Vittoriale degli Italiani
inaugura “il perfettissimo teatro” di d’Annunzio

FINALMENTE  L’INAUGURAZIONE,
COME AVREBBE DESIDERATO IL VATE
 

UN AUSPICIO  DELLA VITTORIA DELLA CORONA-VIRTUS  contro  CORONA-VIRUS

 a cura di GIAN PAOLO MENGHINI

Sabato 4 luglio alle 11.30 l’inaugurazione dell’anfiteatro rivestito con marmo rosso di Verona, così come avrebbe voluto d’Annunzio. La volontà del poeta si concretizza dopo 90 anni. 
L’inaugurazione, a lavori ultimati, era prevista per il 12 marzo, ma la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani ha deciso di rimandare l’evento a data da destinarsi, a causa dell’epidemia Covid.

vittoriale

Continua a leggere

Tania Kalimerova quando la creazione pittorica ascolta la poesia

Tania Kalimerova, in mostra a Roma Galleria d’Arte “La Nica”: la sintonia tra Bulgaria Italia

Raffaele Panico 

Tania Kalimerova tra Bulgaria, paese d’origine, e l’Italia dal 1980 dove è giunta prima per motivi di studio e successivamente stabilita con il matrimonio, esprime senza soluzione di continuità il valore di opere d’arte con l’equilibrio tra pensiero razionale sfumato nei colori e una attenta raffinata tessitura e ordito.

Dopo 3 mesi di generale confinamento o nella vulgata lockdown,

Roma, Tania Kalimerova, pittura, poesie, mostra d'arte, Marussia Kalimerova, curatrici della mostra Cristina Lisciaio e Maria Vittoria Marchetta

Continua a leggere

La Battaglia del Solstizio. Francesco Baracca

LA STORIA AL VOLO
L’EROICO CAVALIERE DEL CIELO

A Giugno del 1918, a pochi mesi dalla fine della Grande Guerra, si verificò l’eroica Battaglia del Solstizio, come venne definita dal poeta soldato Gabriele d’Annunzio. Battaglia decisiva per le sorti dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale. Il 15 giugno cominciava l’offensiva austriaca, su un vasto fronte, dall’Altopiano di Asiago al mare.

Grande Guerra, coronavirus, CoronaVirtus, Battaglia del Solstizio, Francesco Baracca, Enzo Ferrari, Aeronautica Militare

Continua a leggere

#LaCittàdeidueSitiUNESCO
25 giugno e 7 luglio 2020 gli eventi che celebrano Monte Sant’Angelo

Monte Sant’Angelo e il Gargano si apprestano a celebrare il compleanno dei suoi due Siti inseriti nella prestigiosissima Lista dei Beni Patrimonio Mondiale dell’Umanità tutelati dall’U.N.E.S.C.O. (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura).

#LaCittàdeidueSitiUNESCO:

Continua a leggere

Dal Rizòmata al Wu Xing

Italia-Cina: due Tradizioni a confronto  
       Wuxing      ◊      Rizòmata

I 5 elementi dell”astrologia cinese: caratteristiche ed interazioni

Nell’astrologia cinese, sono presenti 5 Elementi: il Legno, governato dal pianeta Giove; il Fuoco da Marte; la Terra da Saturno; il Metallo (anche detto Oro) dal pianeta Venere e infine l’Acqua dal pianeta Mercurio.

La prima differenza con la tradizione occidentale consiste nel fatto che in quest’ultima gli Elementi sono soltanto 4 (Fuoco, Terra, Aria, Acqua) anche se nell’antica filosofia occidentale era presente anche il 5 Elemento, ovvero l’Etere.  Gli Elementi si combinano tra di loro e creano interrelazioni e richiamano l’antico principio  del Femminile e del Maschile, ovvero lo Yin e lo Yang. Sono associati ad essi i 4 punti cardinali, un colore e una parte del corpo. Dal Metallo si ottiene l’Acqua che, a sua volta produce il Legno. Dal Legno si ottiene il Fuoco, dal Fuoco si ottiene la Terra e quest’ultimo Elemento crea il Metallo.

Come si intuisce, i 5 Elementi sono ciclici e creano ordine dal caos primordiale. Il Legno, ha come colore di riferimento il verde, la direzione cardinale è l’Est e la sua stagione è la Primavera. L’organo corrispondente è il fegato e le vene. Il Fuoco ha come colore di riferimento il rosso, la direzione cardinale è il Sud e la sua stagione corrispondente è l’Estate. L’organo ad esso associato è il cuore. La Terra ha come colore di riferimento il giallo, la direzione cardinale non è presente perché segue il principio dei 4 angoli e di conseguenza non corrisponde ad una precisa stagione. L’organo di riferimento è invece identificabile con la milza ed il pancreas. Il Metallo ha come colore di riferimento il bianco,

la direzione cardinale è l’Ovest e la sua stagione è l’Autunno. 
L’organo ad esso associato sono i polmoni. Infine, l’Acqua che ha come colore il nero, la sua direzione cardinale è il Nord e la sua stagione di riferimento è l’Inverno. L’organo ad essa associato sono i reni.

 om   Enrico Paniccia

Wuxing, Rizòmata, 5 Elementi

18 Giugno. La Festa dei Bersaglieri

IL DECALOGO DI ALESSANDRO LA MARMORA
E I MOTTI DEI REGGIMENTI BERSAGLIERI

Le celebrazioni al Museo Storico dei Bersaglieri a Porta Pia, occasionate dalla Festa dei Bersaglieri il 18 Giugno, quest’anno non avranno luogo, a causa della pandemia per il coronavirus. Tutte le iniziative sono state rinviate al 2021.

coronavirus, CoronaVirtus, Festa dei Bersaglieri, Decalogo La Marmora, Motti dei Reggimenti Bersaglieri, Porta Pia, Nutella Ferrero

Continua a leggere

La Fondazione dei Bersaglieri

CONOSCERE LA STORIA DI PORTA PIA
ATTRAVERSO IL MONUMENTO AL BERSAGLIERE

Il 18 Giugno ricorre la Festa dei Bersaglieri, giorno della Fondazione del Corpo Militare. Tutti gli anni il loro entusiasmo si è fatto sentire con la Fanfara dei Bersaglieri, al centro dell’evento, che trovava la sua degna cornice nel prestigioso spazio rinascimentale di Porta Pia. Quest’anno a causa della Pandemia legata al coronavirus, tutte le manifestazioni sono state sospese e rinviate al 2021. Molti concerti della Fanfara si potranno comunque seguire nel Virtuale.

coronavirus, CoronaVirtus, Fondazione dei Bersaglieri, Alessandro La Marmora, 150° Anniversario Porta Pia

Continua a leggere

Un Saggio di Storia Militare

UNA NUOVA PROSPETTIVA
SULLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Per l’80° Anniversario dell’entrata dell’Italia nella Seconda Guerra Mondiale è stato pubblicato un libro dal titolo “Potevamo vincere! Se solo l’avessimo voluto”, scritto da Gianfranco Giulivi, edito dalla Casa Editrice BookSprint nel Febbraio 2020.

Benito Mussolini, Seconda Guerra Mondiale, Gianfranco Giulivi, BookSprintEdizioni, Potevamo Vincere!, 80° Anniversario entrata dell'Italia in Guerra 1940, Storia Militare

Continua a leggere

Le Psico-Sette

Aumentano le Psico-sette, agiscono di nascosto in maniera del tutto legale, hanno ingentilito e sublimato i loro metodi di controllo e potere sugli adepti.

 

Il 18 Novembre del 1978, a Jonestown, in Guyana, 911 membri della setta People’s Temple Agricultural Project (Progetto Agricolo del Tempio del popolo)  si suicidarono con il cianuro. L’Aum Shinrikyo, setta fondata nel 1987 in Giappone da Shoko Asahara, mantenne bassi profili per camuffare i metodi simili alla Yakuza (mafia giapponese) effettuati dal guru. Predicava lo yoga e pratiche buddhiste, ebbe un riconoscimento di chiesa dal governo giapponese, ma appena la polizia indagò, la setta fece un attentato terroristico nella metropolitana di Tokyo con gas velenosi causando 12 morti e centinaia di feriti. Le indagini continuarono e nella sede della setta furono trovate armi biologiche, gas nervino, antrace, un elicottero russo e una quantità di armi in grado di provocare uno sterminio.

Psico, Sette

Continua a leggere

ll restauro del Mausoleo di Augusto:
quando la faziosità ignora la storia

Le “Falsità Storiche” in un cartello esplicativo 
in cui si chiama in causa Mussolini

 Egidio Maria Eleuteri*

A piazza Augusto Imperatore, a Roma, è in corso da anni (sic!) il restauro del Mausoleo di Augusto. Osservando gli eterni lavori, sono stato colpito da alcuni cartelli esplicativi messi per indicare la storia e l’importanza del monumento. Questi cartelloni indicano in modo succinto la storia della piazza e gli interventi per il suo risanamento. Sembra dal tono che a certi Architetti dispiaccia l’abbattimento di alcune fatiscenti ed insignificanti casupole, o dei loro avanzi  smozzicati e sbrecciati.
Queste costruzioni erano quasi tutte risalenti all’ottocento (meno una, ma senza particolare importanza storico ambientale da tutelare o da difendere).
Queste casette furono demolite per poter costruire (a spese dell’Assicurazioni) una piazza in stile razionalista. Una mirabile  rappresentanza di quell’arte che valorizzava gli artisti dell’epoca. Basta osservarla in un momento di tranquillità.

Orbene in  alcuni cartelloni esplicativi, di cui pubblico la foto, si legge che l’allora Presidente del Consiglio Benito Mussolini nell’imporre la costruzione della piazza disse “Tra qualche anno togliete la statua di Augusto e ponete la mia”. Con l’aggiunta ma la storia non andò così. Niente di più falso, anche se nel cartellone correttamente hanno scritto sembra.
Probabilmente una svista, o una lettura affretta della  Nuova Bibbia del Sapere: “Internet”, od il consueto balzo sull’antifascismo più di maniera.
Mi spiego: Mussolini decise che, poiché,  i Reali venivano seppelliti al Pantheon, i Presidenti del Consiglio avrebbero potuto trovare l’eterna dimora in quel luogo. A tale scopo fu commissionata all’artista Dova (di cui allego la foto del bozzetto) la decorazione dell’importante monumento tombale. Il maestro volle recuperare, quale omaggio alla romanità, la memoria della Tellus immortalata nel gruppo marmoreo dell’ Ara Pacis. 
Ovviamente dopo il 25 aprile del 1945 l’artista diventò, giustamente, anti.

* Storico d’Arte, già Docente Emerito,
Saggista, Conferenziere e Politologo
 

 

 

Benito Mussolini, mausoleo di agusto, Mausoleo di Augusto, d

10 Giugno 1940. L’Italia in Guerra

80° ANNIVERSARIO DELL’ENTRATA DELL’ITALIA
NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Dopo vent’anni circa dalla Grande Guerra, una Seconda Guerra Mondiale, ancora più Grande della Prima, il 10 Giugno 1940 veniva dichiarata dal Balcone di Palazzo Venezia, sito in Piazza Venezia a Roma. Le grandi potenze europee erano già in guerra, l’Italia dopo un periodo di Neutralità o di Non Belligeranza entrò in guerra, esattamente dopo circa 10 mesi, come era accaduto per la Grande Guerra. Quest’anno ricorre 80° Anniversario dell’entrata dell’Italia nella Seconda Guerra Mondiale.

coronavirus, Benito Mussolini, CoronaVirtus, Vittorio Emanuele III, Seconda Guerra Mondiale, Dichiarazione di Guerra, 10 Giugno 1940, 80° Anniversario Entrata dell'Italia nella Seconda Guerra Mondiale, Festa della Marina, Adolf Hitler

Continua a leggere

10 Giugno 1918. L’Impresa di Luigi Rizzo

GIORNATA DELLA MARINA MILITARE

Il 10 Giugno si celebra la Festa della Marina Militare, a memoria di un momento cruciale della Storia d’Italia, che ha visto la Regia Marina in un ruolo centrale. Il 10 Giugno 1918 durante la Grande Guerra si verificò la gloriosa impresa dell’affondamento della Corazzata Austriaca Santo Stefano. Vogliamo ricordare che sempre il 10 Giugno, ma del 1940, l’Italia entrò nella Seconda Guerra Mondiale, confidando fondamentalmente sulla potenza della Regia Marina. Quest’anno ricorre 80° Anniversario dell’entrata dell’Italia nella Seconda Guerra Mondiale.

Grande Guerra, coronavirus, CoronaVirtus, Festa della Marina Militare, Luigi Rizzo, Affondamento Corazzata Santo Stefano, Gabriele d'Annunzio, MAS, Vittorio Emanuele III, Armando Diaz

Continua a leggere

Lo Statuto Albertino e l’Unità d’Italia

L’UNITA’ E LA LIBERTA’
A FONDAMENTO DELLO STATO MODERNO

La Prima Domenica di Giugno durante il periodo del Regno d’Italia si celebrava la Festa Nazionale dello Statuto e dell’Unità d’Italia. Il riferimento va allo Statuto Albertino, concesso dal Re di Sardegna Carlo Alberto di Savoia il 4 Marzo 1848, a Torino, considerato Legge fondamentale perpetua e irrevocabile della Monarchia. Questo Statuto diventerà dopo il 1861, ossia dopo la Proclamazione del Regno d’Italia, la Carta Costituzionale del Regno d’Italia, rimasta in vigore ininterrottamente fino al 1948.

coronavirus, Regno d'Italia, CoronaVirtus, Unità d'Italia, Statuto Albertino, Carta Costituzionale, Carlo Alberto, Vittorio Emanuele II, Monarchia Costituzionale Parlamentare

Continua a leggere

Un patrimonio all’estero:
le Ambasciate d’Italia

LE AMBASCIATE ITALIANE NEL MONDO
 in una splendida collana di volumi della CASA EDITICE COLOMBO 

di Alessandro P. BENINI   

Un inestimabile patrimonio è rappresentato dalle numerose sedi diplomatiche italiane presenti nel mondo: una storia lunga, è quella di questi palazzi prestigiosi destinati a svolgere un ruolo niente affatto secondario sul palcoscenico delle complesse vicende che hanno contrassegnato centosessant’anni di storia unitaria.

BERLINO, ambasciate italiane

Continua a leggere

Tradizioni a confronto:Antico segno del cavallo

Giugno

Italia-Cina: due Tradizioni a confronto

 sono stato creato per servire

 

 

 

“Il caleidoscopio della mente. Irradio la luce, il colore e il moto perpetuo. Penso, vedo, sono mosso da fluido elettrico. Costante solo nella mia incostanza. Non sono inceppato da vincoli mondani né oppresso da mete vincolanti. Corro sfrenatamente sui sentieri vergini. Il mio spirito è invitto, la mia anima eternamente libera. Io sono il Cavallo”. Nella tradizione Orientale, il mese di giugno è simboleggiato da un animale elegante e fiero, pronto a correre libero. Il Cavallo è portatore di continue novità e ampia vastità di comunicazione e non a caso nella tradizione Occidentale corrisponde al segno zodiacale dei Gemelli. Le caratteristiche di versatilità e agilità mentali si riscontrano anche nella tradizione dell’antica Grecia che identifica Hermes nel Dio del commercio e rappresenta anche l’eloquenza e i ladri ed era raffigurato con le ali ai piedi.

 

Nei popoli mediterranei il cavallo richiama la sessualità ed è simbolo di fertilità mentre nell’antica Roma i cavalli che erano destinati alla guerra erano consacrati al Dio Marte perché proteggesse la popolazione da devastazioni e flagelli. Nella tradizione Orientale, c’è il Cavallo- drago, e il Cavallo saggio. Il primo ha coda di un pesce e il manto è caratterizzato da sfumature argentee ed è alato. Emette dalle narici fulmini perché vengano inceneriti gli uomini ingiusti. L’altro insegna all’uomo quale sia la via migliore da percorrere per ottenere l’immortalità e appare solo nel sogno. Il suo arrivo è preceduto da un intenso profumo di rose. Una curiosità: il cavallo non era conosciuto, perché assente come esemplare in natura, nel Continente americano e in quello oceanico. Furono infatti importati dagli Europei durante i loro lunghi viaggi esplorativi e di conquista.

 

 

 

 om   Enrico Paniccia

 

 

oroscopo cinese, astrologia cinese, astrologia, oroscopo, cavallo

Il Risorgimento dei Macchiaioli

I pittori-soldato artefici dell’Unità d’Italia

Lo Spirito del Risorgimento invoca Dante, invoca l’Unità del Regno d’Italia. Ahi, serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta. (Purgatorio VI, 76-77) Nel Risorgimento gli intellettuali, coscienti di essere i custodi della grandezza della storia d’Italia, si mettono al servizio della Patria. Il Pensiero si fa Azione. Questa l’essenza rivoluzionaria, la spinta di rinnovamento che si avverte nell’arte del Risorgimento, in particolare nell’arte dei Macchiaioli.

coronavirus, CoronaVirtus, Macchiaioli, Giovanni Fattori, Risorgimento, Guerre d'Indipendenza, Unità d'Italia, Convegno di Peschiera, Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Michele Cammarano

Continua a leggere

Tradizioni a confronto:L’elemento Acqua nel Serpente

Maggio

Italia-Cina: due Tradizioni a confronto 

Il Serpente animale d'(Acqua)

 

 

Il Serpente. L’Elemento che lo caratterizzerà è l’Acqua, e sarà in primo piano tutto ciò che riguarda gli affari più importanti. Dalla politica al commercio, dalla diplomazia alle arti, in primo piano spiccherà l’esigenza di equilibrare gli eccessi di ogni genere, anche a costo di pagare un prezzo molto salato. L’espiazione spirituale si confonde con l’estremo bisogno di materialità e godimento della vita, in ogni senso. Difficile dunque trovare un compromesso che possa aiutare a gestire energie così contrastanti e a tratti inquietanti che destabilizzano. Il Serpente, infatti, si infila sinuosamente ma se il primo tentativo pacifico fallisce, non si arrende e dichiara apertamente guerra.

Le Acque profonde nelle quali nuotano sia il Serpente sia lo Scorpione ci mostrano le similitudini che intercorrono in quest’anno: per l’astrologia occidentale l’attuale transito di Saturno in Scorpione è indice di un anno di scioglimento dei nodi e pagamento dei debiti. L’economia mondiale si sposta dal virtuale al reale, poiché Saturno rappresenta la materia, i possedimenti, le risorse primarie e il denaro. Si richiederanno però decisioni e seppure possa apparire tutto fermo, in sostanza meglio attendersi cambiamenti repentini e devastanti. In ultimo ma non per ultimo, la moda sarà più fluida e raffinata e ci sarà un                                                                                                                    risveglio delle arti sceniche.

 

 

om   Enrico Paniccia

oroscopo cinese, astrologia cinese, Serpente, astrologia, oroscopo

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu