Polemizzando con il TG3, già “Tele-Kabul”

IL TG3,  GIA’ EX FEUDO DEL P.C.I. AI TEMPI DI “TELE-KABUL” (*1),
 E’ ANCORA L’
AVANPOSTO DELLE ULTIME RETROGUARDIE 
DELL’ INTELLIGHENZIA DI SINISTRA
  

UN’ ANNOTAZIONE DI ADALBERTO BALDONI,
POSTATA SU “FB” DI SABATO 9 LUGLIO
 

TG3. È diventato una cassa di risonanza dei postcomunisti.  L’altro giorno ha mandato in onda una lunga intervista a ERRI DE LUCA, già capo servizio di Lotta Continua, che ha militato nel gruppo dell’ ultrasinistra sino al 1976. Non solo. A suo tempo ha giustificato politicamente le Brigate Rosse. Ricordiamo ai dirigenti RAI che Lotta Continua si è resa responsabile dell’ omicidio del Commissario Luigi Calabresi

Gli avvenimenti storici e culturali sono spesso illustrati da soggetti come Paolo Mieli e Corrado Augias a discapito della verità e dell’obiettività. Due saccenti pompati e lodati dai “Piani Alti” di Viale Mazzini, ma ne riparleremo. 
Tra l’altro il TG3 è sempre stato così, ma attualmente sta esagerando. Gli eccidi nel secondo conflitto mondiale? I più efferati opera dei nazifascisti…. Quanto sono contenti quando accostano il termine Nazi ai Fascisti (*2).…. Perché non parlano mai delle stragi, degli eccidi, degli assassini compiuti dai partigiani ? … (*3)

***** *** *****

NOTE A MARGINE
(*1) – “Tele-Kabul”/
Non si può non ricordare il TG3 diretto da Sandro Curzi per circa 7 anni, sino a quando, in rotta con il C.d.A. della Rai, si dimise trasferendosi a Radio Montecarlo, ivi continuando la sua attività di “Compagno & Comunista Doc”.
Comunque in  verità  – pur se rari – esistono (o sono esistiti) “Compagni-Comunisti Doc” anche umanamente simpatici tra cui Sandro Curzi, oppure anche intelligentemente seri e capaci, tra cui Piero Sansonetti per le sue battaglie su “Il Riformista” e Marco Rizzo (…,> Clicca qui !) più  volte citati sulla Consul Press per aver proposto tematiche spesso condivisibili negli obiettivi da perseguire, pur partendo da un retroterra completamente inaccettabile, in base alle nostre idee ed ideali.  
(*2) – “Nazisti”/ Finalmente questo termine volutamente dispregiativo (e sempre abusato fuori posto in Rai, nei Media e in Parlamento, da politici ignoranti e loro portaborse) è stato sapientemente “spiegato al volgo” da Pietrangelo Buttafuoco, durante una trasmissione su Rete Quattro (non ricordo se “Italia Stasera” o “Contro-Corrente”) con un’eccezionale Lectio Brevis sulla etimologia di tale vocabolo. Infatti “Nazista” sta semplicemente a significare: “Nazional-Socialista”, zittendo così quasi tutti gli “Addetti ai Lavori” partecipanti al talk show serale e lasciandoli con la coda tra le gambe.
(*3)  – “IL Vocabolario”/ Al riguardo e con riferimento proprio al punto 2) desidero ricordare un mio “Cattivo Maestro” quando saggiamente sosteneva che a volte le guerre non si vincono se contestualmente si perdono le battaglie collegate al buon uso del Vocabolario. 
….. e forse non c’è altro da aggiungere  ________________Giuliano Marchetti

Nazi-Fascisti, Tele-Kabul, TG3

Lascia un commento

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu