Skip to main content

Rilanciare l’Economia

Comunicato Stampa a cura del CESI sul CONVEGNO

QUALI MISURE PER IL RILANCIO DELL’ECONOMIA REALE IN ITALIA

 

Tale Convegno – organizzato dal Movimento TRE GENERAZIONI” su un complesso di temi di attualità – avrà luogo Giovedì 20 aprile 2017 presso il Senato (h: 10 – 13.).  Per il CESI –  Centro Studi Politici ed Iniziative Culturali  partecipano: Cristiano Rasi, Franco Tamassia, Giulio Terzi di Sant’Agata e Carlo Vivaldi Forti.

Per presenziare al Convegno occorre confermare la propria presenza tramite mail a 3generazionistaff@gmail.com per essere inseriti nella lista degli invitati da consegnare agli Uffici del Senato, sino ad esaurimento numero posti disponibili.

Continua a leggere

al “Salone del Risparmio”

13 marzo 2017 – DUPLICE COMUNICATO STAMPA dal SALONE del RISPARMIO di MILANO  

#SdR17: via libera alle iscrizioni alle conferenze 

 

 “Inseguendo la crescita:

Risparmio, Investimenti, Politiche di sviluppo

è il titolo dell’edizione 2017 che sarà inaugurata, l’11 aprile, dal Presidente di Assogestioni Tommaso Corcos, dal Ministro delle Finanze Pier Carlo Padoandownload e dall’editorialista del Financial Times Martin Wolf. La plenaria di apertura sarà l’occasione per fare il punto sulle riforme di politica monetaria e fiscale messe in campo sino ad oggi e sul ruolo dell’industria del risparmio gestito nel processo di rilancio economico del Paese.   Il Salone del Risparmio riscalda i motori, aprendo le iscrizioni alle oltre 90 conferenze in programma, registrando la presenza di ben oltre 120 marchi per più di 5mila professionisti del settore che hanno già confermato la propria partecipazione.

Continua a leggere

Globalizzazione e terrorismo”

Circolo di Cultura ed Educazione Politica REX

Domenica 12 marzo 2017 ore 10.30

Sala Uno, Via Marsala 42 , Roma 

L’ Ambasciatore  GIUSEPPE CALVETTA 

Autore  dell’importante  saggio  “Un  secolo  di  rivoluzioni  attraverso  lo  sguardo  di  un  diplomatico”  

Illustrerà gli  eventi  che  contraddistinguono l’attuale  secolo  :

“Fenomeni  del  nuovo  millennio : Globalizzazione  e  terrorismo”

Continua a leggere

Simposio su “Euroscetticismo”

Comunicato Stampa

«Europa in Crisi – Due visioni a confronto: Italia e Spagna»

La Fondazione Ducci organizza, con il Patrocinio del Ministero degli Esteri, un Simposio sull’euroscetticismo dal titolo «Europa in crisi – Due visioni a confronto: Italia e Spagna». Curato da Lucio Caracciolo, Direttore di LIMES, l’evento vedrà tra i relatori, tra gli altri, Josè Maria Aznar, già Primo Ministro Spagnolo e Giuliano Amato, attuale membro della Corte Costituzionale.

A tale proposito, si allega comunicato stampa e brevi note illustrative sulla Fondazione Ducci 

Continua a leggere

Lectio Minghetti

 14 marzo 2017 – ore 18.30

“LECTIO MINGHETTI

IL DEBITO PUBBLICO E LA CORRUZIONE DELLE PROMESSE

Convegno organizzato dalla Fondazione Roma 

coadiuvata dall’ Istituto BRUNO LEONI sulle teorie Keynesiane – Via Marco Minghetti 17- Roma

Continua a leggere

IBL: insegnare l’ economia

Comunicato Stampa dell’  Istituto Bruno Leoni *

PORTIAMO “HOMER ECONOMICUS

 AGLI INSEGNANTI DI ECONOMIA *

* con “Note a Margine” di Giuliano Marchetti 

“Insegnare l’economia con i Simpson”: è questo l’obiettivo della nostra campagna di crowdfunding. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per mettere una copia di Homer Economicus nelle mani di ogni insegnante di economia dei licei economico-sociali. Con questo progetto chiediamo infatti il vostro aiuto per realizzare un’edizione speciale, non commerciale, di Homer Economicus. L’economia spiegata dai Simpson e inviarne copia a ogni docente di economia dei 360 licei economico sociali della Penisola (in totale, circa 1100 persone).

Continua a leggere

…. una “deriva” continua

 ….. DOPO CIRCA 25 ANNI,  LE RISULTANZE  DI  UN VERTICE

 sul  PANFILO “BRITANNIA”

Nei giorni scorsi la nostra agenzia, al pari di pochi altri organi di informazione, ha scritto circa i contratti in “derivati”  che il nostro Ministero dell’Economia ha stipulato, negli anni, con alcune banche straniere con conseguenze drammatiche per le casse dello Stato che ora rischiano di essere prosciugate. Il danno che i titolari del Dicastero dell’Economia  potrebbero aver provocato alla casse dello Stato, giocando con questi strumenti di rarefatta finanza, è incalcolabile. Al momento potrebbe essere stata creata una voragine di 50 miliardi di euro. Calcolando che alcuni contratti si estingueranno nel 2050,  tutto potrebbe essere anche che si possa scatenare una apocalisse economica sulle spalle del “Bel Paese”.

Continua a leggere

la deriva dei derivati

 

QUEI  DERIVATI CHE STANNO CONTRIBUENDO  ALLA DERIVA DELLO STATO ITALIANO   

 

Da qualche tempo nei più esclusivi club finanziari, circola una notizia la cui generalizzata diffusione potrebbe avere conseguenze drammatiche e devastanti per la nostra economia. Si tratta di questo. Da diversi anni il Governo italiano ha sottoscritto con 19  banche  internazioni una serie di “derivati” a condizioni capestro che hanno generato perdite economiche da capogiro. Per capirci,  tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 furono poste “inaspettatamente” all’incasso da Morgan Stanley le proprie partite aperte con lo Stato Italiano, facendo sfiorare al nostro Paese il default. Parliamo di cifre da capogiro calcolati in miliardi di dollari, di sterline ed euro.

Continua a leggere

Italia – Europa – Libia

Comunicato Stampa  – Roma 12/02/2017

Geopolitica & crisi libica nella sede del Parlamento Europeo di Roma

Si è tenuto a Roma il primo colloquio di riflessione metapolitica della Fondazione per una Europa delle Nazioni e delle Libertà sul ruolo delle Nazioni nell’Europa dei Popoli, presso la sede romana del Parlamento Europeo.

Continua a leggere

… Nuovi scenari dopo il 20 gennaio 2017

 E’ arrivato Donald, …..  tornerà Ro-Ber-To?

 Quel giorno, l’11 settembre, quell’alba americana, il primo pomeriggio qui da noi, ci sconvolse.

Uomini che cercavamo scampo gettandosi nel vuoto dai piani alti dei grattacieli, fabbricati che collassavano, una lingua di fumo che oscurava l’orizzonte di New York, il mistero di quell’attacco alla “grande mela”, la visione in diretta televisiva – non una simulazione in un video gioco -, fece si che quel tragico giorno qui, in Europa, quasi tutti, forse anche gli anti /anti yankee, affermarono “siamo tutti americani”.

Continua a leggere

“Fascisti Futuristi”

COMUNICATO STAMPA di CASA POUND

Un invito a raggiungerci sabato 21 gennaio alle ore 19.00 alla Festa del Tesseramento di CasaPound Italia per l’anno 2017 presso il CIRCOLO FUTURISTA a Roma in via degli Orti di Malabarba, 15/a. “Iscriversi a CasaPound – sottolinea il leader del movimento Gianluca Iannone – significa riappropriarsi della capacità di cambiare le cose, riprendersi il diritto a credere nella vittoria.”

Continua a leggere

Cogito, ergo sum

Primum: Intelligere …. di  Cecco d’Ascoli *

 A distanza di secoli, sembra difficile applicare questo detto ai nostri politici. Parlano, parlano, parlano e dicono sciocchezze. A Nola la gente va al pronto soccorso perché sta male. Sono tanti, sono troppi. Non ci sono le attrezzature. Li sdraiano per terra, con qualche coperta addosso. Li curano, come possono, medici ed infermieri. Qualcuno filma quel casino, emblematico di come va la sanità in Campania. Succede il finimondo.

Continua a leggere

Rapporto Oxfam: 8 uomini da soli possiedono la metà della ricchezza del pianeta

 

Nel mondo 8 uomini, da soli, posseggono 426 miliardi di dollari, la stessa ricchezza della metà più povera del pianeta, ossia 3,6 miliardi di persone. Ed è dal 2015 che l’1% più ricco dell’umanità possiede più del restante 99%. L’attuale sistema economico favorisce l’accumulo di risorse nelle mani di una élite super privilegiata ai danni dei più poveri (in maggioranza donne). E l’Italia non fa eccezione se, stando ai dati del 2016, l’1% più facoltoso della popolazione ha nelle mani il 25% della ricchezza nazionale netta. Sono alcuni dei dati sulla disuguaglianza contenuti nel rapporto Un’economia per il 99% della ong britannica Oxfam, diffusi alla vigilia del World Economic Forum di Davos, in Svizzera.

Continua a leggere

A chi vanno le risorse del bilancio 2017: un’analisi dettagliata

È opinione acquisita che la legge di bilancio sia l’occasione migliore per chi governa di acquisire e mantenere il consenso indirizzando le risorse dei contribuenti verso specifiche categorie di destinatari. Da questa regola non sfugge anche il bilancio 2017, approvato dal Parlamento in un contesto aggravato da una situazione finanziaria che di anno in anno peggiora e che si trova, ora, a dover fare i conti anche con il maggior debito necessario per salvare Monte dei Paschi.

Continua a leggere