” della gestione del M.5-Stelle

Rachele Mussolini contesta Virginia Raggi
per i “disastri” della gestione del M.5-Stelle

RACHELE MUSSOLINI contro la “SINDACHESSA” VIRGINIA RAGGI, – nostra Neo-Vestale – ossessionata da una “Funivia” e da visioni empiriche ed oniriche, in un Cielo Capitolino pieno di stelle cadenti e di grilli piangenti.

***** *** *****

Gli autobus vanno a fuoco (vds Consul Press del 29.6.2021), le scale mobili saltano come elastici, le fermate della metro restano chiuse per anni e i mezzi pubblici sono pieni anche in tempo di Covid, tanto da far considerare una benedizione l’assenza dei turisti. 
Ciò nonostante la “Sindachessa” vuole regalare a Roma l’ultima follia: la funicolare !

I “5 Stelle” immaginano una Città deserta (…la “nostra” Roma), a misura della “Piattaforma Rousseau” (la “loro” virtuale Agorà internettiana). L’ultima scempiaggine è relativa all’avviso, inviato a tutti i dipendenti dell’amministrazione capitolina, obbligati a comunicarne la ricezione, per il reperimento di personale in grado di fare di conto relativamente al “calcolo sommario della spesa” per il progetto di fattibilità tecnico ed economico della funivia Casalotti-Battistini-Torrevecchia.
Inappropriati fino alla fine, i “5 Stelle” non si rendono conto di essere già fuori tempo massimo e che la ragionevolezza dovrebbe portare chiunque ad amministrare l’ordinario. Completamente fuori contesto, i grillini sfuggono alle necessità dei cittadini e della città, per arroccarsi sulle loro visioni personalistiche e sull’improvvisazione amministrativa.

Roma necessita di un quadro innovativo sulla mobilità in base ad una visione lungimirante, ad un progetto e ad uno studio di fattibilità documentato che indichi correttamente lo sviluppo con cui la nostra Città dovrà confrontarsi, per accantonare definitivamente un quinquennio disperato e sciagurato, sorto sotto un cielo intasato di stelle cadenti, di  asteroidi impazziti, governato da pseudo intelligenze giacobine, illuministiche ed internettiane. 
Occorre ora una pianificazione strategica della “grande mobilità”: niente più bus vetusti ed inquinanti, niente più vagoni metro antiquati, niente più piste ciclabili empiriche e pericolose, divenute poi prevalentemente monopattinistiche, così come tutta la Città.
Occorre ora rafforzare e rivedere tutto il piano delle infrastrutture riguardanti la mobilità, per far ritornare Roma ad essere una Capitale degna di tal nome; occorre dare adeguatamente ascolto alle necessità dei Cittadini e, prima di ogni cosa, cambiare amministrazione, passare definitivamente dall’inconsapevolezza e dall’improvvisazione alla “efficienza ed al buon governo”. 
Virgina Raggi e la sinistra hanno fallito miseramente: ora è tempo di cambiare.

Tutti questi argomenti risultano illustrati in un Comunicato Stampa di Rachele Mussolini – Consigliere comunale con F.d’I. e V.Presidente Comm.ne Controllo, Garanzia e Trasparenza – pervenuto mercoledì 4 agosto alla nostra  Redazione e – in minima parte – rielaborato con una punta di maggior e giustificabile cattiveria verso un avversario politico che, insieme alla impropria maggioranza di sostegno alla sua giunta, ha sempre dimostrato di non meritare alcun  cavalleresco “onore delle armi”.   

***** *** *****

NOTE A MARGINE

Più volte la Consul Press ha preso posizione contro la mala gestio della Sindachessa, come artisticamente e garbatamente sopranominata da Vittorio Sgarbi che – nel suo ruolo di Critico d’Arte, nonché Persona di Grande Cultura, – può permettersi a volte di farci ascoltare alcune sue Lectio Magistralis, purtroppo spesso non recepite da  determinati destinatari.  
Non so perché, ma personalmente credo di riscontrare un forte collegamento tra tale Sindachessa (dimorante sul Colle Capitolino) ed una tale Esmeralda (accampata nella Cattedrale di Notre Dame ai tempi di Luigi XI nel 1482) regina (o quasi) di una “Corte dei Miracoli” ri-proiettata purtroppo nella odierna Roma del 2016/2021, attualmente governata dai grillini pentastellati e da altri discutibili alleati politici della peggiore sinistra nostrana.
Ma oltre al “gemellaggio Virgina/Esmeralda” (vds il film “Notre Dame de Paris /1956 con Gina Lollobrigida ed Antony Queen) si può ritrovare un più recente “gemellaggio Raggi/Scajola” (vds Consul Press del 4.2.217), così come sempre su questa Testata si possono visionare numerosi interventi dedicati alla nostra (?) Sindachessa, tra cui anche alcuni appelli e lettere aperte, sempre senza alcun riscontro, replica o risposta (vds Consul Press del 30.11.2018), in quanto le uniche attività della “Prima Cittadina” della Capitale sembrano essere le rimozioni di bassorilievi su un edificio romano ubicato in via Napoleone III e la partecipazione ad altre iniziative culturali/mondane, molto apprezzate negli ambienti radical-chic, anziché interessarsi ai problemi della vivibilità, della sicurezza e del decoro di Roma Capitale _____________Giuliano Marchetti    

 

Roma Capitale, Mov. 5 Stelle, Rachele Mussolini. Virginia Raggi

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu