“Dior and I” al Festival dei Popoli

A Firenze, dal 28 novembre al 5 dicembre, si svolgerà il Festival dei Popoli, rassegna internazionale dedicata al film-documentario, che quest’anno tra le varie sezioni ne ha dedicata una alla moda. Protagonista della sezione “Moda, lifestyle, sports”, sarà la proiezione (domenica 30 novembre alle 21 presso il Cinema Odeon) di Dior and I, pellicola diretta da Frédéric Tcheng, che ha filmato il dietro le quinte della sfilata di haute couture, del 2012, sotto la direzione artistica di Raf Simons. La cinepresa ha seguito lo stilista e il suo staff nelle otto settimane precedenti la sfilata, soffermandosi sull’aspetto creativo e sulla figura del nuovo fashion designer e sul lavoro delle ricamatrici ed artigiane che hanno contribuito alla realizzazione dei modelli preziosissimi della collezione.

La manifestazione si svolge: il Cinema Odeon di piazza Strozzi 2, l’Istituto Francese in piazza d’Ognissanti 2R, il Rivalta Café in Lungarno Corsini 14R, lo Spazio Alfieri in via dell’Ulivo 6, Doc at Work all’Auditorium S. Apollonia in via San Gallo 25 e Zap, in vicolo di Santa Maria Maggiore 1.

 

 

 

5th Avenue: la shopping road più cara al mondo

La Fifth Avenue di New York torna ad essere la via dello shopping più costosa al mondo. Dopo aver perso nel 2012 e per due anni di fila lo scettro, strappato dalla Causeway Bay di Hong Kong per la prima volta in 11 anni, la strada sulla quale si affacciano i negozi dei marchi più prestigiosi è di nuovo in cima alla classifica stilata da Cushman & Wakefield.

Continua a leggere

Fashion Pills: & Other Stories e COS aprono a Roma

Ieri a Roma, negli ex locali di Fendi (prima che si trasferisse in Largo Goldoni -ndr) in Via Borgognona 38-40 sono stati inaugurati & Other Stories e COS entrambi appartenenti al gruppo H&M, il colosso svedese del fast fashion.

Una superficie di circa 600 mq accolgono le collezioni dei due brand che hanno vetrine separate ma interni comunicanti; i prezzi sono un po’ più alti del “fratello maggiore” ma questo è dato da una maggiore ricerca ed attenzione per materiali ed infine da qualità di capi e accessori sempre innovativi e creati da uno staff di stilisti giovani ed internazionali.

Lo store sarà aperto al pubblico da domani 21 novembre alle ore 12:00 e i primi 50 acquirenti riceveranno un regalo speciale.

Fashion Pills: Moschino Toy

Nuova fragranza per Moschino tornato alla ribalta dei profumi con un orsetto o meglio Teddy Bear. Dopo appena un anno dalla nomina di Jeremy Scott come direttore artistico (dal 1994 affidato a Rossella Jardini – ndr) Moschino sembra aver ritrovato lo spirito e gli splendori di un tempo. 

Continua a leggere

Cities of the World

Firenze, Roma, New York, Parigi, Shangai, Hong Kong sono le protagoniste di Cities of the World, la speciale collezione di foulard firmata Emilio Pucci. con le esclusive stampe raffiguranti scene di vita reale delle diverse città.

Continua a leggere

Milano Fashion Global Summit

Si è svolto oggi il Milano Fashion Global Summit 2014 dal titolo “Fashion is food, food is fashion”. Il summit, organizzato da Class Editori con la collaborazione della Camera Nazionale della Moda Italiana e Bank of America, riunisce i più importanti esponenti del settore per discutere ed analizzare le nuove opportunità e sfide che il settore della moda e dei luxury goods affrontano in un mercato in continua trasformazione. 

Continua a leggere

La Divina Marchesa in mostra a Venezia

La Divina Marchesa – Arte e vita di Luisa Casati dalla Belle Époque agli Anni folli è la prima mostra dedicata alla leggendaria figura della marchesa Casati, fino all’8 marzo 2015 a Palazzo Fortuny a Venezia.

Alta, sottile, con splendidi occhi verdi e una massa di ricci rossi, Luisa Amman divenne Luisa Casati nel 1900, sposando il marchese Camillo Casati Stampa.  Protagonista indiscussa della mondanità di inizio secolo, la naturale inclinazione alla stravaganza la rese una icona di femminilità inconsueta per i tempi.

Continua a leggere

Givenchy: gli abiti più celebri in mostra a Madrid

“I vestiti di Givenchy sono gli unici nei quali mi sento me stessa. Lui è più di un designer, è un creatore di personalità” diceva Audrey Hepburn del suo couturier preferito, Hubert de Givenchy,

91 abiti, 17 dipinti, bozzetti e  foto saranno esposti in mostra fino al 18 gennaio 2015 nel Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid. La mostra, ideata e curata personalmente da Hubert de Givenchy (classe 1927) ripercorre mezzo secolo di storia, dall’apertura della maison nel ’52 (ceduta nell’1988 al Gruppo LVMH) al ritiro dalle scene nel ’96. In scena tutte gli abiti più significativi realizzate come l’abito nero lungo indossato da Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany e quelli regali realizzati appositamente per Grace di Monaco.

Continua a leggere

Jaeger-LeCoultre mecenate della Scuola Grande di San Rocco a Venezia

Per la salvaguardia del nostro patrimonio artistico, purtroppo sempre più decadente, dobbiamo ringraziare i nuovi mecenati ossia le grandi aziende private ed il loro imprenditori. Ricordiamo Diego della Valle (Tod’s) che finalmente dopo una lunga battaglia di appalti ha potuto cominciare il restauro del Colosseo, Fendi che con il progetto Fendi for Fountains si sta impegnando a restaurare le fontane di Roma a partire dalla Fontana di Trevi, Cucinelli con il borgo umbro di Solomeo, ed infine Renzo Rosso, patron di Diesel, con il Ponte di Rialto.

Continua a leggere

Passaggio in India, l’eterna promessa della moda italiana

Si deve attendere la fine del mese per la Luxury Conference di Mumbai, organizzata da Hindustan Times e Mint, il magazine di lifestyle del quotidiano, per sapere se il made in Italy riuscirà a sbarcare anche nel subcontinente indiano. Verrà infatti riaperto il lungo dibattito sui temi della alte barriere tariffarie e della proprietà dei negozi sospeso a causa della campagna elettorale.

Continua a leggere

Addio a Oscar de la Renta

Oscar de la Renta, lo stilista che ha vestito le star e ne è divenuto una a sua volta, è morto all’età di 82 anni. Con lui se ne va uno degli ultimi di quella generazione del fashion vecchio stile, audace e in grado di dettare tendenze. Lo stilista era malato dal 2006 ed è proprio in questo arco di tempo che la sua attività è esplosa, aumentando del doppio.

Continua a leggere

How to Spend It

Come spendere i propri soldi? Ci pensa How to spend it una “guida” raffinata e lussuosa del Financial Times che da settembre, grazie alla collaborazione del Sole 24 Ore, è approdata anche in Italia. La scintilla che ha acceso la partnership tra i due gruppi, si basa sul fatto che quando si pensa al lusso, alla moda ed all’arte alla cima della classifica c’è il made in Italy.

Continua a leggere

Shoeaholic: la mania delle scarpe!

La scarpa (femminile si intende!) è uno dei più grandi feticci del nostro tempo come sostiene Karl Kraus “Sotto al sole non c’è persona più infelice del feticista che brama una scarpa da donna e deve accontentarsi di una femmina intera” e come espone bene la stilista Tamara Mellon, “il trionfo degli accessori si spiega facilmente: le persone si vestono in modo sempre più destrutturato e casual e sono rimaste solo le borse e soprattutto le scarpe a dare il tocco diverso e personale ad ogni look”.

Continua a leggere

Tasche XL per il nuovo iPhone 6 Plus

Il mondo della moda deve essere sempre al passo con i tempi ed ultimamente è anche al passo con la tecnologia. Il problema adesso riguarda principalmente le tasche dei pantaloni perché troppo piccole per il nuovo gioiellino di casa Apple. L’iPhone 6 Plus è a dir poco enorme e si può definire un phablet ossia una via di mezzo tra un telefono (phone) ed un tablet.

Continua a leggere

Miss Jean Paul Gaultier 2015

Lo scorso sabato il Grand Rex, lo storico teatro cinema di Parigi, è stato protagonista dell’evento più atteso della fashion week: il saluto all’enfant terrible della moda. Jean Paul Gaultier non è andato via di scena con una semplice sfilata ma bensì con un vero e proprio spettacolo  “Miss Jean Paul Gaultier 2015”, facendo la parodia al famoso concorso Miss Francia. 

Continua a leggere

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu